Rafael Augusto Lanziotti
Rafael Augusto Lanziotti

Rafinha saluta il Giovinazzo C5, ma non dà l’addio al futsal

«5 anni meravigliosi: sono arrivato come un atleta, vado via come un tifoso»

La quinquennale storia d'amore fra Rafael Augusto Lanziotti, alias Rafinha, e il Giovinazzo C5 è giunta ai titoli di coda. Dopo 5 stagioni in biancoverde, il centrale difensivo lascia il club di Antonio Carlucci e spiega il suo addio, una decisione consensuale col sodalizio di via Sanseverino che, solo pochi mesi fa, ha raggiunto la salvezza in serie A2.

«Quest'anno - ha spiegato il giocatore italo brasiliano - si è chiusa questa bellissima e lunghissima esperienza con il Giovinazzo C5. Penso di aver dato tutto. Ho ricevuto tanto e più di così non si può fare. Ogni cosa inizia e finisce, la vita è fatta così: siamo arrivati alla conclusione di un ciclo».

L'atleta, classe '84, giunto in riva all'Adriatico nell'estate 2016, dopo le esperienze con Cadoneghe, Sporting Marca, Marcianise, Azzurri Conversano, Jesolo, Gruppo Fassina e Futsal Barletta, da sempre considerato un talento dotato di grande personalità e doti tecniche, uno dei migliori universali a livello mondiale, tra gli italo brasiliani, ha disputato quattro campionati di serie B e uno di serie A2 sino a diventare una leggendaria figura di riferimento e un vero idolo della tifoseria giovinazzese.

«Lascio una squadra in serie A2 dopo aver conquistato una salvezza meritata - ha detto Rafinha -. Ringrazio l'intera famiglia del Giovinazzo C5, che mi ha accolto come se fossi un figlio, per queste 5 stagioni indimenticabili e meravigliose fatte di tante battaglie, di vittorie e di sconfitte. Ringrazio il presidente, i dirigenti, tutti i componenti del club e i miei compagni di squadra: grazie a questo sport oggi posso definirli veri amici. E poi un grazie speciale ai tifosi, che ci hanno sempre sostenuto e incitato, e all'intera città di Giovinazzo che mi ha accolto in maniera esemplare. Grazie di cuore».

E se l'addio al Giovinazzo C5 è certo, quello al futsal può ancora attendere: la voglia di smettere nemmeno lo sfiora. Rafinha va a caccia di nuovi stimoli. È lui stesso a dirlo con chiarezza: «Non smetto assolutamente di giocare - conclude -, sono alla ricerca di una situazione che mi dà stimoli per giocare e per fare una nuova esperienza di vita. Se arrivasse, la prenderei in seria considerazione».

«Saluto Giovinazzo con la lealtà che mi ha sempre contraddistinto: sono arrivato come un nuovo calciatore, vado via come un tifoso. Lascio con commozione, rimarrò sempre un vero sostenitore del Giovinazzo C5».
  • Giovinazzo Calcio a 5
  • Rafael Augusto Lanziotti
Altri contenuti a tema
Col Giovinazzo C5 non è mai finita: 2-2 in rimonta con l’Ispica Col Giovinazzo C5 non è mai finita: 2-2 in rimonta con l’Ispica Sotto di due reti i biancoverdi non mollano: Saponara e Roselli pareggiano i conti
Giovinazzo C5, attenzione ai facili entusiasmi contro l'Ispica Giovinazzo C5, attenzione ai facili entusiasmi contro l'Ispica Biancoverdi impegnati sul campo del fanalino di coda del girone D. Si gioca questa sera alle ore 20.30
Giovinazzo C5, un ritorno col botto. Colpaccio a Regalbuto, è 1-2 Giovinazzo C5, un ritorno col botto. Colpaccio a Regalbuto, è 1-2 Biancoverdi in rete con Saponara e Piscitelli, espulso Alves nel finale. Terzo posto al sicuro
Giovinazzo C5, a Regalbuto per l'ultima di andata in A2 Giovinazzo C5, a Regalbuto per l'ultima di andata in A2 Prima gara del 2022 per i ragazzi dei tecnici Foletto e Faele. Si gioca alle ore 16.00
Ferreira Praciano fa rialzare il Giovinazzo C5. Col Catanzaro è 3-3 Ferreira Praciano fa rialzare il Giovinazzo C5. Col Catanzaro è 3-3 I biancoverdi costretti a rincorrere: 1-2 e 2-3. Allo scadere il brasiliano firma il pari
Giovinazzo C5, col Catanzaro ultima in casa del girone d'andata Giovinazzo C5, col Catanzaro ultima in casa del girone d'andata I biancoverdi di Foletto e Faele chiuderanno il 2021 sul parquet del PalaPansini. Fischio d'inizio alle ore 16.00
Cuore e carattere, questo Giovinazzo C5 non muore mai: 3-5 a Cassano Cuore e carattere, questo Giovinazzo C5 non muore mai: 3-5 a Cassano In svantaggio, come contro la Futura, i biancoverdi reagiscono ancora alla grande. Tripletta di Ferreira Praciano
Giovinazzo C5, prossima tappa, altro derby: si va a Cassano Giovinazzo C5, prossima tappa, altro derby: si va a Cassano I biancoverdi di Foletto e Faele saranno impegnati nel domicilio dei pellicani dell'ex Alemao. Start alle ore 16.00
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.