Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Il Giovinazzo C5 non muore mai: Piscitelli gela il Melilli

In vantaggio 0-2, i locali la ribaltano e la conducono sino al 4-3: il capitano firma il 4-4 a 20’’ dalla fine

Il Giovinazzo C5, più forte delle assenze e degli infortuni, si rialza a soli 20 secondi dall'ultima sirena e impatta 4-4 a Melilli, nel quarto turno del girone D di serie A2: un pareggio, il secondo consecutivo dopo quello nel derby con il Molfetta, che vale come una vittoria e che allunga a quattro la striscia di risultati utili consecutivi (due vittorie, altrettanti pareggi e zero sconfitte, alla pari di Cosenza, Regalbuto e Melilli).

In Sicilia, i tecnici Darci Foletto e Francesco Faele, privi di ben cinque atleti (Bellaver, squalificato, Genchi, Mongelli, Restaino e Roselli), scelgono Di Capua, Piscitelli, Binetti, Menini e Ferreira Praciano, mentre dall'altra parte Batata s'affida a Boschiggia, Monaco, Zanchetta, Gianino e Spampinato.

Dopo i primi tentativi dei padroni di casa (sinistro da fuori di Gianino deviato in corner da Di Capua) è di Alves, al termine di una strepitosa azione personale, il gol che sblocca la partita (0-1) e che decide il primo tempo. La reazione del Melilli è decisa, ma Failla sciupa il pari a porta spalancata e Rizzo non è deciso a due passi da Di Capua, mentre Boschiggia, proprio sul calar dei primi 20 minuti di gioco, nega il raddoppio a Piscitelli. All'intervallo è 0-1.

La ripresa ha ritmi più intensi: il miracolo di Di Capua su Bocci anticipa il raddoppio di Ferreira Praciano (0-2 su assist di Alves). La reazione del Melilli c'è anche stavolta: Gianino la riapre un minuto dopo (1-2, sinistro dal limite sul palo più lontano) e impatta la gara con Monaco (2-2, diagonale dal binario di destra). Partita a dir poco intensa che pende, per la prima volta, dalla parte dei padroni di casa quando Rizzo porta i suoi sul 3-2, ma per il 3-3 è solo questione di attimi perché Saponara riporta tutto in parità un minuto più tardi.

Non è affatto finita: Spampinato, dal limite dell'area, firma il 4-3, mentre a Rizzo, in contropiede, non riesce la cinquina che avrebbe chiuso a doppia mandata la partita. Una mazzata incredibile per chiunque, non per il Giovinazzo che, con Binetti quinto di movimento, si butta in avanti: assist proprio di Binetti, destro in area di capitan Piscitelli e 4-4 definitivo. All'ultimo respiro.

I biancoverdi restano in scia delle prime della classe (Cosenza e Regalbuto) e i responsabili dell'area tecnica possono essere davvero soddisfatti per il carattere mostrato dai loro giocatori, capaci di riprendere il Melilli in ben due occasioni sino al definitivo 4-4. Un po' come i gatti. Ti sembrano morti, poi il giorno dopo li vedi ricomparire come fosse nulla.

Anche il Giovinazzo ha la tendenza a scomparire, per poi riapparire all'improvviso. È successo nel derby col Molfetta (4-4 di Zago), è avvenuto di nuovo a Melilli (4-4 di Piscitelli). Il Giovinazzo è davvero come i gatti: quando lo dai per morto, resuscita.

Risultati 4^ Giornata

Aquile Molfetta - Sicurlube Regalbuto 0-2
Orsa Bernalda - Polisportiva Futura 2-1
Bovalino - Arcobaleno Ispica rinviata
Bulldog Capurso - Catanzaro 0-3
Città di Melilli - Giovinazzo C5 4-4
Gear Siaz Piazza Armerina - Atletico Cassano 9-8

Classifica

Pirossigeno Città di Cosenza 9
Sicurlube Regalbuto 9
Giovinazzo C5 8
Città di Melilli 8
Orsa Bernalda 6
Aquile Molfetta 5
Polisportiva Futura 4
Atletico Cassano 4
Bovalino 3
Bulldog Capurso 3
Catanzaro 3
Gear Siaz Piazza Armerina 3
Arcobaleno Ispica 0

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Il Giovinazzo torna alla vittoria. Tripletta Roselli: 7-3 al Bernalda Il Giovinazzo torna alla vittoria. Tripletta Roselli: 7-3 al Bernalda I biancoverdi cancellano la debacle di Piazza Armerina. A segno anche Ferreira Praciano, Menini, Zago e Alves
Giovinazzo C5, è ora di rialzare la testa Giovinazzo C5, è ora di rialzare la testa I biancoverdi di Foletto e Faele tornano al PalaPansini: l'avversario sarà il Bernalda. Non ci sarà Piscitelli
Giovinazzo C5, finisce l’imbattibilità: prima sconfitta per Foletto Giovinazzo C5, finisce l’imbattibilità: prima sconfitta per Foletto I biancoverdi crollano 7-3 sul campo della Gear Siaz Piazza Armerina. Espulso Piscitelli
Giovinazzo C5, trasferta in Sicilia per la vice capolista dell'A2 Giovinazzo C5, trasferta in Sicilia per la vice capolista dell'A2 I biancoverdi di Foletto e Faele impegnati sul campo della Gear Siaz Piazza Armerina. Si gioca alle ore 16.00
Il Giovinazzo C5 domina e Foletto ritrova la vittoria: 4-2 al Capurso Il Giovinazzo C5 domina e Foletto ritrova la vittoria: 4-2 al Capurso Successo meritato per i biancoverdi che vanno in gol con Saponara, Ferreira Praciano e Alves
Giovinazzo C5, arriva il Capurso: vietato distrarsi Giovinazzo C5, arriva il Capurso: vietato distrarsi Biancoverdi di nuovo al PalaPansini. Torna Bellaver, fischio d'inizio alle ore 16.00
Il Giovinazzo C5 all'esame Melilli: sarà una prova di maturità Il Giovinazzo C5 all'esame Melilli: sarà una prova di maturità I biancoverdi di Foletto e Faele sono reduci dal 4-4 col Molfetta. Non ci sarà Bellaver
Giovinazzo C5, rimonta d’orgoglio: Zago salva il derby, finisce 4-4 Giovinazzo C5, rimonta d’orgoglio: Zago salva il derby, finisce 4-4 Sotto 2-4, i biancoverdi trovano il pari a 64 secondi dal gong. Espulsi Lopopolo e Bellaver
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.