L'abbandono selvaggio dei rifiuti
L'abbandono selvaggio dei rifiuti
Cronaca

Abbandono selvaggio dei rifiuti, sanzionati due esercizi commerciali (FOTO)

Depalma: «Sto valutando di procedere come Decaro, sospendendo le attività per qualche giorno»

È ancora lotta agli incivili che abbandonano i rifiuti in modo selvaggio. Questa volta le pattuglie della Polizia Locale hanno beccato i gestori di due esercizi commerciali di Giovinazzo, che avevano abbandonato i rifiuti illegalmente, e un privato.

Gli agenti, al comando del maggiore Mimmo Camporeale, sono riusciti a risalire a quest'ultimo grazie ad alcuni documenti inequivocabili rinvenuti nei sacchetti dell'immondizia. Ai due esercenti sono state elevate due multe dall'importo di 150 euro, mentre al privato il verbale ammonta a 100 euro.
5 fotoL'abbandono selvaggio dei rifiuti
L'abbandono selvaggio dei rifiutiL'abbandono selvaggio dei rifiutiL'abbandono selvaggio dei rifiutiL'abbandono selvaggio dei rifiutiDecine di pneumatici recuperati
Intanto continua anche la pulizia dell'agro. Come si evince dalle foto allegate, decine di pneumatici abbandonati da altri incivili sono stati raccolti nelle campagne di Giovinazzo dagli operatori della ditta che si occupa dell'igiene e dello spazzamento della città.

«Per quanto riguarda il conferimento selvaggio dei rifiuti da parte di esercizi commerciali dico che sono doppiamente avvilito soprattutto perché costoro non si rendono conto di vivere anche grazie al turismo e che il decoro di una città ne migliora profondamente l'appeal - commenta il sindaco, Tommaso Depalma -. Una città pulita è doppiamente e fortemente attrattiva».

«E noi lo stiamo diventando, basti pensare che in questo momento le maggiori strutture ricettive di Giovinazzo sono in sold out. E siamo ad ottobre. In ogni caso - ha svelato il primo cittadino -, valuterò quanto sta facendo il collega Antonio Decaro, sindaco di Bari, che oltre a sanzionare gli esercizi commerciali che conferiscono in modo selvaggio sta pensando anche di far sospendere le attività per qualche giorno».

«In riferimento all'abbandono selvaggio degli pneumatici - ha proseguito Depalma -, sento di dire che si tratta di un comportamento doppiamente stupido perché i trasgressori, se vengono individuati, si beccano una multa da capogiro e se, per di più sono giovinazzesi, oltre al verbale si troveranno a dover pagare anche una maggiore tassa per lo smaltimento dei rifiuti, perché la Tari altro non è che la sommatoria di tutte le attività svolte per lo smaltimento».

«Insomma - è la chiosa conclusiva - pensano di essere furbi, invece sono doppiamente stupidi».
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Anche via Dickinson ha il suo sporcaccione Anche via Dickinson ha il suo sporcaccione Buste di indifferenziato abbandonate spesso appese ad un cestino portarifiuti
Al via la raccolta di rifiuti nell'intero agro giovinazzese Al via la raccolta di rifiuti nell'intero agro giovinazzese Saranno poi stoccati in discariche ad almeno 100 km di distanza
Lo fanno spesso, ma chi vigila? Lo fanno spesso, ma chi vigila? Indumenti buttati per terra vicino agli appositi bidoni. I cittadini si ribellano
Ancora sacchetti di rifiuti abbandonati sotto il cavalcaferrovia Ancora sacchetti di rifiuti abbandonati sotto il cavalcaferrovia La denuncia di una lettrice indignata dall'ennesimo episodio di inciviltà
Beccato l'incivile di via Sindolfi: una foto lo inchioda Beccato l'incivile di via Sindolfi: una foto lo inchioda Depalma: «Senza proclami cerchiamo di fare tutto il possibile per salvaguardare la città dagli incivili»
Mobilio e rifiuti abbandonati: che scempio sulla provinciale 107 Mobilio e rifiuti abbandonati: che scempio sulla provinciale 107 La denuncia di un lettore: «Sono lì da giorni»
Lo sporcaccione di piazza Garibaldi colpisce ancora? Lo sporcaccione di piazza Garibaldi colpisce ancora? Nuova busta dell'indifferenziato lasciata in bella vista domenica sera
Quel cestino portarifiuti maltrattato in piazza della Vittoria Quel cestino portarifiuti maltrattato in piazza della Vittoria I residenti stanchi della continua violazione delle regole
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.