Lotta al Gioco d'azzardo patologico
Lotta al Gioco d'azzardo patologico
Attualità

Gioco d'azzardo, pugno di ferro dell'Amministrazione comunale di Giovinazzo

Un'ordinanza sindacale per ridurre l'orario di utilizzo di slot machine e videolottery dal 1° luglio

A partire dal 1° luglio le sale scommesse autorizzate, gli esercizi commerciali di qualsiasi tipo, le rivendite di tabacchi, le sale pubbliche per biliardi e altri giochi leciti autorizzate all'installazione di apparecchi da gioco, quali slot machine e videolottery, ricadenti sul territorio di Giovinazzo dovranno vietarne l'utilizzo dalle ore 09.00 alle ore 12.00 di tutti i giorni, compresi i festivi.

La decisione è stata presa dal sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, con una apposita ordinanza e alla luce dell'inquietante fenomeno della ludopatia che sembra inarrestabile. Le statistiche ufficiali del gioco d'azzardo restituiscono, infatti, un preoccupante dato secondo cui, a Giovinazzo, nel solo 2016, è stata spesa per le slot machine la somma di 9 milioni e mezzo di euro.

Pertanto, durante le ore di divieto, gli apparecchi da gioco devono essere spenti e inaccessibili. I possessori degli apparecchi devono esporre cartelli con gli orari di funzionamento delle apparecchiature. La violazione delle disposizioni previste dall'ordinanza comporta la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro. In caso di particolare gravità o recidiva, si applicherà la sospensione del funzionamento degli apparecchi, da un giorno a una settimana. Spetterà al Comando di Polizia Locale e alle Forze di Polizia territorialmente competenti la verifica del rispetto dell'ordinanza nonché la contestazione di eventuali infrazioni.

«Con questa ordinanza cerchiamo di dare un segnale a tutto il territorio - dichiara il sindaco Depalma -. Stiamo attenzionando il fenomeno del gioco d'azzardo patologico e cerchiamo di utilizzare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per arginare questa piaga sociale. Ciò detto, nell'interesse di tutti, sarebbe opportuno che il Parlamento legiferasse nel dettaglio perché con l'ordinanza sicuramente non si arresta del tutto il fenomeno, senza considerare l'avanzata del gioco on line che al momento sfugge a qualsiasi controllo».

«Siamo impegnati da tempo anche sul versante educativo cercando di tenere alta la guardia sul tema in questione e sensibilizzando adeguatamente i nostri studenti - dichiara Michele Sollecito, assessore alle Politiche Sociali -. Continueremo a monitorare il fenomeno aggiornandoci su tutte le iniziative utili a contrastare e debellare al ludopatia».
  • Michele Sollecito
  • Tommaso Depalma
  • Gioco d'azzardo patologico
  • Assessorato Politiche Sociali
Altri contenuti a tema
2 Discarica, il Sindaco chiama i cittadini a partecipare al Consiglio comunale monotematico Discarica, il Sindaco chiama i cittadini a partecipare al Consiglio comunale monotematico L'assise si terrà nell'Auditorium "don Tonino Bello" sabato 17 novembre
Monitoraggio civico, aggiornato il sito comunale Monitoraggio civico, aggiornato il sito comunale Sollecito: «Processo che aiuta a capire come procede il programma amministrativo »
2 Giovinazzo punta sul "Piano Strategico del Turismo" Giovinazzo punta sul "Piano Strategico del Turismo" L'Assessore Vacca: «Noi città dal turismo slow. Partiamo dalla comunicazione». Depalma: «Ricercheremo professionalità con competenze specifiche»
Sollecito contro il decreto legge Salvini Sollecito contro il decreto legge Salvini L'Assessore alle Politiche Sociali: «Si mina un modello di integrazione invidiato in tutta Europa»
Depalma replica a Bavaro: «Provi quello che dice» Depalma replica a Bavaro: «Provi quello che dice» Il Sindaco ha voluto rispondere al video del segretario regionale di Sinistra Italiana sulla questione discarica
4 Casa della Salute, la Asl Bari approva progetto di fattibilità tecnica Casa della Salute, la Asl Bari approva progetto di fattibilità tecnica Una delibera del 26 ottobre autorizza l'indizione della gara per affidare la progettazione
Percolato fuori dalla discarica: Depalma replica a PVA Percolato fuori dalla discarica: Depalma replica a PVA In un video il messaggio del Sindaco alla città: «Non dividiamoci. Il responsabile ha un nome preciso: Daneco»
Sicurezza cavalcaferrovia, Depalma chiede intervento parlamentari Sicurezza cavalcaferrovia, Depalma chiede intervento parlamentari Il Sindaco: «Si facciano carico realmente di questa nostra istanza»
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.