Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Il Defender Giovinazzo non muore mai: riprende le Aquile e fa 4-4

I biancoverdi, sotto 4-0, riequilibrano il derby. Fermino dà il via alla rimonta, l’autogol di Ortiz vale il pari

Il solito Defender Giovinazzo C5 a due velocità concede più di un tempo agli avversari, prima di sacrificarsi negli ultimi dieci minuti per capovolgere le sorti del derby di Molfetta passando da un passivo di 4-0, all'alba del secondo tempo, al 4-4 dell'ultima sirena.

La formazione del presidente Carlucci ha avuto comunque il grande merito di crederci sempre, fino all'ultimo secondo contro le Aquile, di non mollare neppure quando il parziale sembrava chiuso a doppia mandata, sfiorando con Fermino, negli ultimi due minuti, anche la rete dell'insperato vantaggio.

Al PalaPoli, a porte chiuse, Rafinha, senza Binetti e Roselli, ritrova Mongelli, e si presenta sul parquet dei cugini con Di Capua, Piscitelli, Ferreira Praciano, Menini e Silon Junior, mentre il suo collega Recchia, dall'altra parte, risponde con Pellecchia, Adami, Ortiz, Murolo (Antonio) e Dibenedetto (Salvatore). Il primo tempo è a totale appannaggio dei padroni di casa che al primo tiro verso lo specchio trovano il vantaggio con una discesa solitaria condotta da Dibenedetto (Salvatore) che fulmina Di Capua per l'1-0 al 1'.

Il raddoppio, ad opera sempre di Dibenedetto (doppietta per lui) giunge appena due minuti dopo a conclusione di una punizione studiata da Ortiz che trova il pivot in caduta a insaccare la palla nel sette per il 2-0. Murolo (Antonio), stavolta dopo uno slalom gigante, fallisce un altro dispiacere per i biancoverdi che hanno, immediatamente dopo, un sussulto di orgoglio con un calcio da fermo ben orchestrata, ma salvati sulla linea di porta da Iessi.

Dopo bel duetto fra Dibenedetto (Salvatore) e Murolo (Antonio), che però non trovano felice sorte, è Piscitelli, sulla sponda opposta, a cercare una timida reazione, ma il suo destro si stampa sul palo a Pellecchia battuto. Poi, però, dopo un'azione pericolosa dei biancoverdi con un gran fendente di Ferreira Praciano è nuovamente una ripartenza fulminante della coppia Ortiz-Murolo (Antonio) con stoccata vincente di quest'ultimo a imprimere il sigillo del 3-0 al 15' e a portare le squadre negli spogliatoi.

La seconda frazione di gioco si apre sulla stessa falsariga della prima: Ortiz prende subito il palo della porta difesa da Di Capua. Per il 4-0, però, non c'è molto da aspettare perché da un calcio d'angolo sul tiro sporco di Adami s'avventa Ortiz che trova una beffarda correzione in porta su cui l'estremo ospite non può intervenire: è poker biancorosso.

A questo punto con 10 minuti ancora da giocare Mongelli corre a fare il power-play e subito, all'11, arriva il 4-1 con un triangolazione vincente fra Ferreira Praciano e Silon Junior che porta Fermino ad accorciare il gap. Occorre aspettare solo qualche secondo per vedere il 4-2 targato Silon Junior che infila la rete dopo aver ricevuto un assist da capitan Piscitelli.

Scompaiono dalla scena le Aquile e sale invece in cattedra Ferreira Praciano che al termine di una rotazione insacca il gol che riapre ufficialmente il derby: da 4-0 a 4-3 in appena tre minuti. E non è finita qui. Mancano ancora cinque minuti al termine del match ed è un'autorete di Ortiz, al 15', su fendente di Fermino a riportare in parità la gara.

