Roberto Chiereghin
Roberto Chiereghin

Chiereghin: «Dobbiamo continuare a ragionare partita dopo partita»

I suoi ragazzi attesi oggi sul campo del Futsal Parete. Squalificati Josè David e Piscitelli

È Roberto Chiereghin, tecnico del Giovinazzo C5, a presentare la gara di sabato pomeriggio (con fischio d'inizio fissato alle ore 15.30), sul campo del Futsal Parete terzo in classifica nel girone F di serie B.

«Domani (oggi, ndr) sarò una partita difficile – avverte -. Bisognerà giocare bene e con la massima attenzione». A Parete, in provincia di Caserta, mancheranno i laterali Josè David (espulso con l'Apulia Food Canosa) e Piscitelli, oltre all'infortunato Sabater: «Da oltre un mese - prosegue Chiereghin - giochiamo con una rosa perennemente in emergenza. I ragazzi si stanno comportando in maniera egregia e la vittoria di sabato scorso, contro un'ottima squadra, li ripaga degli enormi sacrifici».

Il Giovinazzo C5, intanto, dopo otto turni di campionato è quarto, a -1 dal Futsal Parete terzo e a -2 dal Real San Giuseppe secondo. «Sì, è vero. Noi, però – osserva l'allenatore biancoverde - non dobbiamo guardare la classifica, ma continuare a giocare partita dopo partita. Penso che il campionato rispecchi più o meno i valori delle squadre. E la sessione invernale del mercato, da quello che si sta vedendo, è servita solo a migliorare le prime in classifica che continueranno a fare il loro campionato di vertice».

Adesso, però, è tempo di pensare al Futsal Parete, da affrontare senza tre pedine fondamentali. Chiereghin è preoccupato di queste assenze? «Preoccupato no – risponde - anche perchè oramai siamo abituati a giocare con una rotazione limitata, ma la rabbia è tanta per la consapevolezza di avere un roster di tutto rispetto e non poterne usufruire appieno».
  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
4-2 al Manfredonia, il Giovinazzo C5 rilancia il sogno play-off 4-2 al Manfredonia, il Giovinazzo C5 rilancia il sogno play-off I biancoverdi di Masi giocano meglio e ritrovano il successo dopo tre turni
Rafinha chiarisce: «Giovinazzo C5, non è l’ultima spiaggia» Rafinha chiarisce: «Giovinazzo C5, non è l’ultima spiaggia» Il centrale difensivo: «Pensiamo al Manfredonia C5, la prima di cinque finali»
Giovinazzo C5, che rimonta. La beffa al 40' Giovinazzo C5, che rimonta. La beffa al 40' Real San Giuseppe avanti 2-5, poi il 5-5. Decide la doppia zampata di Borsato: 5-7
Giovinazzo C5, la spinta di Di Capua: «Play-off, lotteremo fino all’ultimo» Giovinazzo C5, la spinta di Di Capua: «Play-off, lotteremo fino all’ultimo» Il portiere, che a Salerno ha indossato la fascia da capitano, sprona i suoi in vista dell’impegno col Real San Giuseppe
La diffida della società ad utilizzare la denominazione "Giovinazzo Calcio a 5" La diffida della società ad utilizzare la denominazione "Giovinazzo Calcio a 5" Di seguito il comunicato stampa societario: «Per tutelare l'immagine del club, dei nostri sponsor e tifosi»
Il Giovinazzo C5 si sveglia troppo tardi. Vince l’Alma Salerno Il Giovinazzo C5 si sveglia troppo tardi. Vince l’Alma Salerno Finisce 6-4. Granata sul 5-0, i biancoverdi di Masi reagiscono quando ormai è troppo tardi
«Dobbiamo vincere, il nostro obiettivo è arrivare ai play-off» «Dobbiamo vincere, il nostro obiettivo è arrivare ai play-off» Il pivot Marolla presenta la sfida sul campo dell’Alma Salerno. Non ci sarà lo squalificato Piscitelli
Giovinazzo C5, che amarezza. Godono le Aquile Molfetta Giovinazzo C5, che amarezza. Godono le Aquile Molfetta Ospiti sempre avanti, finisce 2-4 al PalaPansini. Ma sul derby pesa l’espulsione di Piscitelli
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.