I fari non funzionanti al PalaPansini
I fari non funzionanti al PalaPansini
Cronaca

Giovinazzo C5 e AFP vincono nel crepuscolo

Al PalaPansini esplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32, in pratica la metà del campo è al buio

Il Palasport intitolato ad Antonio Pansini, negli ultimi anni interessato da lavori di adeguamento e messa a norma e che ha ottenuto il certificato di agibilità, è oggi abbandonato a se stesso e le sue prospettive future, considerando gli interventi necessari per rimetterlo a posto, non sono certo delle più rosee.

Dall'annosa questione delle infiltrazioni d'acqua piovana dal tetto dell'impianto di viale Moro sino agli spogliatoi (due) in cui manca l'acqua calda, con inevitabili disagi per gli atleti ed i direttori di gara. Queste sono però solo alcune delle cose che balzano subito agli occhi. L'elenco di quello che non va al PalaPansini è assai lungo: i fari dell'illuminazione puntati sul parquet, ad esempio, non sono tutti funzionanti.
4 fotoEsplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32
Esplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32Esplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32Esplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32Esplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32


Negli ultimi mesi se ne sono spenti tanti, uno dopo l'altro, fino a mettere a rischio la disputa delle gare. Adesso ne funzionano 16 su 32 (appena il 50%), peraltro non equamente divisi: 9 da un lato, soltanto 7 dall'altro. In pratica la metà del campo è al buio. E così Giovinazzo C5 e AFP Giovinazzo (entrambe in B) vincono nel crepuscolo: i primi, ieri, hanno superato 2-1 l'Apulia Food Canosa, i secondi hanno asfaltato 12-3 il Cresh Eboli.

Eppure l'impianto realizzato nel lontano 1985 nel quartiere 167 è stato sempre un vanto per i giovinazzesi. Oggi, 33 anni dopo, col grande sport che non abita più qui e la crisi che morde, sembra essere diventato solo un impiccio.
  • Giovinazzo Calcio a 5
  • AFP Giovinazzo
  • PalaPansini
Altri contenuti a tema
Esordio con poker e l’AFP vince Esordio con poker e l’AFP vince Il nuovo arrivato Correa Mura si mette subito in mostra e i biancoverdi battono il Prato 2-4
AFP Giovinazzo, ecco il colpo invernale: l'argentino Correa Mura AFP Giovinazzo, ecco il colpo invernale: l'argentino Correa Mura Classe '99, attaccante forte fisicamente e tecnicamente, è già a disposizione del tecnico Marzella
Col Giovinazzo C5 non è mai finita: 2-2 in rimonta con l’Ispica Col Giovinazzo C5 non è mai finita: 2-2 in rimonta con l’Ispica Sotto di due reti i biancoverdi non mollano: Saponara e Roselli pareggiano i conti
Giovinazzo C5, attenzione ai facili entusiasmi contro l'Ispica Giovinazzo C5, attenzione ai facili entusiasmi contro l'Ispica Biancoverdi impegnati sul campo del fanalino di coda del girone D. Si gioca questa sera alle ore 20.30
Giovinazzo C5, un ritorno col botto. Colpaccio a Regalbuto, è 1-2 Giovinazzo C5, un ritorno col botto. Colpaccio a Regalbuto, è 1-2 Biancoverdi in rete con Saponara e Piscitelli, espulso Alves nel finale. Terzo posto al sicuro
Giovinazzo C5, a Regalbuto per l'ultima di andata in A2 Giovinazzo C5, a Regalbuto per l'ultima di andata in A2 Prima gara del 2022 per i ragazzi dei tecnici Foletto e Faele. Si gioca alle ore 16.00
Il Governo ha deciso: palazzetti al 35% della capienza. Novità per gli sport di squadra Il Governo ha deciso: palazzetti al 35% della capienza. Novità per gli sport di squadra Le misure adottate nei prossimi giorni
Ferreira Praciano fa rialzare il Giovinazzo C5. Col Catanzaro è 3-3 Ferreira Praciano fa rialzare il Giovinazzo C5. Col Catanzaro è 3-3 I biancoverdi costretti a rincorrere: 1-2 e 2-3. Allo scadere il brasiliano firma il pari
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.