Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Il Giovinazzo C5 non muore mai: Piscitelli gela il Melilli

In vantaggio 0-2, i locali la ribaltano e la conducono sino al 4-3: il capitano firma il 4-4 a 20’’ dalla fine

Il Giovinazzo C5, più forte delle assenze e degli infortuni, si rialza a soli 20 secondi dall'ultima sirena e impatta 4-4 a Melilli, nel quarto turno del girone D di serie A2: un pareggio, il secondo consecutivo dopo quello nel derby con il Molfetta, che vale come una vittoria e che allunga a quattro la striscia di risultati utili consecutivi (due vittorie, altrettanti pareggi e zero sconfitte, alla pari di Cosenza, Regalbuto e Melilli).

In Sicilia, i tecnici Darci Foletto e Francesco Faele, privi di ben cinque atleti (Bellaver, squalificato, Genchi, Mongelli, Restaino e Roselli), scelgono Di Capua, Piscitelli, Binetti, Menini e Ferreira Praciano, mentre dall'altra parte Batata s'affida a Boschiggia, Monaco, Zanchetta, Gianino e Spampinato.

Dopo i primi tentativi dei padroni di casa (sinistro da fuori di Gianino deviato in corner da Di Capua) è di Alves, al termine di una strepitosa azione personale, il gol che sblocca la partita (0-1) e che decide il primo tempo. La reazione del Melilli è decisa, ma Failla sciupa il pari a porta spalancata e Rizzo non è deciso a due passi da Di Capua, mentre Boschiggia, proprio sul calar dei primi 20 minuti di gioco, nega il raddoppio a Piscitelli. All'intervallo è 0-1.

La ripresa ha ritmi più intensi: il miracolo di Di Capua su Bocci anticipa il raddoppio di Ferreira Praciano (0-2 su assist di Alves). La reazione del Melilli c'è anche stavolta: Gianino la riapre un minuto dopo (1-2, sinistro dal limite sul palo più lontano) e impatta la gara con Monaco (2-2, diagonale dal binario di destra). Partita a dir poco intensa che pende, per la prima volta, dalla parte dei padroni di casa quando Rizzo porta i suoi sul 3-2, ma per il 3-3 è solo questione di attimi perché Saponara riporta tutto in parità un minuto più tardi.

Non è affatto finita: Spampinato, dal limite dell'area, firma il 4-3, mentre a Rizzo, in contropiede, non riesce la cinquina che avrebbe chiuso a doppia mandata la partita. Una mazzata incredibile per chiunque, non per il Giovinazzo che, con Binetti quinto di movimento, si butta in avanti: assist proprio di Binetti, destro in area di capitan Piscitelli e 4-4 definitivo. All'ultimo respiro.

I biancoverdi restano in scia delle prime della classe (Cosenza e Regalbuto) e i responsabili dell'area tecnica possono essere davvero soddisfatti per il carattere mostrato dai loro giocatori, capaci di riprendere il Melilli in ben due occasioni sino al definitivo 4-4. Un po' come i gatti. Ti sembrano morti, poi il giorno dopo li vedi ricomparire come fosse nulla.

Anche il Giovinazzo ha la tendenza a scomparire, per poi riapparire all'improvviso. È successo nel derby col Molfetta (4-4 di Zago), è avvenuto di nuovo a Melilli (4-4 di Piscitelli). Il Giovinazzo è davvero come i gatti: quando lo dai per morto, resuscita.

Risultati 4^ Giornata

Aquile Molfetta - Sicurlube Regalbuto 0-2
Orsa Bernalda - Polisportiva Futura 2-1
Bovalino - Arcobaleno Ispica rinviata
Bulldog Capurso - Catanzaro 0-3
Città di Melilli - Giovinazzo C5 4-4
Gear Siaz Piazza Armerina - Atletico Cassano 9-8

Classifica

Pirossigeno Città di Cosenza 9
Sicurlube Regalbuto 9
Giovinazzo C5 8
Città di Melilli 8
Orsa Bernalda 6
Aquile Molfetta 5
Polisportiva Futura 4
Atletico Cassano 4
Bovalino 3
Bulldog Capurso 3
Catanzaro 3
Gear Siaz Piazza Armerina 3
Arcobaleno Ispica 0

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5, il saluto di Alves: «Avrete un tifoso in più» Giovinazzo C5, il saluto di Alves: «Avrete un tifoso in più» Il laterale e pivot brasiliano lascia i biancoverdi dopo tre stagioni: «Un onore giocare qui»
Giovinazzo C5, Ferreira Praciano: rinnovo pronto sino al 2023 Giovinazzo C5, Ferreira Praciano: rinnovo pronto sino al 2023 Il laterale offensivo brasiliano ha siglato il prolungamento del suo vincolo sportivo: «Sono molto felice»
Il Giovinazzo C5 blinda Menini: sarà biancoverde fino al 2023 Il Giovinazzo C5 blinda Menini: sarà biancoverde fino al 2023 La società biancoverde ufficializza il prolungamento dell’accordo con il laterale classe ‘85
Il Giovinazzo brilla anche nei raduni nazionali under 19 Il Giovinazzo brilla anche nei raduni nazionali under 19 Fanfulla e La Notte, entrambi classe '05, saranno oggi a Bernalda e il prossimo 29 maggio a Catanzaro
Giovinazzo C5, addio a testa alta. Il Regalbuto passa ai supplementari Giovinazzo C5, addio a testa alta. Il Regalbuto passa ai supplementari Gli ospiti firmato il colpo grosso all’overtime, finisce 3-5. Biancoverdi eliminati. Espulsi Fermino e Roselli
Giovinazzo C5, ai play-off ancora il Regalbuto. Piscitelli: «Non vogliamo fermarci» Giovinazzo C5, ai play-off ancora il Regalbuto. Piscitelli: «Non vogliamo fermarci» Si gioca questa sera alle ore 19.00 al PalaPansini. Il capitano ci crede: «Abbiamo bisogno del pubblico»
Il Giovinazzo C5 chiude il campionato vincendo. Adesso i play-off Il Giovinazzo C5 chiude il campionato vincendo. Adesso i play-off I biancoverdi superano 6-3 il Regalbuto e chiudono a quota 53 punti. Mercoledì si torna al PalaPansini
Giovinazzo C5, ancora il Regalbuto per l'ultima della regular season Giovinazzo C5, ancora il Regalbuto per l'ultima della regular season I biancoverdi di Foletto e Faele sono in corsa per la conquista della seconda posizione con il Pirossigeno Cosenza
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.