Corsina Depalo alla Camera
Corsina Depalo alla Camera
Eventi e cultura

Vocabolario Italiano-Romanì: tra gli autori Corsina Depalo

Oggi la presentazione a Bari

Dopo la presentazione nazionale svoltasi a Pescara del primo vocabolario polinomico e sociale Italiano-Romanì, l'Associazione Eugema Onlus nell'ambito del progetto nazionale "Le parole della romanipè" realizzato dall'Associazione romanì Italia e suoi partners, presenta questa pubblicazione a Bari nel pomeriggio di oggi, mercoledì 22 luglio 2020, alle ore 18.30 nel Parco Gargasole di Bari.

La nostra concittadina, prof.ssa Corsina Depalo, presidente dell'associazione di volontariato Eugema Onlus, ha contribuito alla realizzazione del primo vocabolario polinomico e sociale dei rom di antico insediamento, dopo un lavoro durato molti anni a cura del prof. Giovanni Agresti, docente dell'Università di Teramo unitamente a Nazzareno Guarnieri dell'Associazione Romanì Italia e a Santino Spinelli con il contributo di UNAR. Nell'incontro di oggi è prevista la partecipazione del Sindaco Antonio Decaro, della prof.ssa Carla Tedesco dell'Università IUAV di Venezia e del prof. Nicola Triggiani dell'Università degli Studi di Bari.

L'incontro, introdotto dalla prof.ssa Corsina Depalo, che relazionerà su questa pubblicazione di rilevante valore sia culturale sia sociale, vedrà nel ruolo di moderatore l'educatore Matteo Magnisi. È la prima volta che in Italia va in porto, grazie ad un accurato lavoro di ricerca, messo a punto da una squadra di esperti, la realizzazione di un vocabolario polinomico e sociale Italiano-Romanì.
Nella nostra città Corsina Depalo ha curato direttamente il "progetto Includo" di alfabetizzazione con conseguimento del diploma di licenza media rom e italiani. Si è trattato di un lavoro altamente culturale a fronte di anni di ricerca che ha dato rilevanza al riconoscimento linguistico della minoranza etnica rom. La realizzazione del vocabolario è una grande conquista nel campo dell'inclusione sociale, per saperne di più sull'iniziativa abbiamo sentito la docente Corsina Depalo.
Per poter seguire l'incontro, previsto per oggi pomeriggio nel rispetto delle norme vigenti sul distanziamento, possono partecipare un massimo di novanta persone. Per partecipare si deve fare richiesta inviando un'email ed ottenere l'accredito di partecipazione a: corsinadepalo@gmail.com

LE DICHIARAZIONI DI CORSINA DEPALO

«Il vocabolario rappresenta una nuova tappa di un lungo e complesso percorso di crescita della comunità romanì italiana –ci ha detto Corsina Depalo -. Esso non pretende né documentare in modo esaustivo, né consentire l'apprendimento organico della lingua dei rom italiani di antico insediamento, ma dal punto di vista metodologico e qualitativo esso è addirittura rivoluzionario essendo il vocabolario polinomico e sociale italiano-romanì : "Liberare la parola", accedere alla lingua e alla cultura dei rom da parte dei non rom, ma anche da parte di quei rom che hanno perso un'eredità plurisecolare e quindi far recuperare agli stessi la loro identità. Si tratta di un lungo lavoro iniziato anni fa a cura del prof. Giovanni Agresti dell' Università di Teramo unitamente a Nazzareno Guarnieri dell'associazione romanì Italia, al prof. Santino Spinelli dell'Università di Chieti, con la collaborazione mia e dell'associazione di volontariato Eugema Onlus con sede legale a Giovinazzo attiva oltre che sul territorio locale (Bari e provincia) anche a livello nazionale. L'associazione Eugema Onlus - ha proseguito la docente Depalo-, inserita nella piattaforma rom sinti e camminanti dell'UNAR, ha presentato la proposta di legge nazionale sul riconoscimento linguistico della popolazione romanì e continua a farlo con l'elaborazione della proposta di legge regionale in Puglia sul riconoscimento linguistico. Azione questa che fa parte di un vero e proprio processo e che consente la titolarità del contributo al lavoro del vocabolario iniziato nell' agosto del 2015 nel campo rom di Japigia dove si è tenuta la tappa barese della terza carovana della memoria e della diversità linguistica».
  • Eugema Onlus
  • Corsina Depalo
Altri contenuti a tema
Impianto NewO non si farà: Corsina Depalo ed il Comitato No Inceneritore esultano Impianto NewO non si farà: Corsina Depalo ed il Comitato No Inceneritore esultano Una nota per sottolineare la vittoria della cittadinanza attiva
Corsina Depalo presenta a Giovinazzo “Stereotipi e Pregiudizi verso le comunità Romanés” Corsina Depalo presenta a Giovinazzo “Stereotipi e Pregiudizi verso le comunità Romanés” Appuntamento alle 18.30 all'Istituto Vittorio Emanuele II
Eugema Onlus ricorda l'Olocausto dei Rom Eugema Onlus ricorda l'Olocausto dei Rom Questo pomeriggio una mostra allestita nel campo di Bari-Japigia per tenere viva la memoria sulla tragedia che coinvolse anche Sinti e Caminanti
Eugema Onlus a difesa delle donne vittime di violenza Eugema Onlus a difesa delle donne vittime di violenza Sabato 23 novembre l'evento "Non toccare le ali della farfalla" inserito nel cartellone della Consulta femminile e dell'Assessorato alle Pari Opportunità
"Una città coesa", Giovinazzo si prepara all'Assemblea delle Politiche Sociali "Una città coesa", Giovinazzo si prepara all'Assemblea delle Politiche Sociali Quarta edizione per un momento di riflessione collettiva condivisa tra amministratori, associazioni e professionisti del settore
Eugema Onlus inaugura un percorso sensoriale per bambini Eugema Onlus inaugura un percorso sensoriale per bambini Questa domenica al parco Gargasole di Bari
Giornata dei Rom e Sinti: Eugema Onlus a Japigia Giornata dei Rom e Sinti: Eugema Onlus a Japigia Corsina Depalo e Matteo Magnisi oggi al campo di strada Santa Teresa a Bari
"La forza delle Donne" lunedì in Sala San Felice "La forza delle Donne" lunedì in Sala San Felice Nuovo appuntamento con il cartellone dedicato all'universo femminile nel mese di marzo. A promuoverlo Eugema Onlus con "Albero della Vita"
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.