Depalma dona la Costituzione ad una bimba nata in Italia (Foto Arcangelo Minenna)
Depalma dona la Costituzione ad una bimba nata in Italia (Foto Arcangelo Minenna)
Attualità

Giovinazzo città aperta

Ieri sera la prima delle due Giornate del rifugiato con il dono della Costituzione ai "nuovi" italiani

Essere italiani: quel senso di profonda appartenenza che va oltre il colore della pelle e si dimostra amando ed onorando ogni giorno quel Paese in cui si è scelto di vivere, l'Italia.

Ieri sera Giovinazzo, nella prima delle due serate di celebrazione della Giornata mondiale del rifugiato, si è fatta portavoce di questo concetto, superando la retorica e dimostrando con gesti significativi che l'accoglienza e l'integrazione sono le due carte vincenti di una società che vuol dirsi civile.

La Sala Marano dell'Istituto Vittorio Emanuele II ha accolto "La festa del 10…", dove quel numero è un chiaro riferimento all'articolo 10 della Costituzione italiana, che sancisce il diritto d'asilo sul territorio italiano per chi vive una condizione di oppressione nel proprio Paese di origine. Un momento di riflessione sentita, che ha permesso di aprire anche qualche piccola parentesi sulla stretta attualità e sulla direzione presa di recente dalla politica nazionale, ma anche di forte condivisione, culminato con la consegna da parte del Sindaco Tommaso Depalma, di una copia della Costituzione a coloro che non hanno la cittadinanza italiana. Tra loro i migranti del progetto SPRAR "I Care. L'accoglienza mi sta a cuore" ed i bambini delle famiglie di stranieri arrivati in Italia e residenti a Giovinazzo.

«Il nostro è certamente un gesto simbolico – ha dichiarato Michele Sollecito, Assessore alle Politiche Sociali, che ha lavorato in perfetta sinergia con l'Arci di Bari per l'attuazione dello SPRAR – ma consegnare questo testo, considerato da molti come il più bello al mondo, vuole essere anche un dono, un auspicio che si possa modificare presto la legge in vigore ed un senso di orgoglio, perché è stata l'ANCI, l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, ad avere l'intuizione di promuovere accoglienza ed integrazione attraverso il progetto SPRAR».

Una dichiarazione quella di Sollecito supportata dall'intervento di Luca Basso, Presidente del circolo Arci Bari, che rivolgendosi alla platea di stranieri presenti ha affermato: «Tenete la Costituzione sempre con voi, insieme al vostro permesso di soggiorno, alla vostra carta d'identità, al vostro passaporto. Finché la terrete con voi, non ci sarà mai nessuno che potrà cacciarvi da questa terra».

Ultimo ad intervenire Tommaso Depalma, che ha sottolineato il ruolo pionieristico di Giovinazzo negli ultimi anni, essendo tra le prime dieci città ad accogliere richiedenti asilo e ad integrarli nella realtà cittadina, ed ha poi chiosato: «Non esiste colore della pelle o lingua che possa dividerci: il cielo che è sopra di noi è unico».

A creare ulteriormente il clima di festa ci hanno pensato le canzoni interpretate da alcuni dei ragazzi del progetto SPRAR ed il rinfresco finale a cura di Ethnic Cook.

Stasera la seconda ed ultima serata di celebrazione della Giornata del rifugiato, che viene ricorre ogni 20 giugno. Nel corso della tavola rotonda dal titolo "Razzismo: il virus e vaccini" interverranno, alle ore 19.00 in Sala San Felice, Paola Andrisani, coautrice del Libro bianco sul razzismo, Angelo Romano, antropologo e redattore di Valigiablu.it, Marina Angiuli, gruppo lavoro rifugiati e Luca Basso.
11 fotoGiovinazzo città aperta
Giovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città apertaGiovinazzo Città aperta
  • Arci
  • Assessorato Politiche Sociali
  • Giornata del rifugiato
Altri contenuti a tema
Servizio di assistenza domiciliare anziani non autosufficienti: le domande entro il 19 novembre Servizio di assistenza domiciliare anziani non autosufficienti: le domande entro il 19 novembre Sollecito: «Vogliamo essere vicini ad un maggior numero di anziani in difficoltà»
Detrazioni IRPEF: pubblicato l'avviso Detrazioni IRPEF: pubblicato l'avviso Sono attive anche le misure per il Progetto di Vita Indipendente per i disabili
1 Giovinazzo dice sì al latte materno Giovinazzo dice sì al latte materno Esibizioni canore, baby dance, belly painting, stand informativi e molto altro per l’“Allattamento base per la vita”
Firma tra Comune e Banco Opere di Carità per le famiglie in difficoltà Firma tra Comune e Banco Opere di Carità per le famiglie in difficoltà Michele Sollecito: «Intervento che si affianca alla ripresa della mensa sociale»
Bando on line per la gara d'Ambito per l'Assistenza Domiciliare Bando on line per la gara d'Ambito per l'Assistenza Domiciliare Per presentare le offerte c'è tempo fino al 3 agosto prossimo
Disabili, in arrivo facilitazioni per l'accesso alle spiagge giovinazzesi Disabili, in arrivo facilitazioni per l'accesso alle spiagge giovinazzesi Dalla Regione Puglia dovrebbero giungere a Giovinazzo tre sedie "job"
Gioco d'azzardo, pugno di ferro dell'Amministrazione comunale di Giovinazzo Gioco d'azzardo, pugno di ferro dell'Amministrazione comunale di Giovinazzo Un'ordinanza sindacale per ridurre l'orario di utilizzo di slot machine e videolottery dal 1° luglio
Giovinazzo celebrerà la Giornata mondiale del rifugiato Giovinazzo celebrerà la Giornata mondiale del rifugiato Il 19 e 20 giugno due appuntamenti nell'Istituto Vittorio Emanuele II ed in Sala San Felice
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.