Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Che bel Giovinazzo a Capurso: triplette di Roselli e Silon, finisce 6-7

Gara spettacolare e ricca di reti: il brasiliano impatta 4-4, poi allunga sino al 4-7. I padroni di casa accorciano nel finale

Emozioni infinite nel derby, ma alla fine dopo due rimonte consecutive (da 2-0 a 2-2 e da 4-2 a 4-4), il Defender Giovinazzo C5 vince sul rettangolo del Capurso nel diciannovesimo turno del girone B di serie A2 Elite.

Al PalaLivatino termina 6-7, nel pomeriggio di Roselli e Silon Junior, autore di due triplette ciascuno: parte il primo, con i primi tre gol, e prosegue il secondo, inframmezzato dalla rete del sorpasso di Palumbo (4-5), con altre tre marcature, sino al 4-7. I padroni di casa accorciano soltanto nel finale, con due gol nell'ultimo minuto della partita.

Il 6-7 finale vale il settimo successo stagionale per il club del presidente Carlucci tornato a sorridere dopo il poker inflitto dalla Roma la settimana scorsa. I biancoverdi, che hanno staccato in classifica la Polisportiva Futura, sono ora al settimo posto a quota 25 punti, a -5 dai play-off.

Lodispoto parte con Elia, Mazzei, Senna, Lamas e Perri, mentre Bernardo replica con Di Capua, Piscitelli, Dibenedetto, Roselli e Silon Junior. L'avvio è da brividi, il Capurso parte a ritmi molto elevati: Senna, al 1', supera Di Capua in uscita e strappa la gara (1-0), Perri, servito da Senna, raddoppia un minuto più tardi per il 2-0.

Poi, pian piano, i biancoverdi risalgono la corrente: Roselli, da posizione defilata, dapprima accorcia le distanze (2-1 al 7'), poi devia in rete un destro da fuori area di Dibenedetto, per la rete del 2-2 all'8'. Il Capurso, però, ha sempre il pallino del gioco: Lamas, di tacco, coglie il palo, Perri, al 19', con un altro destro da fuori (gol fotocopia del primo), riporta in avanti il Bulldog, ma sbaglia un tiro libero. Al 20' è 3-2.

La ripresa si apre con la traversa colpita da Senna e il tap-in vincente di Lamas (4-2 al 1'), ma la partita si riapre un minuto più tardi quando Roselli, autore di una tripletta, fa 4-3 e torna in equilibrio due minuti dopo con il missile terra-aria di Silon per il 4-4. Lista dei marcatori prima risfiorata da Dibenedetto, che sbatte sul palo, e di nuovo aggiornata con un destro da fuori area di Palumbo, al 5': 4-5, biancoverdi per la prima volta avanti.

Silon, all'8', ancora una volta direttamente da casa sua, infila il pallone proprio sotto il sette (4-6), poi al 16', con una perfida rasoiata mancina, fa 4-7 e chiude il sipario sul derby. Mazzei e l'autogol di Fermino, nell'ultimo minuto di gioco, servono soltanto per le statistiche finali. Finisce 6-7.

A fine gara l'allenatore Bernardo ha elogiato la reazione dei suoi uomini, in modo particolare dopo il 2-0 e il 4-2: «Complimenti a loro: è stato brutto e strano, per la seconda partita di fila, entrare in campo e subire, ma oggi (ieri) sono stati bravi a ribaltarla, a restare lucidi e a crederci fino alla fine, l'aspetto che ha fatto veramente la differenza».

I biancoverdi hanno subito riscattato il ko interno con la Roma: «La partita è stata interpretata nel migliore dei modi, faccio gli applausi ai ragazzi. Noi restiamo umili e continueremo ad affrontare ogni gara come se fosse una finale: è stato questo il nostro atteggiamento dall'inizio del girone di ritorno e continuerà ad esserlo», ha concluso.

Risultati 19^ Giornata

Polisportiva Futura - Vitulano Drugstore Manfredonia 2-5
Sicurlube Regalbuto - GG Teamwear Benevento 2-4
Canosa - Città di Melilli 1-2
Bulldog Capurso - Defender Giovinazzo 6-7
Itria - Cus Molise 4-3
Roma C5 - Lazio 4-1

Classifica

GG Teamwear Benevento 38
Vitulano Drugstore Manfredonia 33
Roma C5 33
Città di Melilli 31
Lazio 30
Itria 26
Defender Giovinazzo C5 25
Polisportiva Futura 22
Futsal Cesena 20
Bulldog Capurso 17
Sicurlube Regalbuto 17
Cus Molise 17
Canosa 9

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Cuore Giovinazzo, ma con il Benevento arriva un ko immeritato Cuore Giovinazzo, ma con il Benevento arriva un ko immeritato Sotto di un gol, Dibenedetto la pareggia nella ripresa, ma la capolista punisce i pugliesi nel finale: finisce 4-1
Il Defender Giovinazzo non teme la trasferta di venerdì a Benevento Il Defender Giovinazzo non teme la trasferta di venerdì a Benevento I biancoverdi di Bernardo, reduci quattro risultati utili di fila, saranno sul campo della capolista. Si gioca alle ore 20.30
Defender Giovinazzo C5, 4-1 al Cus Molise per cullare il sogno play-off Defender Giovinazzo C5, 4-1 al Cus Molise per cullare il sogno play-off I biancoverdi di Bernardo, da ieri aritmeticamente salvi, superano agevolmente il quintetto molisano. Doppietta di Silon Junior
Dibenedetto: «Necessario vincere. L’obiettivo è centrare i play-off» Dibenedetto: «Necessario vincere. L’obiettivo è centrare i play-off» Il laterale del Defender Giovinazzo, autore del definitivo 2-2 in casa Itria, presenta la sfida casalinga con il Cus Molise
Defender Giovinazzo C5, punto d’oro in casa Itria: finisce 2-2 Defender Giovinazzo C5, punto d’oro in casa Itria: finisce 2-2 Prezioso pari dei biancoverdi di Bernardo: Silon Junior impatta nel primo tempo, Dibenedetto nel secondo
Defender Giovinazzo C5, con l'Itria in palio punti in chiave play-off Defender Giovinazzo C5, con l'Itria in palio punti in chiave play-off I biancoverdi di Bernardo, reduci dai successi con Capurso e Regalbuto, saranno di scena a Martina Franca. Si gioca alle ore 16.00
Il Defender Giovinazzo C5 vince e convince: 7-4 al Regalbuto Il Defender Giovinazzo C5 vince e convince: 7-4 al Regalbuto I padroni di casa, avanti 4-0, dominano per larga parte il match. Doppietta di Silon Junior, biancoverdi a -3 dai play-off
Defender Giovinazzo C5, con il Regalbuto una sfida delicata Defender Giovinazzo C5, con il Regalbuto una sfida delicata Palumbo, autore di un gol a Capurso: «Vogliamo rifarci del pesante passivo subito nella gara di andata»
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.