Ruben Vitale
Ruben Vitale

«Siamo giovani, quindi imprevedibili e affamati»

Vitale, al rientro, suona la carica in vista del match esterno di Canosa

«Siamo una squadra molto giovane e quindi pecchiamo di esperienza, ma abbiamo fiato e corsa e, magari, con un po' di cattiveria, furbizia e fortuna saremo in grado di raggiungere la salvezza arriverebbe molto presto. Perché noi siamo giovani, quindi imprevedibili, ma soprattutto affamati».

Ruben Vitale, del Giovinazzo, ha le idee chiare ed già proiettato con la testa alla sfida di domani pomeriggio alle ore 14.30, quando il Giovinazzo di mister Angelo Tricarico si recherà a Canosa, senza gli infortunati Pipitone e Tesoro, gli squalificati Capriati e Scarpa, ma con Vitale nuovamente in lista: «Mi sento importante per la squadra e questo fa tanto, ma nessuno è veramente indispensabile, siamo semplicemente tutti utili».

«L'allenatore - spiega Vitale - mi sta facendo giocare come desidero e anche per questo arrivo più facilmente alla conclusione a rete e dunque al goal. Sì è vero, sono uno dei pochissimi rimasti in biancoverde e questo lo devo soprattutto al tecnico che mi ha cercato fortemente. Il gruppo? L'ho trovato sin da subito molto affiatato e unito: l'ambiente è una delle prime cose che noto e da qui si può crescere e fare bene».

Vitale è un giocatore che merita categorie superiori? In Italia manca davvero la meritocrazia? «Questi livelli - conclude - non sono l'ideale per mettersi in mostra e farsi conoscere.Del resto nessuno regala niente, quindi bisogna impegnarsi e lottare. In attesa di fare la differenza su palcoscenici più prestigiosi.
  • Giovinazzo Calcio
Altri contenuti a tema
Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Ripercorriamo un anno di imprese e disfatte su piste, campi, pedane e vasche
Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Nella delegazione provinciale di Bari non c'è traccia del sodalizio di Folino Gallo
La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso L'undici di Tricarico avanti 0-2, viene raggiunto 2-2. Ai tempi supplementari non succede nulla, biancoverdi in Seconda Categoria
Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il tecnico biancoverde presenta il match di play-out di domani sul campo della Virtus Molfetta
Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Successo facile (7-1) contro il Celle di San Vito: la sconfitta del Sanctum apre ai biancoverdi le porte per la sfida di Molfetta
Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Domani l'ultima giornata. I biancoverdi devono battere il Celle e sperare che il Sanctum non vinca
Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva I biancoverdi di Tricarico complicano il loro cammino a 90 minuti dall'epilogo
Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Il tecnico prepara i suoi uomini ad una gara fondamentale. Ad Acquaviva in palio più di tre semplici punti
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.