João Pedro Guandeline
João Pedro Guandeline

A Giovinazzo è arrivato João "Meravigliao" Pedro

Italo brasiliano, classe '98, arriva dal Futsal Ossi dopo l'esperienza al Kaos Futsal

Nonostante la giovane età (è un classe '98, ndr), è un centrale difensivo che non va mai in confusione, un uomo d'ordine che ha classe e tempismo, uno di quelli che detta i tempi della manovra. L'italo brasiliano João Pedro Guandeline, colpo invernale del Giovinazzo C5 messo a segno dal direttore sportivo Gianni Lasorsa è già "Meravigliao".

È descritto come un grande professionista, i cui punti di forza «sono - a suo dire - la buona lettura del gioco, il fraseggio ed un buon tiro»: dal 2014 al 2016 ha giocato con il Curitiba Futsal, in Brasile, per poi approdare, nell'estate del 2016, in Italia al Kaos Futsal Ferrara dove si è messo in evidenza nelle formazioni under 18, 19 e 21, prima di trasferirsi al Futsal Ossi San Bartolomeo, club ultimo nel girone A di serie A2 con un solo punto conquistato in sette partite, da dove è giunto con la formula del prestito sino al termine del campionato.

«Ho scelto il Giovinazzo C5 - le parole del neo atleta biancoverde - perché è un club serio ed ambizioso che ha la possibilità di raggiungere obiettivi importanti e le prime impressioni sono state positive: ho avuto un bel rapporto con tutti, spero di inserirmi il prima possibile in questo gruppo compatto che scende in campo lottando sino all'ultimo secondo. Sì, non è solo una squadra di futsal, è davvero una grande famiglia».

La squadra di Roberto Chiereghin, recentemente estromessa dalla Coppa Italia, è quarta nel girone F di serie B, con un ritardo di sette lunghezze dalla capolista Futsal Fuorigrotta, e sabato pomeriggio riceverà al PalaPansini il lanciatissimo Apulia Food Canosa: «Sì, è vero, siamo fuori dalla Coppa Italia, ma siamo pronti e carichi per ripartire e restare ai primi posti della classifica. Io, dal canto mio, per il bene della squadra darò il massimo impegno – prosegue João Pedro – e mi auguro che possiamo crescere sotto ogni punto di vista».

«Siamo al quarto posto con merito, ma possiamo ancora migliorare. Se il Giovinazzo C5 merita la promozione in serie A2? La merita non solo la città, i suoi tifosi e la società, ma soprattutto - termina - la squadra, uno spogliatoio affiatato ed un gruppo coeso come pochi, ragazzi fantastici che mi hanno mostrato sin dall'inizio amicizia, cordialità, profondo rispetto ed un attaccamento notevole ai colori. Un gruppo concentrato sull'obiettivo stagionale che crediamo di meritare tutti».
  • Giovinazzo Calcio a 5
  • João Pedro Guandeline
Altri contenuti a tema
Mongelli: «10 anni di futsal, ancora voglia di sfide col Giovinazzo C5» Mongelli: «10 anni di futsal, ancora voglia di sfide col Giovinazzo C5» Anche il laterale firma sino al 2020: «Raggiungeremo gli obiettivi stagionali»
Giovinazzo C5, Gómez si presenta: «Farò di tutto per aiutare la squadra» Giovinazzo C5, Gómez si presenta: «Farò di tutto per aiutare la squadra» L’universale classe ’96, con doppia nazionalità, è l’ultimo colpo del dg Samele
C’è anche il sì di Depalma: «Sono felice, il Giovinazzo C5 è casa mia» C’è anche il sì di Depalma: «Sono felice, il Giovinazzo C5 è casa mia» Il pivot prolunga con i biancoverdi fino al 2020: «Disputeremo una grande stagione»
Douglas Alvaralhão dos Santos, colpo fenomenale: è del Giovinazzo C5 Douglas Alvaralhão dos Santos, colpo fenomenale: è del Giovinazzo C5 34 anni, è il primo trasferimento alla corte di Magalhaes. Il suo curriculum parla da solo
Giovinazzo C5, rinnova anche Di Ciaula: «È bastata una chiacchierata» Giovinazzo C5, rinnova anche Di Ciaula: «È bastata una chiacchierata» Il portiere sarà ancora in riva all’Adriatico: «Convinto dalla voglia di rimanere in questa famiglia»
Benemerenze sportive: premiato Antonio Carlucci Benemerenze sportive: premiato Antonio Carlucci Il presidente del Giovinazzo Calcio a 5 e dirigente federale celebrato a Roma per i suoi 20 anni di attività
Giovinazzo C5: separazione consensuale con Francesco Masi Giovinazzo C5: separazione consensuale con Francesco Masi Il club ufficializza che non sarà confermato l’allenatore che ha chiuso al sesto posto
Giovinazzo C5, vittoria d’orgoglio. Masi chiude al 6° posto Giovinazzo C5, vittoria d’orgoglio. Masi chiude al 6° posto Superato 4-3 il Lausdomini: doppietta di Marolla, eurogol di Mongelli e Piscitelli
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.