Rafael Augusto Lanziotti
Rafael Augusto Lanziotti

A Campobasso con la salvezza in tasca. Per il Giovinazzo la gara dell’orgoglio

Alle ore 19.00 i biancoverdi di Faele impegnati sul campo del Cus Molise. Squalificato Mongelli

La salvezza in serie A2 è stata conquistata con una giornata d'anticipo sulla conclusione della stagione regolare e, dunque, per il Giovinazzo C5 queste ultime due partite (a Campobasso e a Capurso, entrambe fuori casa, nda) possono essere l'occasione per giocare finalmente con la testa libera.

«Sì, l'unico aspetto positivo è proprio questo - dice Rafael Augusto Lanziotti, alias Rafinha -, l'aver conquistato l'aritmetica permanenza della categoria, ovvero l'obiettivo prefissato in estate dalla società. Tuttavia, se analizziamo la gara di Gubbio, ad esempio, siamo rimasti delusi dalla nostra seconda metà di gara: dopo un ottimo primo tempo, chiuso in vantaggio 2-4, siamo calati alla distanza. Noi non possiamo avere simili cali di concentrazione, non possiamo permettercelo. Ne abbiamo parlato a lungo e ciò non dovrà più accadere».

La squadra di mister Francesco Faele, ancora in panchina al posto dell'indisponibile Miki Grassi, sarà impegnata martedì pomeriggio con fischio d'inizio alle ore 19.00 a Campobasso, sul rettangolo di gioco del Circolo La Nebbia Cus Molise, nel recupero del tredicesimo turno, priva dello squalificato Mongelli.

«Noi andremo a fare la nostra partita e dobbiamo pensare solo a fare del nostro meglio - continua il centrale difensivo biancoverde -, cercando di fare quello che sappiamo, con la nostra mentalità, per tornare a vincere, rispettando l'intero movimento italiano e cercando di onorare, sino all'ultima giornata, la nostra stagione sportiva in serie A2. Poi sarà il momento di staccare temporaneamente la spina nella speranza di tornare presto alla normalità: speriamo che prima possibile si possa riprendere a giocare davanti al pubblico perché non si può parlare di sport se non ci sono i tifosi».

Per il club del presidente Antonio Carlucci, nel suo 20esimo anno di vita, quello della salvezza si è rivelato un traguardo storico, ottenuto con un turno d'anticipo: «Sì ed è stata anche la stagione sportiva più difficile di sempre, mentalmente, fisicamente e con l'ansia di dover attendere, ogni settimana, gli esiti dei tamponi antigenici».

«Molte volte, in settimana - conclude Rafinha -, abbiamo preparato le gare del sabato che poi sono state rinviate per Covid-19. Per questo siamo contenti di questa salvezza: la meritava la società, tutti gli addetti ai lavori, i tifosi e questa splendida città che mi ha adottato da 5 anni. Giovinazzo, per me, è un pezzo del mio cuore».
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Il Giovinazzo C5 chiude il campionato vincendo. Adesso i play-off Il Giovinazzo C5 chiude il campionato vincendo. Adesso i play-off I biancoverdi superano 6-3 il Regalbuto e chiudono a quota 53 punti. Mercoledì si torna al PalaPansini
Giovinazzo C5, ancora il Regalbuto per l'ultima della regular season Giovinazzo C5, ancora il Regalbuto per l'ultima della regular season I biancoverdi di Foletto e Faele sono in corsa per la conquista della seconda posizione con il Pirossigeno Cosenza
Giovinazzo C5, poker in casa del Catanzaro. Doppietta di Bellaver Giovinazzo C5, poker in casa del Catanzaro. Doppietta di Bellaver I biancoverdi di Foletto e Faele dominano 0-4. A bersaglio anche Alves (poi espulso) e Menini
Giovinazzo C5, trasferta a Catanzaro dopo la sosta pasquale Giovinazzo C5, trasferta a Catanzaro dopo la sosta pasquale Biancoverdi a caccia del successo per consolidare la seconda posizione in classifica
Il Giovinazzo C5 si fa rimontare, ma poi vince 3-2: la decide Saponara Il Giovinazzo C5 si fa rimontare, ma poi vince 3-2: la decide Saponara Biancoverdi in vantaggio con Zago e Bellaver, poi la rimonta dell’Atletico. Il gol della vittoria al 18’
Giovinazzo C5, riecco il campionato: è derby con l'Atletico Cassano Giovinazzo C5, riecco il campionato: è derby con l'Atletico Cassano Nessuno squalificato, recuperati tutti gli acciaccati: Foletto e Faele avranno solo l’imbarazzo della scelta
Giovinazzo, la semifinale dura un tempo. Il Pomezia vince nella ripresa Giovinazzo, la semifinale dura un tempo. Il Pomezia vince nella ripresa 2-2 al 20’. Poi, dopo l’espulsione di Ferreira Praciano, una rimessa laterale contestatissima favorisce il 2-4. Finisce 2-7
Final Four: il Giovinazzo C5 incrocia la super favorita Fortitudo Pomezia Final Four: il Giovinazzo C5 incrocia la super favorita Fortitudo Pomezia I biancoverdi di Foletto e Faele, con l'organico al gran completo, scenderanno in campo oggi alle ore 17.00
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.