Un momento della conferenza. <span>Foto Marzia Morva</span>
Un momento della conferenza. Foto Marzia Morva
Eventi e cultura

Una conferenza per riflettere sull'ambiente

Giovedì sera in Concattedrale "Valorizzazione del paesaggio e protezione del creato"

Elezioni Regionali 2020
Una interessante occasione di dibattuto è stata la conferenza svoltasi, giovedì sera, nella Cattedrale di Giovinazzo, che ha avuto come tema: "Valorizzazione del paesaggio e protezione del creato".

L'incontro, voluto da Don Benedetto Fiorentino e dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta, è stato introdotto dalle sue parole ricche di attenzione, protezione e salvaguardia verso l'ambiente in cui viviamo. «L'ambiente, che è il nostro condominio - ha detto il sacerdote - deve essere tenuto pulito e curato con amore, perché costituisce il luogo d'incontro e di vita in cui si instaurano relazioni».

Nella riflessione ci è molto soffermati sulla Lettera Enciclica di Papa Francesco, "Laudato sii", con spunti di riflessioni mai banali sulla salvaguardia del paesaggio. Infatti l'Enciclica, pubblicata il 24 maggio scorso, pone attenta riflessione sulla "casa comune", ovvero su tutto l'ambiente inteso come patrimonio dell'umanità e dono di Dio.

La presentazione di questo evento culturale è racchiusa nella parole della dott.ssa Adriana de Serio che ha illustrato al pubblico intervenuto il curriculum di altissimo valore professionale del relatore dell'incontro, il prof. Ing. Donato Forenza, Docente presso il Politecnico di Bari, primo ingegnere urbanista specializzato in questo settore, esperto in protezione Ambientale-Forestale e specialista in Pianificazione Urbana e Territoriale.

E proprio l'ing. Forenza è entrato subito nel vivo del discorso, evidenziando l'importanza storica dell'Enciclica papale, in quanto la tematica relativa ambiente è di scottante attualità. L'analisi che lui ha svolto si è snodata attraverso slide, grafici ed immagini che hanno proposto paesaggi del territorio nazionale, toccando diverse regioni italiane come Umbria, Toscana, Puglia, Basilicata e Veneto, in cui la biodiversità nelle colture è esempio concreto e positivo di utilizzo sostenibile del paesaggio naturale.

I suoi studi approfonditi si fondano su ricerche scientifiche sul'ambiente e giungono alla consapevolezza che l'uomo è costruttore di positività se e quando si impegna responsabilmente a tutelare lo spazio in cui vive, proteggendo il creato (quindi anche la fauna) che abita quell'ambiente stesso. E qui entrano in campo la spiritualità, il rispetto dei valori etici, la bioetica e la biodiversità per difendere l'armonia di molti luoghi, delle bellezze paesaggistiche di cui il territorio nazionale è ricco. L'Italia è costellata di biodiversità, e non fa eccezione la Puglia, che ha un vasto patrimonio forestale in cui primeggiano splendidi esemplari di quercia, di faggio e di pino d'aleppo.

L'ing. Forenza, nel suo intervento conclusivo, ha sottolineato la necessità di mettere in atto un'opportuna pianificazione ambientale, nel rispetto delle differenti tipologie di paesaggi: agricolo, delle coste, forestale, urbano, per mirare ad un futuro ecosostenibile, solidale e responsabile. «L'Enciclica papale - afferma il Prof. Forenza - è coltura del Creato, e il Creato è il fondamento cosmologico e teologico della vita».

Importante per la comunità giovinazzese, l'intervento conclusivo del prof. Giovanni Volpicella, Presidente dell'associazione Amici dell'Ambiente, della Flora e della Fauna. Volpicella studioso ed appassionato proprio di flora e fauna autoctona, ha richiamato l'attenzione sulla petizione popolare da lui ideata, in cui si chiede all'Amministrazione guidata dal Sindaco, Tommaso Depalma, la realizzazione di un Parco naturalistico cittadino nell'area ubicata in località lama Castello.

Un incontro interessantissimo, quello organizzato dalla Parrocchia Concattedrale, da cui sono emersi spunti di riflessione da tener presenti quando si parla del rapporto armonioso e solidale tra uomo e ambiente.
  • Ambiente
  • Parrocchia Concattedrale
  • Don Benedetto Fiorentino
Altri contenuti a tema
Stasera concerto nella Concattedrale di Santa Maria Assunta Stasera concerto nella Concattedrale di Santa Maria Assunta Si inizia alle 19.30 dopo la messa vespertina
Don Benedetto Fiorentino, un piccolo grande uomo Don Benedetto Fiorentino, un piccolo grande uomo Ieri sera la presentazione del libello curato da Antonia Discioscia
In memoria di don Benedetto Fiorentino In memoria di don Benedetto Fiorentino Questa sera in sala San Felice la presentazione del libro di Antonia Discioscia
"I colori della fede": Iolanda Dambra in mostra nella cripta della Concattedrale "I colori della fede": Iolanda Dambra in mostra nella cripta della Concattedrale La personale si concluderà domenica 25 agosto
Festival Ambiente Puglia 2019, oggi l'incontro con il docente Nicolò Carnimeo Festival Ambiente Puglia 2019, oggi l'incontro con il docente Nicolò Carnimeo Incontro a Bari alle ore 19.30
L'addio a don Benedetto Fiorentino L'addio a don Benedetto Fiorentino Ieri i funerali con una Concattedrale stracolma di gente. Mons. Felice di Molfetta: «Servo fedele di Dio»
1 Il prete pensatore Il prete pensatore Il nostro ricordo di don Benedetto Fiorentino
Morte don Benedetto, i funerali domani alle 16.30 Morte don Benedetto, i funerali domani alle 16.30 Momento di riflessione comunitaria alle 20.00. Concattedrale aperta dalle 16.00 di oggi
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.