I volontari di L.E.D. Giovinazzo
I volontari di L.E.D. Giovinazzo
Associazioni

Il molo di sottovento pulito grazie a L.E.D.

Ieri l'iniziativa "Dateci un Braccio" per porre l'accento sull'importanza del rispetto dell'ambiente

Guantoni, spazzole, bustoni, tenaglie. I ragazzi dell'associazione L.E.D. Giovinazzo lo hanno fatto ancora. Hanno pulito il molo di sottovento grazie all'iniziativa "Dateci un Braccio", inserita nella campagna internazionale "Let's clean Europe" e con l'ausilio degli scout.

Ieri mattina, di buon'ora, circa 25 volontari si sono ritrovati in piazza Vittorio Emanuele II per poi andare a Ponente ed operare attivamente per la propria città, ripulendo quel molo da tutto ciò che l'inciviltà della gente e le mareggiate hanno lasciato.

Il quadro che ne è emerso anche quest'anno è abbastanza desolante: sono stati raccolti, infatti, 10 bustoni di indifferenziato abbandonato sui frangiflutti, ben 5 di vetro e altri 4 sacchi di plastica. Inoltre i volontari si sono imbattuti in una sedia abbandonata, una pedana in legno, un telone, una boa di segnalazione ed addirittura un tubo in plexiglas, oltre all'immancabile secchio "distrattamente" lasciato forse da qualche pescatore.

Un lavoro encomiabile di giovani impegnati non solo politicamente, ma che continuano a mostrare un'attenzione straordinaria verso la tutela paesaggistica e dell'ambiente (urbano e non). Il loro sforzo, tuttavia, ha mostrato una volta di più quanto poco senso civico ci sia in chi frequenta il nostro litorale, quanta poca voglia di rispettare regole elementari alberghi in chi vive quel tratto di costa, con lo sfondo stupendo del borgo antico a far da cornice.

A L.E.D. deve andare il grazie di tutta la comunità locale e delle istituzioni, per aver ancora una volta restituito dignità ad un luogo carissimo ai giovinazzesi. Quegli stessi giovinazzesi che non devono cullarsi e che devono fare la loro parte ogni giorno dell'anno, per mantenerlo pulito come i ragazzi lo hanno lasciato ieri mattina. La sfida è lanciata.
  • LED Giovinazzo
  • Braccio di sottovento
  • Molo di Ponente
Altri contenuti a tema
"Arrivederci Sud", LED premia i migliori racconti sull'emigrazione giovanile "Arrivederci Sud", LED premia i migliori racconti sull'emigrazione giovanile Domani sera alle 18.30 in Sala San Felice
Spazi pubblici, LED fotografa i gusti dei giovinazzesi Spazi pubblici, LED fotografa i gusti dei giovinazzesi Un questionario per capire abitudini, richieste agli amministratori e pensieri sul futuro
Un crowdfunding per sostenere LED Un crowdfunding per sostenere LED L'associazione culturale vuole un salto di qualità per la rassegna "Arrivederci Sud"
Led presenta la seconda edizione di "Arrivederci Sud" Led presenta la seconda edizione di "Arrivederci Sud" Gli scritti potranno essere inviati entro il 20 novembre
Intitolazione molo di Ponente, preoccupazione per i tempi che si dilatano Intitolazione molo di Ponente, preoccupazione per i tempi che si dilatano L'Osservatorio replica al sindaco Depalma, «che non ha ancora avviato l'iter amministrativo»
Intitolazione molo di Ponente, la replica di Palazzo di Città Intitolazione molo di Ponente, la replica di Palazzo di Città Sulla richiesta d'intitolazione ai "Costruttori di Pace" da parte dell'Osservatorio per la Legalità
Braccio di sottovento, l'Osservatorio chiede lumi sull'intitolazione Braccio di sottovento, l'Osservatorio chiede lumi sull'intitolazione Nel febbraio scorso la richiesta di intitolarlo ai "Costruttori di Pace"
Ancora una volta L.E.D. pulisce il Braccio di Ponente Ancora una volta L.E.D. pulisce il Braccio di Ponente L'associazione giovinazzese aderirà alla campagna "Let's clean Europe"
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.