Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Il Fuorigrotta fa il pieno, il Giovinazzo C5 esce a testa alta

Sotto di due reti gli uomini di Faele tentano la rimonta con Piscitelli, ma finisce 2-3

Nulla da fare, al PalaPansini, per un Giovinazzo C5 generoso che cede con l'onore delle armi al Futsal Fuorigrotta, la prima squadra a violare l'impianto sportivo di viale Moro.

I primi della classe, nel girone F di serie B, s'impongono 2-3, complice il vantaggio (1-3, a metà ripresa) che i padroni di casa non riescono a ricucire nonostante il tentativo di rimonta che si concretizza nel gol di Piscitelli. E la realtà, al 40', prende il sopravvento sui sogni di Francesco Faele, che sognava la svolta, pur dovendo rinunciare allo squalificato Marolla e all'infortunato Morgade, ancora alle prese con i postumi di una distorsione valida alla caviglia destra.

In campo ci sono comunque i vari Depalma, Mongelli e Piscitelli, oltre a Josè David, Rafinha e Sabater. Nomi che fanno la differenza e che innescano subito la partita col palo colpito da Piscitelli. Gli ospiti dell'ex Marcelo Magalhaes rispondono con uno scambio Turmena-Arillo e poi con una fuga di Grasso fermato in uscita da Di Ciaula, ma sono i biancoverdi a passare in vantaggio.

Tutto nasce da uno schema su punizione calciato da Rafinha, con il quale Josè David riceve il pallone e lo piazza all'angolino alto: 1-0. La capolista, però, non demorde, impatta subito il match con Arillo, servito da Grasso (1-1), e solo Di Ciaula nega il raddoppio ai vari Grasso, Milucci e Da Silva.

Il sorpasso è però nell'aria e, dopo il velenifero diagonale di Piscitelli fermato da Marcio Ghano, arriva a 17 secondi dal riposo, quando Da Silva, ben appostato sul secondo palo, riceve da Milucci e firma l'1-2. Il Giovinazzo C5 non si tira indietro e cerca la soluzione da palla inattiva con Rafinha: palla a lato. 1-2 all'intervallo.

Le armi del Futsal Fuorigrotta sono sempre le stesse, tra queste la capacità di ipnotizzare con il possesso palla. Con scatti improvvisi, come le conclusioni di Arillo e Turmena parate da Di Ciaula, l'1-3 di Da Silva, stavolta servito da Imparato, e il pallonetto di Turmena che colpisce la traversa, prima del goffo intervento di Da Silva che cerca di spingere il cuoio in rete: con la mano, secondo gli arbitri, che gli mostrano il secondo giallo.

È pazzesco, dall'altra parte, quello che si mangia Depalma, su assist di Piscitelli (un piattone a portata di mano che si stampa sul palo), mentre Piscitelli trafigge Marcio Ghano con un destro chirurgico e riapre la gara: 2-3. Chi non molla il colpo è il Futsal Fuorigrotta che ci prova di forza, colpisce un palo con Grasso, mentre il quintetto di casa, con Rafinha quinto di movimento, replica con Sabater e Josè David, ma è troppo poco.

E così, il Giovinazzo C5, ormai rassegnato, ma che avrebbe meritato il pari, concede l'onore delle armi: passano i più forti.
Risultati 13^ Giornata

Giovinazzo C5 - Futsal Fuorigrotta 2-3
SIM Manfredonia - Junior Domitia 3-3
Apulia Food Canosa - Lausdomini 4-7
Aquile Molfetta - Real San Giuseppe 0-1
Alma Salerno - Volare Polignano 3-2
Futsal Parete - Futsal Capurso 6-1

Classifica

Futsal Fuorigrotta 37
Real San Giuseppe 29
SIM Manfredonia 23
Lausdomini 22
Futsal Parete 22
Giovinazzo C5 18
Aquile Molfetta 17
Junior Domitia 16
Futsal Capurso 15
Apulia Food Canosa 13
Alma Salerno 7
Volare Polignano 4
  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Mongelli: «10 anni di futsal, ancora voglia di sfide col Giovinazzo C5» Mongelli: «10 anni di futsal, ancora voglia di sfide col Giovinazzo C5» Anche il laterale firma sino al 2020: «Raggiungeremo gli obiettivi stagionali»
Giovinazzo C5, Gómez si presenta: «Farò di tutto per aiutare la squadra» Giovinazzo C5, Gómez si presenta: «Farò di tutto per aiutare la squadra» L’universale classe ’96, con doppia nazionalità, è l’ultimo colpo del dg Samele
C’è anche il sì di Depalma: «Sono felice, il Giovinazzo C5 è casa mia» C’è anche il sì di Depalma: «Sono felice, il Giovinazzo C5 è casa mia» Il pivot prolunga con i biancoverdi fino al 2020: «Disputeremo una grande stagione»
Douglas Alvaralhão dos Santos, colpo fenomenale: è del Giovinazzo C5 Douglas Alvaralhão dos Santos, colpo fenomenale: è del Giovinazzo C5 34 anni, è il primo trasferimento alla corte di Magalhaes. Il suo curriculum parla da solo
Giovinazzo C5, rinnova anche Di Ciaula: «È bastata una chiacchierata» Giovinazzo C5, rinnova anche Di Ciaula: «È bastata una chiacchierata» Il portiere sarà ancora in riva all’Adriatico: «Convinto dalla voglia di rimanere in questa famiglia»
Benemerenze sportive: premiato Antonio Carlucci Benemerenze sportive: premiato Antonio Carlucci Il presidente del Giovinazzo Calcio a 5 e dirigente federale celebrato a Roma per i suoi 20 anni di attività
Giovinazzo C5: separazione consensuale con Francesco Masi Giovinazzo C5: separazione consensuale con Francesco Masi Il club ufficializza che non sarà confermato l’allenatore che ha chiuso al sesto posto
Giovinazzo C5, vittoria d’orgoglio. Masi chiude al 6° posto Giovinazzo C5, vittoria d’orgoglio. Masi chiude al 6° posto Superato 4-3 il Lausdomini: doppietta di Marolla, eurogol di Mongelli e Piscitelli
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.