Alessandro Cavaliere tra i suoi clown (Foto Gianluca Battista)
Alessandro Cavaliere tra i suoi clown (Foto Gianluca Battista)
Sociale

Il cuore grande di Alessandro Cavaliere

Un progetto per disabili psichici all'interno del cartellone di avvenimenti della Festa Patronale

"Clowns di strada" è solo la prima parte di un progetto più ampio che vi vogliamo raccontare. La mostra andata in scena nel fine settimana scorso, allestita tra Strada San Domenico Maggiore e piazza Meschino, porta la firma di Alessandro Cavaliere.

Lui è un artista poliedrico e da qualche anno lavora in una struttura per disabili psichici. Non ama definirli "matti", anche perché quale è il confine tra pazzia e normalità? Chi lo stabilisce?

Per rompere questo muro, per fare incontrare persone con disabilità e cittadini, Alessandro Cavaliere porterà in piazza Vittorio Emanuele II le gigantografie di quei meravigliosi clown che in tanti hanno apprezzato tra venerdì 13 e domenica 15 luglio. Lo farà nella settimana agostana della grande Festa Patronale.

L'iniziativa si completerà con una grande tela che gli stessi disabili psichici disegneranno, un omaggio alla Madonna di Corsignano. Sarà stesa in piazza e tutti i cittadini potranno contribuire a realizzarla, un modo per entrare in contatto con persone troppo spesso ingiustamente emarginate. Una scelta coraggiosa, ma di cuore, supportata dal presidente del Comitato Feste Patronali, Gaetano Dagostino, che sin dall'inizio del suo mandato ha inteso mettere in connessione istituzioni, associazioni e realtà solo apparentemente lontane.

Alessandro Cavaliere ha voluto ringraziarlo per la disponibilità mostrata e spera che questo evento avvicini due mondi distanti. A lui ed alle tante persone che operano quotidianamente in silenzio per il bene di questa categoria, il nostro plauso, il nostro grazie.

L'equilibrio tranquillizza, ma la pazzia è molto più interessante.
(Bertrand Russel)
  • Alessandro Cavaliere
  • Festa Patronale Maria SS di Corsignano
Altri contenuti a tema
"Arte e Bellezza", bilancio positivo per la rassegna della Cittadella della Cultura "Arte e Bellezza", bilancio positivo per la rassegna della Cittadella della Cultura Cavaliere: «Giorni di grande aggregazione». Ed il Presidente Arbore vorrebbe farne l'appuntamento centrale delle celebrazioni
"Arte e bellezza" per dire no alla violenza sulle donne "Arte e bellezza" per dire no alla violenza sulle donne Ieri sera serata di cultura a trecentosessanta gradi alla Cittadella della Cultura
Violenza sulle donne, stasera s'inaugura "Arte e bellezza" Violenza sulle donne, stasera s'inaugura "Arte e bellezza" Dalle 18.00 alla Cittadella della Cultura la rassegna nata da un'idea di Alessandro Cavaliere
1 Festa Patronale 2018: l'intervista a Gaetano Dagostino Festa Patronale 2018: l'intervista a Gaetano Dagostino Chiacchierata informale con il presidente del Comitato Feste Patronali per fare il punto su quanto successo e guardare al futuro prossimo
2 È stata la Festa Patronale di tutti È stata la Festa Patronale di tutti Centralità delle celebrazioni liturgiche e programma sobrio. Ecco perché il Comitato Feste ha fatto centro
Cristiani sì, ma con ritmo Cristiani sì, ma con ritmo La Dio lo vuole Band ha chiuso la Festa Patronale 2018 con il suo vasto repertorio pop-rock
Un reading letterario nella cripta della Concattedrale Un reading letterario nella cripta della Concattedrale Cronaca di una bella serata a chiusura della mostra "Art È"
Il Manto della Madonna è tornato a casa Il Manto della Madonna è tornato a casa Ieri il corteo che lo ha riportato nell'Istituto San Giuseppe
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.