Gli studenti dello
Gli studenti dello "Spinelli" per la Pace in Ucraina
Scuola

I ragazzi e le ragazze dello "Spinelli" contro la guerra in Ucraina

Ieri mattina assemblea d'istituto "speciale" in villa Comunale

Lo hanno imparato i più grandi nel loro recente viaggio in Polonia, con il "treno della Memoria", sulle tracce delle atrocità dei deportati dai nazisti. E lo hanno trasmesso ai più giovani tra loro, a quelli delle prime classi: la guerra e le dittature, il comunismo ed il nazismo, vanno ripudiati con forza.

Gli studenti e le studentesse del Liceo "Matteo Spinelli" di Giovinazzo ieri mattina, 29 marzo, hanno tenuto un'assemblea d'istituto straordinaria in Villa Comunale "Giuseppe Palombella" per ribadire il loro anelito di pace, in Ucraina come in altre zone del mondo. Una bandiera multicolore è stata deposta anche ai piedi del monumento ai caduti di tutte le guerre. Letture e riflessioni hanno fatto da prologo al loro breve corteo verso piazza Vittorio Emanuele II, dove, accompagnati dai docenti, hanno incontrato le istituzioni locali.

È salito alto l'urlo contro le guerre, contro i soprusi e la violenza che distrugge case e semina dolore, strappando interi popoli alla loro terra natìa. Hanno le idee chiare, anche a 15, 16 e 18 anni e sperano in un mondo diverso, senza contrasti ed in cui le differenti vedute siano ricchezza e non motivo di odio.

Una delle città care a don Tonino Bello, ancora una volta ha scelto da che parte stare. Lo hanno fatto i più giovani, infondendo speranza in chi li osservava, perché il loro volere non è stato indotto, ma è stato pensato, studiato, costruito passo dopo passo con consapevolezza.

Giovinazzo è sempre più città di Pace.
  • Liceo Spinelli
  • Guerra in Ucraina
Altri contenuti a tema
Mario Lentano incontra gli studenti del Liceo "Spinelli" Mario Lentano incontra gli studenti del Liceo "Spinelli" Questa mattina, 16 maggio, in Sala San Felice
Venerdì la Notte Bianca del Liceo "Spinelli" di Giovinazzo Venerdì la Notte Bianca del Liceo "Spinelli" di Giovinazzo Al centro degli eventi il tema "La voce femminile tra parola e silenzio. Un viaggio dal mito alla storia…"
Le suore vincenziane accolgono a Giovinazzo profughi dall'Ucraina Le suore vincenziane accolgono a Giovinazzo profughi dall'Ucraina Sono arrivati in Italia ieri sera, 22 marzo. Altri sono ospitati a Terlizzi
Il cuore grande di Giovinazzo: aiuti per ucraini in partenza da Bari Il cuore grande di Giovinazzo: aiuti per ucraini in partenza da Bari L'azione di solidarietà condotta nelle scorse giornate da alcune associazioni locali
I commercianti di Giovinazzo per la pace e la libertà I commercianti di Giovinazzo per la pace e la libertà Parte da due attività, in collaborazione con l’associazione 2hands, un'iniziativa a supporto dell’Ucraina
Irina racconta a GiovinazzoViva la tragedia della sua Ucraina Irina racconta a GiovinazzoViva la tragedia della sua Ucraina Abbiamo chiesto ad una donna che lavora e vive da undici anni nel nostro Paese di spiegarci ciò che sta accadendo
Conferenza Episcopale Pugliese: «Mercoledì delle Ceneri in preghiera e digiuno per la pace» Conferenza Episcopale Pugliese: «Mercoledì delle Ceneri in preghiera e digiuno per la pace» Un comunicato ufficiale ribadisce la «vicinanza ai fratelli ucraini»
Giovinazzo per la pace in Ucraina Giovinazzo per la pace in Ucraina Depalma e Sollecito alla manifestazione barese
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.