Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Defender Giovinazzo, un altro ko: a Cosenza biancoverdi sconfitti 5-3

La squadra di Faele rimane sempre incollata ai padroni di casa, ma non basta. Doppietta di Fermino

Tanto Defender Giovinazzo, ma non basta. I biancoverdi del presidente Carlucci cadono per la terza volta in sette giorni (Itria al PalaPansini, Dream Team Palo in Coppa Divisione e ieri pomeriggio, a Cosenza), pur restando sempre incollati ad una Pirossigeno che ha lottato e venduto cara la pelle per portare a casa il successo interno.

Il tecnico Faele, senza l'infortunato Di Capua, s'affida a La Notte, Piscitelli, Menini, Ferreira Praciano e Silon Junior, mentre mister Tuoto, dall'altra parte, risponde con Del Ferraro, Poti, Sanz, Pagliuso e Bavaresco. Inizio a spron battuto dei padroni di casa, che si rendono pericolosi già dopo pochi secondi.

È infatti Piscitelli ad anticipare Pagliuso lanciatissimo a rete. La risposta degli ospiti è affidata a Ferreira Praciano che, però, calcia di poco al lato. Nel bel mezzo del primo tempo, destro secco di Monterosso, La Notte allunga il piedone e devia in corner. La gara si sblocca all'11' quando Sanz ribadisce in rete dopo aver colpito la traversa con un bolide dalla distanza.

I lupi continuano a premere il piede sull'acceleratore e raddoppiano al termine di una splendida azione corale. Il gol, manco a dirlo, lo realizza ancora Sanz. Si va al riposo, dunque, con la Pirossigeno avanti 2-0.

Cosenza sfortunatissimo in avvio di ripresa: due i legni colpiti nel corso della stessa azione, prima da Sanz e subito dopo da Pagliuso. Sul capovolgimento di fronte, però, il Defender Giovinazzo accorcia le distanze con Silon al 3': 2-1. Palla al centro e Pagliuso ristabilisce immediatamente il doppio vantaggio: 3-1 un minuto più tardi. Si rifanno sotto gli ospiti con la rete di Fermino a cinque minuti dallo scadere: 3-2 e confronto riaperto.

Gara alle battute finali. Sanz fa strabuzzare gli occhi al folto pubblico presente con uno scavetto delizioso, ma è provvidenziale la respinta sulla linea di Ferreira Praciano. Qualche istante più tardi, al 17', lo stesso Sanz fa centro, strappando di forza il pallone ad un avversario e depositando in rete a porta sguarnita: 4-2 e tris per l'argentino. Non è finita affatto perché i giovinazzesi non demordono e vanno ancora a segno con Fermino: 4-3 al 18' e gara nuovamente riaperta.

Solo per pochissimo, però. Calcio di punizione in favore dei lupi, sul punto di battuta si presenta Gallitelli. Il 21 della Pirossigeno è infallibile e mette dentro il pallone del 5-3. Sull'assalto finale dei pugliesi Del Ferraro alza la saracinesca più volte.

Al 40' è 5-3, terzo stop consecutivo per il Defender Giovinazzo, secondo in campionato. I biancoverdi hanno sette giorni di tempo per invertire la rotta.

Risultati 5^ Giornata

Benevento - Vitulano Drugstore Manfredonia 3-3
Pirossigeno Cosenza - Defender Giovinazzo C5 5-3
Aquile Molfetta - Futsal Canicattì 5-4
Gear Siaz Piazza Armerina - Bulldog Capurso 4-9
Canosa - Cormar Reggio Calabria 7-5
Bovalino - Sicurlube Regalbuto 2-3
Itria - Sporting Sala Consilina 0-2

Classifica

Sicurlube Regalbuto 15
Vitulano Drugstore Manfredonia 13
Sporting Sala Consilina 13
Pirossigeno Cosenza 10
Itria 9
Canosa 7
Cormar Reggio Calabria 6
Aquile Molfetta 6
Polisportiva Futura 5
Benevento 5
Futsal Canicattì 4
Bulldog Capurso 3
Defender Giovinazzo 2
Gear Siaz Piazza Armerina 1
Bovalino 0

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Classe ’95, centrale difensivo, è il primo acquisto dei biancoverdi: «Sono molto felice di questa nuova opportunità»
Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Per il portiere biancoverde «da entrambe le parti c’era la volontà di proseguire questo percorso insieme»
Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Il laterale biancoverde guarda già al futuro: «Per me sarà un onore continuare ad essere ancora il capitano»
Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Il pivot biancoverde ringrazia il club «per la fiducia che ripone in me: farò di tutto per ripagarla»
Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il pivot italo brasiliano non è più un giocatore biancoverde. In due anni ha collezionato 56 partite con 57 gol e 47 assist
Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Il laterale offensivo non è più un giocatore biancoverde. Il suo addio: «Qui ho vissuto tre anni meravigliosi»
Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 I biancoverdi di Bernardo, 4-4 al 20’, crollano nei primi dieci minuti della ripresa (8-4) e chiudono al sesto posto
Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off I biancoverdi di Bernardo, a cui basta un punto per il quinto posto, si giocano l’intera stagione. Out Montelli
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.