Giosafat Marzella
Giosafat Marzella

«Giovinazzo, è il momento di rialzare la testa»

Parla il centrocampista Marzella: «Un solo obiettivo, uniti col Modugno per vincere»

«Non mi è mai piaciuto trovare scusanti, ma stiamo vivendo un periodo in cui tutto gira storto e anche per questo non possiamo assolutamente sottovalutare la sfida casalinga col Modugno» dell'ex trainer biancoverde Ciccio Mongelli.

Giosafat Marzella, centrocampista del Giovinazzo dall'entusiastico furore gattusiano, si concentra sulla sfida di domani pomeriggio sull'erba artificiale del San Pio di Bari: «Abbiamo già disputato nove partite, ma per quanto riguarda il nostro obiettivo stagionale non ci diamo per vinti - dice -. Bisogna andare avanti partita per partita. Il Modugno viene da un buon periodo, è una squadra che sta giocando bene e ha trovato un po' più di equilibrio».

Resta il fatto che le prime nove partite, (cinque pareggi e quattro sconfitte), hanno un po' scombinato i piani del club di Corrado Azzollini e Fiorello Folino Gallo. «Sono convinto che questa squadra ha il carattere e le doti tecniche per uscire da questa situazione e navigare in altre zone della classifica del campionato di Promozione. Per noi è il momento di alzare la testa - sottolinea Marzella -. Dobbiamo vincere questa partita e poi pensare alle altre».

Per la sfida di domani (fischio d'inizio posticipato alle ore 17.30), l'allenatore Gianni De Bellis dovrà fare però i conti con le assenze di Leonetti, squalificato, e con le indisponibilità di De Palma (Gaetano), Depalma (Francesco), Mongelli (Michele), del capitano Porfido (per lui stop di due settimane) e Regina, tutti infortunati. Nel 4-3-3 del tecnico di Bari, dovrebbero trovare spazio nel tridente d'attacco Giovannielli, l'under Colella e Minervini.

Il Giovinazzo occupa attualmente il terzultimo posto in graduatoria e per uscire dalle zone paludose non si può prescindere da una vittoria nella gara col Modugno. Serve un acuto che, poi, sarebbe il primo in questo travagliato avvio di stagione.
  • Giovinazzo Calcio
  • Giosafat Marzella
  • Gianni De Bellis
Altri contenuti a tema
Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Ripercorriamo un anno di imprese e disfatte su piste, campi, pedane e vasche
Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Nella delegazione provinciale di Bari non c'è traccia del sodalizio di Folino Gallo
La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso L'undici di Tricarico avanti 0-2, viene raggiunto 2-2. Ai tempi supplementari non succede nulla, biancoverdi in Seconda Categoria
Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il tecnico biancoverde presenta il match di play-out di domani sul campo della Virtus Molfetta
Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Successo facile (7-1) contro il Celle di San Vito: la sconfitta del Sanctum apre ai biancoverdi le porte per la sfida di Molfetta
Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Domani l'ultima giornata. I biancoverdi devono battere il Celle e sperare che il Sanctum non vinca
Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva I biancoverdi di Tricarico complicano il loro cammino a 90 minuti dall'epilogo
Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Il tecnico prepara i suoi uomini ad una gara fondamentale. Ad Acquaviva in palio più di tre semplici punti
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.