Monsignor Domenico Cornacchia
Monsignor Domenico Cornacchia
Chiesa locale

Accompagnare i giovani nelle loro scelte: un convegno ed una lettera pastorale

Diocesi chiamata a raccolta oggi e domani all'Auditorium Regina Pacis

«L'adolescenza da cui vogliamo scappare è uno spazio troppo grande in cui non riusciamo sempre a capire la direzione giusta… La parola tristezza non ci è estranea, talvolta la vediamo negli adulti, ma di fatto ognuno di noi la vive!».

Le domande di vita, espresse ed inespresse, dei ragazzi e dei giovani di oggi sono al cuore della lettera pastorale Con Cristo in compagnia dei giovani che Mons. Domenico Cornacchia (in foto) consegna alla Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi a conclusione dell'assemblea pastorale convocata nei giorni 18 e 19 settembre, nell'auditorium Regina Pacis di Molfetta.

Non un'assemblea sui giovani, ma con i giovani; infatti gli operatori pastorali e cinque giovani per ciascuna delle 36 parrocchie si confronteranno a partire dalle sollecitazioni di padre Salvatore Currò, della Congregazione dei Giuseppini, esperto di pastorale giovanile (nella prima serata), per proseguire nei laboratori di discernimento (seconda serata), in quello che è il secondo anno in cui la Diocesi mette a tema l'attenzione al mondo giovanile.

Un cammino intenso iniziato a settembre 2017 che ha avuto il riferimento essenziale nella testimonianza di don Tonino Bello, a 25 anni dalla sua morte, esaltata dalla recente visita del Santo Padre, che prosegue in questo anno proiettato all'imminente Sinodo, il cui tema I giovani la fede e il discernimento viene declinato in Diocesi con l'impegno ad accompagnare i giovani nelle scelte di vita, che è poi il focus della lettera pastorale di Cornacchia, ispirata alla pagina evangelica dei discepoli di Emmaus.

Come i due viandanti, anche i giovani camminano sulle strade della vita e occorre farsi loro compagni di viaggio, cogliendo le domande di vita che si pongono ma anche suscitandone di nuove e più vere, alimentando speranze, condividendo il passo, spezzando insieme il pane, sperimentando la preghiera quale anima delle scelte da compiere e trovando nella Parola e nei Sacramenti l'energia necessaria al cammino.

Esperienza eloquente di ciò è stato il cammino che una ottantina di giovani diocesani hanno compiuto lo scorso agosto, tra i sentieri dei Castelli Romani, non privo di oggettive difficoltà fisiche e mentali, splendida metafora di un esigente cammino di discernimento per cui nella lettera il Vescovo Domenico sollecita ad «attivare percorsi formativi destinati a sacerdoti e animatori dei gruppi giovanili parrocchiali e diocesani per apprendere e approfondire l'arte dell'accompagnamento spirituale e del discernimento vocazionale da proporre ai giovani». Come anche a riprendere l'iniziativa delle scuole di preghiera e la proposta di esperienze di missionarietà diretta dei giovani. E sarà proprio il vescovo ad incontrare personalmente il variegato mondo giovanile nella visita pastorale che avrà inizio nei primi mesi del 2019.
  • Diocesi Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
  • Mons. Domenico Cornacchia
Altri contenuti a tema
Mons. Cornacchia al Papa: «Gratitudine per averci accolti a casa sua» Mons. Cornacchia al Papa: «Gratitudine per averci accolti a casa sua» Ieri l'udienza in Vaticano di oltre 3.500 fedeli, 600 dei quali provenienti da Giovinazzo
600 giovinazzesi in visita al Papa 600 giovinazzesi in visita al Papa Depalma: «Un grazie a questo esercito di gioia, bellezza e luce negli occhi». don Gianni Fiorentino: «Col Papa per costruire la Chiesa che vuole Gesù»
La Diocesi in udienza dal Papa. È festa per tanti fedeli di Giovinazzo La Diocesi in udienza dal Papa. È festa per tanti fedeli di Giovinazzo Decine i pullman in partenza alla volta del Vaticano. L'arrivo del Pontefice in Aula Paolo VI atteso per mezzogiorno
Scatti & Scritti, laboratorio diocesano per Animatori della Comunicazione Scatti & Scritti, laboratorio diocesano per Animatori della Comunicazione Partirà il 24 novembre un nuovo percorso che analizzerà anche il mondo dei social network
2 novembre, Giovinazzo ha ricordato i suoi defunti 2 novembre, Giovinazzo ha ricordato i suoi defunti Ieri la cerimonia davanti al monumento ai Caduti del Mare. Poi la messa del Vescovo a cui hanno partecipato tanti fedeli
Commemorazione dei morti: il programma della giornata Commemorazione dei morti: il programma della giornata Monsignor Cornacchia a Giovinazzo per celebrare messa al cimitero
Stasera Dario Vacca sarà ordinato sacerdote Stasera Dario Vacca sarà ordinato sacerdote Celebrazione alle 19.30 nella Cattedrale di Molfetta
Commemorazione dei morti, il 2 novembre Mons. Cornacchia a Giovinazzo Commemorazione dei morti, il 2 novembre Mons. Cornacchia a Giovinazzo Sarà celebrata una messa nel cimitero comunale
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.