La sedia rossa sparita. <span>Foto Marzia Morva</span>
La sedia rossa sparita. Foto Marzia Morva
Cronaca

Sparita la sedia rossa simbolo della lotta contro la violenza sulle donne

Una bravata o un atto vandalico stigmatizzato dagli studenti giovinazzesi

In un weekend, come quello appena trascorso, pregno di contenuti, anche a tinte forti, contro la violenza sulle donne, dobbiamo darvi conto di una notizia che ha lasciato in noi l'amaro in bocca. La sedia rossa simbolo, simbolo della lotta, posta in piazza Vittorio Emanuele II al termine della marcia del 17 novembre, è sparita.

A darcene conto il rappresentante d'istituto del Liceo "Matteo Spinelli", Domenico Goffredo, tra i promotori dell'iniziativa: «La sedia rossa è stata rubata o, diciamola in termini meno scandalosi, sottratta. Il nostro - ha sottolineato lo studente liceale - vuol essere sia un appello per cercare di riaverla, un messaggio di denuncia per far capire che, nonostante si parli tanto del "femminicidio", c'è ancora molta noncuranza, superficialità e mancanza di rispetto verso la tematica stessa ed i suoi contenuti. Nel mio ruolo di rappresentante di istituto - ha continuato - riporto il dispiacere degli studenti del Liceo di Giovinazzo "M.Spinelli" e dell'istituto IPSIA "A.Banti", che dinanzi ad un iniziale entusiasmo e compattezza per far sentire viva la voce dei giovani su queste tematiche così importanti, sono costretti a constatare tanta pochezza».

La sedia, insieme alle scarpe rosse e al segno rosso sul viso con il rossetto (che molti avranno visto anche sui campi di calcio di serie A nello scorso fine settimana, ndr), sono simboli che hanno contraddistinto le iniziative a carattere sociale di sensibilizzazione verso una drammatica problematica, divenuta una vera e propria piaga sociale. La sedia rossa che sta ad indicare un "posto occupato", rappresenta la vicinanza alle donne vittime di violenza. Si tratta di un simbolo dal forte contenuto perché ognuna di quelle donne, prima di essere uccise da un uomo, occupava un posto nella società, sul lavoro, a teatro come a scuola.

La sedia rossa è sparita. Era stata chiesta autorizzazione al Comune di Giovinazzo per collocarla in quel luogo così centrale ed ora non c'è più. Un affronto non solo alle donne, ma a tutte le persone che credono in questa battaglia di civiltà.

Accogliamo il dispiacere degli studenti, che condividiamo in toto, perché inutili bravate come questa che vi raccontiamo, minano il loro impegno e quello della comunità intera su una tematica di tale portata. Qualcuno dovrà farsi un serissimo esame di coscienza.
  • Liceo Spinelli
  • Ipsia Banti
  • Violenza sulle donne
  • Domenico Goffredo
Altri contenuti a tema
"Welcome to Automation": gli studenti dell'IPSIA "Banti" terzi a Parma "Welcome to Automation": gli studenti dell'IPSIA "Banti" terzi a Parma Meritato riconoscimento per gli alunni della 4A Settore Manutenzione ed Assistenza tecnica
Liceo classico, si assegna il Premio Messere Liceo classico, si assegna il Premio Messere Domani mattina la quinta edizione del premio per gli studenti più meritevoli
Il saluto di Capitano Ultimo agli studenti giovinazzesi (VIDEO e FOTO) Il saluto di Capitano Ultimo agli studenti giovinazzesi (VIDEO e FOTO) Ieri l'incontro a Roma cadenzato da emozioni molto forti. Depalma: «Ho ancora le lacrime agli occhi»
Gli studenti di Giovinazzo da Capitano Ultimo Gli studenti di Giovinazzo da Capitano Ultimo Domani saranno a Roma accompagnati da Sindaco e Vicesindaco
Mons. Cornacchia tra i ragazzi delle scuole superiori giovinazzesi Mons. Cornacchia tra i ragazzi delle scuole superiori giovinazzesi Ieri la visita pastorale agli studenti del Liceo "Spinelli" e dell'IPSIA "Banti"
Gli studenti del Liceo e dell'IPSIA fanno belle le vecchie panchine della Villa Comunale Gli studenti del Liceo e dell'IPSIA fanno belle le vecchie panchine della Villa Comunale Ieri al Parco Scianatico la "Giornata dell'Arte"
I ragazzi dello "Spinelli" raccontano il loro viaggio nell'orrore dei campi di sterminio I ragazzi dello "Spinelli" raccontano il loro viaggio nell'orrore dei campi di sterminio Questo pomeriggio alle 17.30 nell'Aula Magna
"Giornata dell'Arte": Liceo "Spinelli" ed IPSIA "Banti"in assemblea al Parco Scianatico "Giornata dell'Arte": Liceo "Spinelli" ed IPSIA "Banti"in assemblea al Parco Scianatico Saranno tre i laboratori che si svolgeranno nel polmone verde alla periferia di Giovinazzo
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.