Le 13 piante di marijuana sequestrate dai Carabinieri
Le 13 piante di marijuana sequestrate dai Carabinieri
Cronaca

13 piante di marijuana sul balcone, denunciato un 58enne

L’uomo, incensurato, è stato deferito a piede libero. Recuperati anche 9 grammi di hashish

13 piante di marijuana, rigogliose, alte sino ad 1 metro. Tutte sul balcone di casa. E per questo un 58enne del posto, incensurato, al di sopra di ogni sospetto (ma non si può negare che avesse un certo pollice verde, ndr), è stato denunciato a piede libero presso la Procura della Repubblica di Bari.

Delle piante illegali, se ne sono accorti i Carabinieri della locale Stazione, impegnati in specifici servizi di contrasto allo spaccio di droga, al termine di una breve attività di intelligence e di controllo svolta sul territorio cittadino, supportata con tradizionali tecniche di polizia, quali sopralluoghi, appostamenti ed osservazioni dirette riservate, soprattutto in abiti borghesi.

In effetti, da una più attenta osservazione è stato possibile scorgere e individuare, sul balcone dell'appartamento dell'uomo, le inconfondibili piante di marijuana. Così, dopo un periodo di osservazione i militari sono passati all'azione. E la conferma è giunta proprio dopo la perquisizione domiciliare eseguita dagli uomini del luogotenente Dino Amato, a casa dell'uomo.

La verifica si è rivelata fruttuosa: sul balcone, infatti, gli investigatori hanno trovato 13 piante di marijuana, alte sino ad 1 metro, mentre nel corso della minuziosa perquisizione estesa all'intera casa, i militari hanno recuperato anche 9 grammi di hashish. Le piante di marijuana e l'hashish sono stati sequestrati a carico del relativo inquilino, condotto presso gli uffici di via Matteotti.

Al termine dell'attività, il 58enne è stato deferito in stato di libertà: coltivazione di sostanza stupefacente e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sono i reati dei quali l'uomo dovrà rispondere all'Autorità Giudiziaria.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Droga Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Bloccati con la marijuana, ma il grosso era in un trullo: nei guai tre giovani Bloccati con la marijuana, ma il grosso era in un trullo: nei guai tre giovani Fermati dai Carabinieri. E nelle campagne altro stupefacente: ben 23,5 chilogrammi. Sono stati rinchiusi in carcere
La marijuana cresce nelle case. Boom di piante in orti e balconi La marijuana cresce nelle case. Boom di piante in orti e balconi I semi acquistabili su internet, più facili da far germogliare. Ma la legge lo vieta
Incidente al Luna Park, il Sindaco: «Fiducia nei Carabinieri» Incidente al Luna Park, il Sindaco: «Fiducia nei Carabinieri» Aperta l'indagine dopo il ferimento di una bimba per un tirante staccatosi da una ruota panoramica. La piccola sta meglio
Elogi ed encomi per premiare i Carabinieri di Giovinazzo Elogi ed encomi per premiare i Carabinieri di Giovinazzo Consegnati ieri dal colonnello Vincenzo Molinese nella sede della Compagnia di Molfetta
Estate a rischio ladri in casa: come difendersi? Estate a rischio ladri in casa: come difendersi? Al via un piano di controllo straordinario, ma serve un po' di accortezza. I consigli dell'Arma
Pusher in fuga: lanciano droga dal finestrino, arrestati dalla Finanza Pusher in fuga: lanciano droga dal finestrino, arrestati dalla Finanza In manette sono finiti due cugini giovinazzesi dopo un lungo inseguimento: recuperati 974 grammi di marijuana
Fratelli rapinatori in manette: erano il terrore dei distributori di carburanti Fratelli rapinatori in manette: erano il terrore dei distributori di carburanti Sono stati individuati dai Carabinieri: entrambi del quartiere San Pio, agivano anche a Giovinazzo
Rapinata una coppia sulla 107: sparano per rubare 2mila euro Rapinata una coppia sulla 107: sparano per rubare 2mila euro Terrorizzate le vittime, soccorse dal 118. Trovato un bossolo di fucile da caccia, indagano i Carabinieri
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.