È 4-4, punteggio che non cambierà più nonostante i biancoverdi abbiano l'opportunità di vincere il confronto con Fermino che, però, spreca il match-point proprio sulla riga bianca, fra un palo colpito da Ortiz e un rigore in movimento calciato alto da Adami.

Finisce 4-4, un risultato sostanzialmente giusto visto l'andamento della gara, ma il punto conquistato è più prezioso sicuramente per i padroni di casa. Applausi per i giovinazzesi che hanno dimostrato carattere nel recuperare il passivo di quattro gol e raddrizzare un derby che aveva già preso la strada di Molfetta.

Risultati 21^ Giornata

Canosa - Futsal Canicattì 5-3
Aquile Molfetta - Defender Giovinazzo C5 4-4
Itria - Pirossigeno Cosenza 1-5
Gear Piazza Armerina - Polisportiva Futura 5-3
Cormar Reggio Calabria - Sicurlube Regalbuto 5-1
Bovalino - Sporting Sala Consilina 5-8
GG Teamwear Benevento - Bulldog Capurso 4-4

Classifica

Sporting Sala Consilina 54
Pirossigeno Cosenza 47
Canosa 37
Sicurlube Regalbuto 34
Itria 32
Polisportiva Futura 31
GG Teamwear Benevento 31
Defender Giovinazzo 31
Vitulano Drugstore Manfredonia 26
Cormar Reggio Calabria 24
Bulldog Capurso 23
Aquile Molfetta 15
Futsal Canicattì 14
Gear Siaz Piazza Armerina 12
Bovalino 3

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Defender Giovinazzo C5, punto d’oro in casa Itria: finisce 2-2 Defender Giovinazzo C5, punto d’oro in casa Itria: finisce 2-2 Prezioso pari dei biancoverdi di Bernardo: Silon Junior impatta nel primo tempo, Dibenedetto nel secondo
Defender Giovinazzo C5, con l'Itria in palio punti in chiave play-off Defender Giovinazzo C5, con l'Itria in palio punti in chiave play-off I biancoverdi di Bernardo, reduci dai successi con Capurso e Regalbuto, saranno di scena a Martina Franca. Si gioca alle ore 16.00
Il Defender Giovinazzo C5 vince e convince: 7-4 al Regalbuto Il Defender Giovinazzo C5 vince e convince: 7-4 al Regalbuto I padroni di casa, avanti 4-0, dominano per larga parte il match. Doppietta di Silon Junior, biancoverdi a -3 dai play-off
Defender Giovinazzo C5, con il Regalbuto una sfida delicata Defender Giovinazzo C5, con il Regalbuto una sfida delicata Palumbo, autore di un gol a Capurso: «Vogliamo rifarci del pesante passivo subito nella gara di andata»
Che bel Giovinazzo a Capurso: triplette di Roselli e Silon, finisce 6-7 Che bel Giovinazzo a Capurso: triplette di Roselli e Silon, finisce 6-7 Gara spettacolare e ricca di reti: il brasiliano impatta 4-4, poi allunga sino al 4-7. I padroni di casa accorciano nel finale
Il Defender Giovinazzo C5 in cerca di riscatto nel derby di Capurso Il Defender Giovinazzo C5 in cerca di riscatto nel derby di Capurso I biancoverdi di Bernardo, reduci dallo stop casalingo contro la Roma, puntano a riprendere quota nel domicilio del Bulldog
Il Defender Giovinazzo sconfitto con onore, la Roma vince 1-4 Il Defender Giovinazzo sconfitto con onore, la Roma vince 1-4 Ospiti avanti 0-3, poi la rete di Marolla. Biancoverdi pericolosissimi (due pali colpiti da Silon) nonostante l’espulsione di Montelli
Defender Giovinazzo C5, si ricomincia in casa con la Roma C5 Defender Giovinazzo C5, si ricomincia in casa con la Roma C5 Rafinha: «È un momento magico, ma dobbiamo pensare ad ottenere una salvezza tranquilla». Non ci sarà Palumbo, squalificato
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.