Lotta al Gioco d'azzardo patologico
Lotta al Gioco d'azzardo patologico
Attualità

Gioco d'azzardo, pugno di ferro dell'Amministrazione comunale di Giovinazzo

Un'ordinanza sindacale per ridurre l'orario di utilizzo di slot machine e videolottery dal 1° luglio

A partire dal 1° luglio le sale scommesse autorizzate, gli esercizi commerciali di qualsiasi tipo, le rivendite di tabacchi, le sale pubbliche per biliardi e altri giochi leciti autorizzate all'installazione di apparecchi da gioco, quali slot machine e videolottery, ricadenti sul territorio di Giovinazzo dovranno vietarne l'utilizzo dalle ore 09.00 alle ore 12.00 di tutti i giorni, compresi i festivi.

La decisione è stata presa dal sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, con una apposita ordinanza e alla luce dell'inquietante fenomeno della ludopatia che sembra inarrestabile. Le statistiche ufficiali del gioco d'azzardo restituiscono, infatti, un preoccupante dato secondo cui, a Giovinazzo, nel solo 2016, è stata spesa per le slot machine la somma di 9 milioni e mezzo di euro.

Pertanto, durante le ore di divieto, gli apparecchi da gioco devono essere spenti e inaccessibili. I possessori degli apparecchi devono esporre cartelli con gli orari di funzionamento delle apparecchiature. La violazione delle disposizioni previste dall'ordinanza comporta la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro. In caso di particolare gravità o recidiva, si applicherà la sospensione del funzionamento degli apparecchi, da un giorno a una settimana. Spetterà al Comando di Polizia Locale e alle Forze di Polizia territorialmente competenti la verifica del rispetto dell'ordinanza nonché la contestazione di eventuali infrazioni.

«Con questa ordinanza cerchiamo di dare un segnale a tutto il territorio - dichiara il sindaco Depalma -. Stiamo attenzionando il fenomeno del gioco d'azzardo patologico e cerchiamo di utilizzare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per arginare questa piaga sociale. Ciò detto, nell'interesse di tutti, sarebbe opportuno che il Parlamento legiferasse nel dettaglio perché con l'ordinanza sicuramente non si arresta del tutto il fenomeno, senza considerare l'avanzata del gioco on line che al momento sfugge a qualsiasi controllo».

«Siamo impegnati da tempo anche sul versante educativo cercando di tenere alta la guardia sul tema in questione e sensibilizzando adeguatamente i nostri studenti - dichiara Michele Sollecito, assessore alle Politiche Sociali -. Continueremo a monitorare il fenomeno aggiornandoci su tutte le iniziative utili a contrastare e debellare al ludopatia».
  • Michele Sollecito
  • Tommaso Depalma
  • Gioco d'azzardo patologico
  • Assessorato Politiche Sociali
Altri contenuti a tema
Depalma fa il punto della situazione Depalma fa il punto della situazione Ieri le Comunicazioni del Sindaco alla Città
ZES, Depalma al contrattacco ZES, Depalma al contrattacco Il Sindaco: «Come al solito assistiamo al teatrino della doppia esposizione»
«Il Presidente Conte chieda le dimissioni del Ministro Bussetti» «Il Presidente Conte chieda le dimissioni del Ministro Bussetti» Dopo le dichiarazioni sugli insegnanti meridionali ad Afragola, il Sindaco Depalma prende posizione in difesa degli insegnanti del Sud
Depalma risponde a Gemmato: «Pronto ad andare a Roma per contrasto alla xylella» Depalma risponde a Gemmato: «Pronto ad andare a Roma per contrasto alla xylella» Due giorni fa l'appello all'unità dei sindaci del primo cittadino terlizzese. Il suo omologo accetta e rilancia
IVE, Depalma a confronto con Città Metropolitana e Regione Puglia IVE, Depalma a confronto con Città Metropolitana e Regione Puglia Vi sarebbe un interessamento da parte dell'Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa
Nuovo personale per il Comune di Giovinazzo grazie al PON Inclusione Nuovo personale per il Comune di Giovinazzo grazie al PON Inclusione Hanno preso servizio nuovi assistenti sociali e nuovi impiegati amministrativi
I Comuni di Giovinazzo e Molfetta contro lo spreco alimentare I Comuni di Giovinazzo e Molfetta contro lo spreco alimentare Sollecito:«A breve un progetto di lotta alla povertà grazie al Banco delle Opere di Carità di Bari»
Occupazione alloggi popolari, Depalma convocato in Prefettura Occupazione alloggi popolari, Depalma convocato in Prefettura Il Sindaco: «Lasciate le case che non vi spettano e non appesantite la vostra posizione»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.