Il drone in dotazione alla Polizia Locale di Monopoli
Il drone in dotazione alla Polizia Locale di Monopoli
Cronaca

Roghi, a Monopoli i controlli si fanno con il drone. A Giovinazzo?

L'agro monitorato dalla tecnologia APR in dotazione alla Polizia Locale. E fioccano sanzioni sino a 500 euro

La tecnologia in difesa dell'ambiente attraverso l'uso dei droni, utilizzati dalla Polizia Locale di Monopoli per monitorare le campagne, mappare le aree a rischio e, grazie all'ausilio della tecnologia APR, intervenire in tempo reale per spegnere le fiamme ove si verificano violazioni di norme tutelate dal codice ambientale.

I droni possono essere usati per molte attività: nel caso dei roghi notturni, fenomeno che interessa anche Giovinazzo, dove quasi ogni sera, i cittadini cominciano a sentire nell'aria un odore acre di plastica bruciata, possono essere utilizzati per migliorare la prevenzione del rischio, individuare il sito dal quale avvengono le emissioni tossiche e, durante l'evento, allertare i Vigili del Fuoco, che dovranno organizzare, al meglio e dove necessario, gli interventi di spegnimento.

La tecnologia in dotazione è l'APR, acronimo di Aeromobile a Pilotaggio Remoto, cioè un mezzo aereo a pilotaggio remoto senza persone a bordo, non utilizzato per fini ricreativi, che consente agli agenti di intervenire in tempo reale: «Nel corso di questi giorni - si legge su un comunicato della Polizia Locale di Monopoli - si è provveduto ad intensificare i controlli e a sanzionare i proprietari terrieri che hanno effettuato l'abbrucciamento di stoppie fuori dagli orari consentiti».Inoltre «grazie al sistema di vigilanza ambientale è stato possibile individuare dall'alto siti in cui sono stati effettuati diversi abbandoni e sui quali sono in corso attività investigative». Insomma a Monopoli i droni sono utilizzati per controllare i roghi notturni (inizialmente episodi sporadici, si sono intensificati nel tempo) e il fenomeno dei fumi che avvolgono l'intero agro: l'alta tecnologia al servizio dell'ambiente e del territorio, molto spesso bistrattato dall'essere umano.

I droni, dunque, sono un ottimo supporto scientifico ai controlli delle forze dell'ordine che a Bari, ad esempio, dopo un'attività di appostamento e di monitoraggio con l'uso dei droni, ha portato alla denuncia, in due distinte operazioni, di tre soggetti, senza dimenticare che possono effettuare riprese di aree impervie, senza che l'operatore debba rischiare in prima persona, e possono essere equipaggiati di telecamere termiche, di altoparlanti e luci per la visione notturna.

Questa è la ricetta sperimentata con successo a poco meno di un'ora da noi. L'auspicio è non solo che il sistema venga attivato al più presto, ma soprattutto che questa attività sia di effettivo contrasto ad un fenomeno che satura di fumo acre e acido l'agro di Giovinazzo. L'ennesimo oltraggio al territorio.
  • Incendi Giovinazzo
  • Polizia Locale Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Alla guida di un tir, rifiuta l'alcoltest: denunciato dalla Polizia Locale Alla guida di un tir, rifiuta l'alcoltest: denunciato dalla Polizia Locale Sventato un pericolo in piazza Vittorio Emanuele II: all’uomo, di 30 anni, è stata ritirata la patente
Polizia Locale Giovinazzo: Galizia elogia Marzano ed attacca l'Amministrazione comunale Polizia Locale Giovinazzo: Galizia elogia Marzano ed attacca l'Amministrazione comunale Dal leader del movimento civico La Mia Città accuse per una visione limitata del futuro del Corpo di via Cappuccini
Più controlli nelle campagne. Arrivate nuove foto trappole: ora sono 6 Più controlli nelle campagne. Arrivate nuove foto trappole: ora sono 6 Accelerata di Palazzo di Città sulla promozione dei servizi ambientali per il cittadino
Abbandono rifiuti, il sindaco aumenta la sanzione da 100 a 600 euro Abbandono rifiuti, il sindaco aumenta la sanzione da 100 a 600 euro Intanto la Polizia Locale, che si è dotata di altre 4 foto-trappole, ha individuato un altro sporcaccione
Netturbino trova portafogli: risale alla proprietaria e glielo restituisce Netturbino trova portafogli: risale alla proprietaria e glielo restituisce L'episodio ieri nella prima traversa di via Vittorio Veneto. All'interno c'erano 25 euro
Aggredì un agente di Polizia Locale: rimesso in libertà un 48enne Aggredì un agente di Polizia Locale: rimesso in libertà un 48enne L'uomo, con precedenti penali e accusato di lesioni personali aggravate e resistenza, è libero
Polizia Locale: 20 milioni in un anno per finanziare l'inizio della riforma Polizia Locale: 20 milioni in un anno per finanziare l'inizio della riforma Galizia (M5S): «Finalmente equiparata alle Forze dell'ordine dello Stato»
3 4 multe per abbandono di rifiuti nella lama Castello. In azione la Polizia Locale 4 multe per abbandono di rifiuti nella lama Castello. In azione la Polizia Locale L’apertura delle buste, trovate abbandonate, ha permesso di risalire ai trasgressori. Per loro sanzioni sino a 100 euro
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.