L'uscita da San Giuseppe
L'uscita da San Giuseppe
Chiesa locale

Quartiere San Giuseppe in festa per la Beata Vergine del Monte Carmelo (FOTO)

Ieri sera l'attesa processione per le strade cittadine

La Parrocchia San Giuseppe ha festeggiato ieri la Beata Vergine Regina del Monte Carmelo, rinverdendo una tradizione riscoperta da alcuni anni. La sapiente regia di don Luigi Caravella ha così perpetrato quanto di buono fatto da don Raffaele Gramegna, con il coinvolgimento di tantissimi fedeli, attivamente parte dell'atteso corteo con l'effigie della Madonna per le strade del quartiere.

La partenza, che vi mostriamo in foto, al tramonto, dopo la solenne celebrazione all'interno della parrocchia di via Dogali, che di fatto aveva dato seguito alla commovente Supplica del mezzogiorno.

L'effigie della Vergine ha percorso tante strade del quartiere San Giuseppe, vestito a festa per una serata che ha unito giovani ed anziani, persone di ogni età e censo. Dopo la partenza da via Dogali, il transito in trav. Papa Giovanni XXIII, via Papa Giovanni XXIII, via Piscitelli, via Bari, via Saracino, via Toselli, via Daconto, via Repubblica, via Magrone, poi ancora in via Toselli sino a via Jacobellis, via Bisanzio Lupis, via Sanseverino, via Milano, via Bitonto e via Settembrini.

Intorno alle 22.00 il rientro ancora una volta da via Toselli, via Bitonto, via Lupis e via Settembrini, con il saluto finale della Madre delle Madri ai suoi figli che l'hanno ancora una volta salutata in via Dogali.

Petali di rosa sono stati lanciati al passaggio della sacra effigie, simbolo di totale devozione alla più pura tra le donne, Signora del suffragio, Regina delle anime purganti, Pioggia ristoratrice dalla siccità, Splendore del cielo, solo per enunciare alcuni degli appellativi rivolti alla Protettrice dei carmelitani. Poi i fuochi d'artificio in località Cappella poco dopo le 23.00.
Unico neo della serata rappresentato dal mancato rispetto del divieto di fermata imposto dal Comune in alcune strade in cui è passata la processione, come via Papa Giovanni XXIII e via Lupis.

Il suo culto, è bene ricordarlo, affonda le sue radici nell'apparizione mariana che il presbitero inglese Simone Stock asserì essere avvenuta il 16 luglio 1251, motivo per cui essa viene festeggiata in questa data da tutta la cristianità.

Nelle nostre foto, il momento di festa all'uscita della processione dalla Parrocchia San Giuseppe.

5 fotoLa processione della Madonna del Carmelo 2019
  • Parrocchia San Giuseppe
  • Don Luigi Caravella
  • Madonna del Carmelo
Altri contenuti a tema
Si prega in riva al mare “A volto scoperto” Si prega in riva al mare “A volto scoperto” La parrocchia San Giuseppe organizza la terza adorazione in spiaggia
Stasera processione della Beata Vergine Regina del Monte Carmelo Stasera processione della Beata Vergine Regina del Monte Carmelo Tutto il programma curato dalla Parrocchia San Giuseppe
I ragazzi della Parrocchia San Giuseppe "ripensano" il loro quartiere I ragazzi della Parrocchia San Giuseppe "ripensano" il loro quartiere Dopo gli spazi in via Toselli, murales nei pressi del punto di primo intervento
"Buoni cristiani, onesti cittadini": così i ragazzi di San Giuseppe si prendono cura del loro quartiere "Buoni cristiani, onesti cittadini": così i ragazzi di San Giuseppe si prendono cura del loro quartiere Una iniziativa della Parrocchia di via Dogali supportata dall'Amministrazione comunale
Mese mariano, stasera messa all'aperto in piazza Costantinopoli Mese mariano, stasera messa all'aperto in piazza Costantinopoli La Parrocchia Immacolata organizza invece un pellegrinaggio alla Madonna della Misericordia
Mese mariano: messe all'aperto e tante iniziative delle parrocchie di Giovinazzo Mese mariano: messe all'aperto e tante iniziative delle parrocchie di Giovinazzo Stasera celebrazione in piazza Porto officiata da don Andrea Azzollini
Le FOTO degli Altari della Reposizione Le FOTO degli Altari della Reposizione Ieri sera migliaia di persone nelle chiese giovinazzesi per i riti del Giovedì Santo
Altarini di San Giuseppe, la devozione che diventa tradizione Altarini di San Giuseppe, la devozione che diventa tradizione Oggi l'atteso appuntamento annuale nelle case dei privati e nella sede Anffas. Mons. Cornacchia nella parrocchia di via Dogali
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.