Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Defender Giovinazzo C5, scivolone interno: la Gear vince 5-6

I biancoverdi di Rafinha, in vantaggio 4-2 e 5-4, sono stati superati a 37’’ dalla sirena finale. Di Fabinho il gol-vittoria

I timori della vigilia si sono concretizzati sul campo. È stato un sabato pomeriggio da dimenticare quello andato in scena al PalaPansini dove una Gear Siaz Piazza Armerina corsara si è imposta con il punteggio di 5-6 sfruttando un finale sciagurato del Defender Giovinazzo C5 che ha buttato via i tre punti, incassando la settima sconfitta stagionale.

Il tecnico Rafinha, dal primo minuto, s'affida a Di Capua, Menini, Fermino, Ferreira Praciano e Silon Junior, mentre il suo collega Torrejon replica con Castronovo, Caro, Abate, Berlanga e Fabinho. La partenza del match dei padroni di casa fa ben sperare dopo aver assistito alle prime conclusioni verso lo specchio di porta di Ferreira Praciano e a un'intesa tra Silon e Fermino che si spengono, rispettivamente, fra le mani di Castronovo e di poco a lato.

Sono il preludio al goal dell'1-0, al 4', che parte dai piedi di Fermino molto bravo, da rimessa laterale, a trovare l'accorrente Menini che spedisce il cuoio nell'angolo più lontano per il vantaggio dei giovinazzesi. Non c'è nemmeno il tempo di esultare perché Abate, per gli ospiti, approfitta di una distrazione difensiva per firmare il pareggio, 1-1 un minuto dopo.

Un gran fendente di Roselli anticipa l'1-2 degli ospiti con una punizione di Berlanga che, al 9', filtra centralmente tra le maglie dei biancoverdi. Il meritato pari del quintetto di casa scaturisce da una combinazione nello stretto tra Ferreira Praciano e Silon con gran tiro di quest'ultimo: 2-2 al 14'. Reazione veemente ancora da parte del Giovinazzo prima con una conclusione alta di Toma, ben assistito da Silon.

Poi è sempre il pivot brasiliano che libera Binetti al tiro, solo davanti a Castronovo, ma il pallone si spegne di poco fuori. È subito dopo invece Roselli, che riceve un passaggio da Binetti, in scivolata a non trovare lo specchio della porta. Il primo tempo termina non prima che Menini sprechi un'altra preziosa chance da rete. Al 20' è 2-2.

La seconda frazione di gara è un susseguirsi di emozioni aperte dal 3-2 siglato da Silon Junior abile a liberarsi di un avversario e mettere in mostra il suo sinistro, al 3'. Non pago dei due goal lo stesso Silon si libera, nuovamente, della marcatura della squadra ospite e scaglia un altro bolide sotto la traversa per il 4-2 al 5'.

La partita sembra aver preso una piega favorevole alla squadra di casa, ma la Gear Piazza Armerina, grazie a due errate letture in chiave difensiva, nel giro di pochi secondi, trova il 3-4, al 9', con Russo bravo a siglare anche l'insperato 4-4, solo un minuto dopo, direttamente da calcio d'angolo.

Altro sussulto d'orgoglio dei baresi che, dapprima rischiano di subire un'altra rete da Sanalitro, e subito dopo si portano in vantaggio, sul 5-4 al 12', con Menini appostato sul secondo palo a ricevere un'intuizione di Silon. Sfortunato è Ferreira Praciano che coglie il palo prima che Caro Barroso con un affondo a dir poco pericoloso non trovi Menini ben piazzato sulla linea di porta ad un salvataggio miracoloso.

La Gear dopo aver fallito due tiri liberi con Fabinho e Russo - strepitoso, in entrambi i tentativi, Di Capua, superlativo a farsi trovare pronto e a dire di no - riagguanta il match con Caro Barroso che finalizza, per il 5-5, un assist di Abate al 17'.

Mancano ancora tre minuti da giocare per le residue speranze del Defender e Binetti corre sul parquet come power-play, ma la mossa tattica questa volta si rivela letale perché una palla persa viene catturata da Fabinho che a porta sguarnita trova il definitivo 5-6 a 37 secondi dall'ultima sirena.

Non succede più nulla, il club di Carlucci si ferma per la terza volta consecutiva in casa (dopo i ko con Sporting Sala Consilina e Pirossigeno Cosenza) e, con appena un pareggio conquistato nelle ultime tre gare, resta a quota 31 punti in classifica.

Risultati 22^ Giornata

Futsal Canicattì - GG Teamwear Benevento 5-6
Bulldog Capurso - Bovalino 5-2
Sicurlube Regalbuto - Canosa 3-2
Vitulano Drugstore Manfredonia - Cormar Reggio Calabria 4-5
Defender Giovinazzo C5 - Gear Siaz Piazza Armerina 5-6
Sporting Sala Consilina - Aquile Molfetta 8-1
Polisportiva Futura - Itria 3-6

Classifica

Sporting Sala Consilina 57
Pirossigeno Cosenza 47
Canosa 37
Sicurlube Regalbuto 37
Itria 35
GG Teamwear Benevento 34
Polisportiva Futura 31
Defender Giovinazzo 31
Cormar Reggio Calabria 27
Vitulano Drugstore Manfredonia 26
Bulldog Capurso 26
Aquile Molfetta 15
Gear Siaz Piazza Armerina 15
Futsal Canicattì 14
Bovalino 3

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Classe ’95, centrale difensivo, è il primo acquisto dei biancoverdi: «Sono molto felice di questa nuova opportunità»
Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Per il portiere biancoverde «da entrambe le parti c’era la volontà di proseguire questo percorso insieme»
Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Il laterale biancoverde guarda già al futuro: «Per me sarà un onore continuare ad essere ancora il capitano»
Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Il pivot biancoverde ringrazia il club «per la fiducia che ripone in me: farò di tutto per ripagarla»
Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il pivot italo brasiliano non è più un giocatore biancoverde. In due anni ha collezionato 56 partite con 57 gol e 47 assist
Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Il laterale offensivo non è più un giocatore biancoverde. Il suo addio: «Qui ho vissuto tre anni meravigliosi»
Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 I biancoverdi di Bernardo, 4-4 al 20’, crollano nei primi dieci minuti della ripresa (8-4) e chiudono al sesto posto
Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off I biancoverdi di Bernardo, a cui basta un punto per il quinto posto, si giocano l’intera stagione. Out Montelli
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.