Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Defender Giovinazzo gelato all’ultimo minuto: il Benevento fa 1-1

La squadra di Rafinha si porta in vantaggio con Menini, ma i padroni di casa pareggiano a 14 secondi dallo scadere. Esordio in A2 per Palmiotto

Non c'è un vincitore: a Benevento la beffa arriva a 14 secondi dall'ultima sirena per il Defender Giovinazzo C5 che comunque ritorna in Puglia con un punto d'oro e mostra segni di miglioramento rispetto alle ultime uscite stagionali dopo una gara ostica che i biancoverdi hanno condotto per quasi tutto il secondo tempo.

Contro la squadra di casa finisce 1-1 (a Menini risponde Arvonio proprio sui titoli di coda), un risultato senz'altro confortante dopo il 6-0 ottenuto a tavolino con la Gear Siaz Piazza Armerina, ma amaro per le modalità con cui è maturato: i giovinazzesi del presidente Carlucci si rimettono comunque in piedi dopo il ko di sabato scorso e con i quattro punti conquistati nelle ultime ventiquattrore (tre a tavolino - gli isolani, a Giovinazzo, avevano schierato Abate, «in posizione irregolare in quanto lo stesso non avrebbe ancora scontato una giornata di squalifica» inflitta nel 2022, uno sul campo) agguantano, a quota 35, proprio il Benevento sesto in classifica.

Al PalaTedeschi, mister Nitti s'affida dal primo minuto a Mambella, Vega, Arvonio, Palmegiani e Milucci, mentre Rafinha risponde con Palmiotto (Di Capua è out, mentre La Notte si siede in panchina), Piscitelli, Menini, Ferreira Praciano e Silon Junior. Assenti Fermino e Roselli.

Il primo tempo si apre, dopo un appena pugno di secondi, con il mancino di Menini, al termine di una triangolazione con Silon, che centra il palo della porta giallorossa di Mambella, e prosegue con il tentativo di Vega bloccato a terra da Palmiotto. Poco dopo è un superlativo Mambella a sventare il vantaggio di Ferreira Praciano, servito in area da Menini, mentre dall'altra parte è il palo esterno a salvare gli ospiti sul destro dal fondo di Palmegiani.

Ci provano anche Piscitelli e Ferreira Praciano, a cui rispondono, dall'altra parte Palmegiani, Arvonio, Brignola e Rennella con i padroni di casa che spingono sull'acceleratore per trovare il vantaggio, che però non arriva. Reti inviolate al riposo.

Nel secondo tempo il Benevento stringe gli ospiti nella propria metà campo, ma subisce il vantaggio dei biancoverdi al 1': un autogol di Arvonio pressato da Menini, autore dell'ultimo tocco prima che la palla superasse la riga bianca, sugli sviluppi di un'azione scaturita da un calcio d'angolo. È la rete dello 0-1, gara sbloccata.

Lo svantaggio, però, non toglie lo spirito ai padroni di casa che tornano a rendersi pericolosi con Palmegiani, Cosentino e Rennella, su cui si fa trovare Palmiotto, ieri al suo esordio in serie A2. Piscitelli, su palla inattiva, Ferreira Praciano provano a spezzare il ritmo del Benevento, che ritorna ad affacciarsi in avanti con Melucci, bloccato in uscita bassa dal portiere ospite, e Brignola.

E dove non ci arriva Palmiotto, ci pensa la traversa a fermare un destro di Toro. Le parate dell'estremo difensore del Defender Giovinazzo non si contano più (da applausi quella su Vega), ma quando i tre punti sembrava prendere la via pugliese, con i locali in power-play arriva la doccia fredda di Arvonio che sotto misura trova l'insperato pareggio a soli 14 secondi dal fischio finale. Finisce 1-1.

Un punto d'oro, nonostante la beffa finale, che allunga a quattro (due vittorie e altrettanti pareggi) la striscia di risultati utili di fila lontani da casa. Quattro punti in un solo giorno e quartieri alti del girone C di serie A2 di nuovo nel mirino.

Risultati 23^ Giornata

Vitulano Drugstore Manfredonia - Futsal Canicattì 2-0
Cormar Reggio Calabria - Bulldog Capurso 2-2
Gear Piazza Armerina - Itria 1-4
Aquile Molfetta - Pirossigeno Cosenza 3-6
Bovalino - Polisportiva Futura 5-2
Canosa - Sporting Sala Consilina 2-5
GG Teamwear Benevento - Defender Giovinazzo C5 1-1

Classifica

Sporting Sala Consilina 60
Pirossigeno Cosenza 50
Itria 38
Canosa 37
Sicurlube Regalbuto 37
GG Teamwear Benevento 35
Defender Giovinazzo 35
Polisportiva Futura 31
Vitulano Drugstore Manfredonia 29
Cormar Reggio Calabria 28
Bulldog Capurso 27
Aquile Molfetta 15
Futsal Canicattì 14
Gear Siaz Piazza Armerina 12
Bovalino 6

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Il Defender Giovinazzo C5 vince e convince: 7-4 al Regalbuto Il Defender Giovinazzo C5 vince e convince: 7-4 al Regalbuto I padroni di casa, avanti 4-0, dominano per larga parte il match. Doppietta di Silon Junior, biancoverdi a -3 dai play-off
Defender Giovinazzo C5, con il Regalbuto una sfida delicata Defender Giovinazzo C5, con il Regalbuto una sfida delicata Palumbo, autore di un gol a Capurso: «Vogliamo rifarci del pesante passivo subito nella gara di andata»
Che bel Giovinazzo a Capurso: triplette di Roselli e Silon, finisce 6-7 Che bel Giovinazzo a Capurso: triplette di Roselli e Silon, finisce 6-7 Gara spettacolare e ricca di reti: il brasiliano impatta 4-4, poi allunga sino al 4-7. I padroni di casa accorciano nel finale
Il Defender Giovinazzo C5 in cerca di riscatto nel derby di Capurso Il Defender Giovinazzo C5 in cerca di riscatto nel derby di Capurso I biancoverdi di Bernardo, reduci dallo stop casalingo contro la Roma, puntano a riprendere quota nel domicilio del Bulldog
Il Defender Giovinazzo sconfitto con onore, la Roma vince 1-4 Il Defender Giovinazzo sconfitto con onore, la Roma vince 1-4 Ospiti avanti 0-3, poi la rete di Marolla. Biancoverdi pericolosissimi (due pali colpiti da Silon) nonostante l’espulsione di Montelli
Defender Giovinazzo C5, si ricomincia in casa con la Roma C5 Defender Giovinazzo C5, si ricomincia in casa con la Roma C5 Rafinha: «È un momento magico, ma dobbiamo pensare ad ottenere una salvezza tranquilla». Non ci sarà Palumbo, squalificato
Il Defender Giovinazzo C5 cala il poker, Canosa travolto in casa 1-4 Il Defender Giovinazzo C5 cala il poker, Canosa travolto in casa 1-4 I biancoverdi espugnano Ruvo di Puglia e Bernardo fa i complimenti ai suoi: «I ragazzi stanno dando tutto»
Dibenedetto: «Giovinazzo, occhio a non sottovalutare il Canosa» Dibenedetto: «Giovinazzo, occhio a non sottovalutare il Canosa» Il laterale, quattro volte a segno nelle ultime due gare, presenta la sfida di Ruvo di Puglia: «Imposteremo il match con concentrazione e umiltà»
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.