Facciata IVE senza ponteggi
Facciata IVE senza ponteggi
Attualità

Lavori all'IVE, via i ponteggi dal lato destro di San Domenico

De Matteo: «Rispettato anche desiderio di Don Pietro Rubini»

Un aspetto decisamente più gradevole quello della facciata destra della chiesa di San Domenico, dopo la conclusione dei lavori su quell'ala dell'antico convento, oggi lato sinistro dell'Istituto Vittorio Emanuele II.

La rimozione delle impalcature che ne hanno abbruttito la vista per alcuni anni è sembrata una liberazione e questo ulteriore passaggio è propedeutico a restituire all'IVE l'antica bellezza.

Il posizionamento dei ponteggi da cantiere si era reso indispensabile a seguito della caduta di pezzi di cornicione del tetto che hanno rischiato di creare seri problemi per i passanti.

«Siamo a metà dell'opera – ha detto Nicola De Matteo, delegato dell'IVE della Città Metropolitana di Bari – sia per restituire a cittadini, fedeli e visitatori la facciata lato Piazza Vittorio Emanuele II e sia per quanto riguarda i lavori interni della cosiddetta Sala Marano che sarà a breve disponibile per ospitare eventi di respiro nazionale e internazionale». Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, infatti, quel luogo, con un aspetto decisamente rinnovato, potrebbe essere la cornice di una mostra entro la fine di maggio.

Ora i lavori, con l'impalcatura a ponteggio mobile, si sono spostati sulla parte sinistra, sotto la direzione del responsabile di cantiere, Ing. Cataldo, che sta seguendo con la dovuta cura l'impegno delle maestranze della ditta appaltatrice.

«Stiamo rispettando il cronoprogramma per la messa in sicurezza dell'antico immobile del 1704 grazie al Direttore dei lavori Ing. Aldo Lastella – ha spiegato De Matteo – che ha elaborato il progetto esecutivo. Rispettato, anche, l'onesto desiderio e le intenzioni del parroco di San Domenico, Don Pietro Rubini, che mi ha sempre prospettato l'esigenza dei fedeli di osservare la chiesa in tutto il suo splendore, libera dalle impalcature. Questi lavori mostrano una parte romantica del mio carattere, al di là del ruolo che mi onoro di rivestire da anni. Sono un testardo perché ho a cuore le sorti dell'IVE e amo tanto Giovinazzo, cittadina in cui mi sono formato», ha concluso il delegato metropolitano all'immobile.

Con i fondi del PNRR si dovrebbero effettuare altri lavori per il recupero di importanti pertinenze dell'ex convento dei Domenicani che potrebbe vivere una vita nuova appena il SIM, il 118 e la Guardia Medica della ASL Bari si trasferiranno alla erigenda Casa della Salute in zona 167.
  • Nicola De Matteo
  • Istituto Vittorio Emanuele II
Altri contenuti a tema
Nuove bandiere sull'IVE di Giovinazzo Nuove bandiere sull'IVE di Giovinazzo De Matteo scrive alla redazione, rispondendo ad un nostro articolo
IVE, una targa e un libro IVE, una targa e un libro Domenica la cerimonia davanti agli ulivi donati e la presentazione di un romanzo
"Io non sono Clizia", Valeria Traversi presenta a Giovinazzo il suo romanzo "Io non sono Clizia", Valeria Traversi presenta a Giovinazzo il suo romanzo L'opera di Eugenio Montale sarà al centro della serata dell'IVE
Una cerimonia e una presentazione per Quelli dell’IVE Una cerimonia e una presentazione per Quelli dell’IVE Doppio appuntamento per l'associazione domenica 20 marzo
Una gipsoteca permanente nell'Istituto Vittorio Emanuele II di Giovinazzo Una gipsoteca permanente nell'Istituto Vittorio Emanuele II di Giovinazzo De Matteo: «Dal 2013 salvato opere da ripetuti tentativi di furto»
All'IVE di Giovinazzo un corso di cinematografia dell'Accademia delle Belle Arti? All'IVE di Giovinazzo un corso di cinematografia dell'Accademia delle Belle Arti? Ieri sopralluogo della dirigenza con Città Metropolitana e Comune
Iniziati i lavori per le messa in sicurezza della facciata dell'IVE Iniziati i lavori per le messa in sicurezza della facciata dell'IVE De Matteo: «Ridare dignità a quei luoghi è impegno della Città Metropolitana»
19 IVE, dal 17 gennaio partono i lavori di manutenzione della "Sala Marano" IVE, dal 17 gennaio partono i lavori di manutenzione della "Sala Marano" De Matteo: «Tecnici Città Metropolitana seguono anche iter per messa in sicurezza della facciata»
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.