L'aggressione in località Trincea
L'aggressione in località Trincea
Cronaca

Incrociano la Polizia Locale e aggrediscono un agente: due denunciati

L’episodio domenica: il personale in divisa accerchiato da 40 persone. È la seconda aggressione in meno di un mese

Senza alcun valido motivo, quando hanno incrociato una pattuglia della Polizia Locale, hanno aggredito verbalmente e fisicamente uno dei due agenti in servizio, colpendolo con pugni. Lui è finito in ospedale, mentre i due aggressori, padre e figlio, di 54 e 25 anni, entrambi di Bari e colmi di precedenti, sono stati denunciati.

L'episodio - per il corpo di Giovinazzo si tratta già della seconda aggressione in meno di un mese - è avvenuto nel pomeriggio di domenica scorsa, intorno alle ore 18.00, sul lungomare di Ponente, all'esterno di un ristorante in località Trincea. Qui, infatti, i due, molto probabilmente in preda ai fumi dell'alcol, si sono avvicinati ad uno dei due agenti in servizio di pattugliamento motomontato, scagliandosi violentemente contro di lui e pronunciando alcune frasi minacciose e offensive.

Insulti, bestemmie e frasi irripetibili. Un diverbio acceso, poi tramutatosi in violenza. Cieca. Gli agenti hanno cercato di placare gli animi, ma sono stati accerchiati da 40 persone arrivate da ogni lato: gli operatori hanno quindi richiesto l'intervento di altri equipaggi. Intanto, però, uno dei due agenti era stato colpito con pugni in volto, sferrati dai due protagonisti, i quali avrebbero forse proseguito se non fosse stato per l'intervento di due pattuglie della Polizia Locale e dei Carabinieri.

I due, riusciti a mischiarsi alla folla, si sono costituiti al Comando poco dopo. E così, venuta meno la flagranza del reato, sono stati solo deferiti alla Procura della Repubblica di Bari per minacce, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'agente ferito è finito invece all'ospedale don Tonino Bello di Molfetta: guarirà in 15 giorni.
  • Polizia Locale Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Annalisa e Tananai a Giovinazzo: ecco il piano del traffico Annalisa e Tananai a Giovinazzo: ecco il piano del traffico Aree parcheggio a Levante ed all'area mercatale
Pugno al comandante, il giudice ha deciso: obbligo di dimora per il 49enne Pugno al comandante, il giudice ha deciso: obbligo di dimora per il 49enne Ieri il processo per direttissima: l'uomo è tornato in libertà con la prescrizione di non allontanarsi dalla propria casa nelle ore notturne
Aggredisce il comandante della Polizia Locale: ai domiciliari un 49enne Aggredisce il comandante della Polizia Locale: ai domiciliari un 49enne Pomeriggio "caldo" in piazza Vittorio Emanuele II dove un uomo si è scagliato contro il responsabile del corpo. La solidarietà del sindaco Sollecito
Sosta con falso contrassegno per disabili. Denunciato un 50enne Sosta con falso contrassegno per disabili. Denunciato un 50enne La Polizia Locale ha sorpreso l’automobilista durante un controllo nel centro storico. Il pass è stato sequestrato
La Polizia Locale di Giovinazzo ha onorato San Sebastiano - FOTO La Polizia Locale di Giovinazzo ha onorato San Sebastiano - FOTO Santa messa nella parrocchia di Maria SS Immacolata
La Polizia Locale di Giovinazzo celebra San Sebastiano La Polizia Locale di Giovinazzo celebra San Sebastiano Santa messa sabato 20 gennaio all'Immacolata
Fuochi Sant'Antonio Abate, ecco il piano chiusure e parcheggi Fuochi Sant'Antonio Abate, ecco il piano chiusure e parcheggi Arbore: «Abbiamo pensato a tutte le esigenze. La gente venga a Giovinazzo e si diverta»
Deiezioni canine, continuano i controlli in borghese: altri due multati Deiezioni canine, continuano i controlli in borghese: altri due multati Gli agenti della Polizia Locale, con l'ausilio del drone, hanno controllato 10 cani d'affezione. Multe sino a 300 euro
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.