Un momento della presentazione del film
Un momento della presentazione del film
Eventi e cultura

"Cinema sotto le stelle": buona la prima, peccato per il vento

Ieri sera la proiezione del film di Sergio Rubini "Il grande spirito"

Elezioni Regionali 2020
È partita ieri sera, in piazzale Aeronautica Militare, la rassegna "Cinema sotto le stelle", inserita nel cartellone degli eventi dell'Estate Giovinazzese varato dall'Assessorato alla Cultura guidato da Cristina Piscitelli.

Proprio lei ha fatto da apripista alla serata, caratterizzata da un buonissimo afflusso di gente nonostante un fastidioso vento di maestrale. Con l'Assessore, sul palco, a Levante, è salita la prof.ssa Angela Bianca Saponari, docente di Industria culturale, turismo, cinema, fotografia e televisione all'Università degli Studi di Bari, che ha presentato il film di Sergio Rubini "Il grande spirito".

La pellicola è uscita quest'anno nelle sale cinematografiche ed è ambientata in una Taranto suburbana, in una delle tante periferie meridionali, in cui il mostro dell'Ilva si staglia all'orizzonte ed è presenza costante. Rubini, come ha raccontato la docente, ha inserito in una trama che nulla ha a che vedere con tematiche ambientali, anche riferimenti ecologisti ed alla situazione tarantina.

La storia racconta di Tonino (Sergio Rubini), un ladruncolo che da anni insegue il grande colpo di fortuna, che sembra finalmente arrivare quando il bottino di una rapina, per cui lui era stato relegato al ruolo di palo, finisce nelle sue mani nella forma di un borsone. Tonino fugge con la refurtiva sui tetti di Taranto e trova rifugio su un terrazzo fatiscente, all'interno di un abbaino, abitato da Renato (Rocco Papaleo), un personaggio stravagante con la passione per i pellerossa d'America e che si è dato il soprannome di Cervo Nero. Renato, il "mi-no-ra-to", sarà l'unico "amico" che terrà in vita Tonino, braccato dai malviventi a cui ha sottratto refurtiva e reputazione. Nei panni di uno dei rapinatori affiliati ad un clan, anche il giovinazzese Fabio Scaravilli (in foto con l'Assessore e la professoressa), sembrato a suo agio nel ruolo di "cattivo".

Si è trattato di un'ora e cinquantatre minuti che hanno messo in mostra, una volta di più, le capacità di Sergio Rubini alla regia, in grado di tirar fuori una storia scavando nella brutalità delle periferie del Sud più popolare, senza infingimenti. Rubini racconta più solitudini, ricavandone un puzzle di umanità varia che si incrocia per caso fortuito o, forse, per volontà "del grande spirito" che tutto mescola sino a trovare la composizione finale dei tasselli, non sempre dolce.

Il pubblico giovinazzese, nonostante il vento, ha gradito molto con tanto di applauso finale a sancire la riuscita del film e della serata.

Si replica il 18 luglio con la proiezione de "Il bene mio" del regista bitontino, ma giovinazzese d'adozione, Pippo Mezzapesa.
  • Assessorato alla Cultura
  • Fabio Scaravilli
  • Cristina Piscitelli
  • Estate Giovinazzese 2019
  • Cinema sotto le Stelle
Altri contenuti a tema
D1.1 ed attacchi sessisti: il comunicato di Assessore e Consigliere di maggioranza D1.1 ed attacchi sessisti: il comunicato di Assessore e Consigliere di maggioranza Una nota per ribadire l'assoluta indipendenza dell'azione della componente femminile nelle massima assise e la volontà di sviscerare il tema al suo interno con dibattito pubblico
Giovinazzo "Città che legge" Giovinazzo "Città che legge" Ottenuto il riconoscimento dal Centro per il libro e la lettura
Luoghi Comuni: così il Palazzo del Capitano rivivrà Luoghi Comuni: così il Palazzo del Capitano rivivrà Ieri l'incontro di presentazione dell'avviso pubblico in Aula Consiliare
Fabio Scaravilli, camionista razzista nel film "Bar Giuseppe" Fabio Scaravilli, camionista razzista nel film "Bar Giuseppe" Grande successo su RaiPlay per il lavoro del regista Giulio Base
Cristina Piscitelli e Gaetano Dagostino ospiti in diretta di GiovinazzoViva Cristina Piscitelli e Gaetano Dagostino ospiti in diretta di GiovinazzoViva Serata dedicata a turismo, cultura e festa patronale sul nostro portale e sulla nostra pagina Facebook
L'arte ci unisce: il terzo VIDEO di GiovinazzoViva L'arte ci unisce: il terzo VIDEO di GiovinazzoViva Protagonisti Felice Bologna, Giuseppe Depalo, Fabio Scaravilli e Antonio Di Lorenzo
Il giovinazzese Fabio Scaravilli  nel nuovo film di Carlo Verdone con Rocco Papaleo Il giovinazzese Fabio Scaravilli nel nuovo film di Carlo Verdone con Rocco Papaleo "Si vive una volta sola" è stato girato in Puglia
Brand e logo di Giovinazzo: Cristina Piscitelli replica a PrimaVera Alternativa Brand e logo di Giovinazzo: Cristina Piscitelli replica a PrimaVera Alternativa L'Assessore alla Cultura e Turismo: «La nostra possibilità è adesso e non c'è politica che possa stoltamente osteggiare una grande occasione per tutti»
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.