Il primo luogotenente Np Giulio Scafa
Il primo luogotenente Np Giulio Scafa
Cronaca

Ufficio Marittimo, si è insediato il nuovo comandante: è Giulio Scafa

48 anni, originario di Taranto, il primo luogotenente arriva dalla Direzione Marittima di Bari

Cambio della guardia nella cabina di regia dell'Ufficio Locale Marittimo. Dopo sette anni di permanenza in città il primo luogotenente Np Rosario Paesano, giunto a Giovinazzo nel 2010, destinato ad altro incarico, in Sardegna, ha lasciato l'incarico al pari grado Giulio Scafa, proveniente dalla Direzione Marittima di Bari.

Il primo luogotenente Np Scafa, 48enne di origine tarantina, arruolatosi nel lontano 1993, ha ricoperto, nel corso della sua carriera, diversi incarichi occupandosi prevalentemente di vigilanza e di controllo in materia demaniale e ambientale anche in collaborazione con la Procura della Repubblica di Salerno. È stato, inoltre, impiegato a bordo del pattugliatore multi ruolo della Guardia Costiera CP 905 "Alfredo Peluso" con sede a Messina, nell'ambito di varie missioni internazionali.

Tra queste, merita una menzione la bonifica del tratto di mare antistante le coste del Libano, nell'operazione denominata "Bahar" (mare in arabo), svolta nel 2006 e organizzata dal Ministero dell'Ambiente. Successivamente, trasferito presso la sede della Capitaneria di Porto di Bari, ha svolto vari incarichi presso le sezioni Patenti Nautiche e Contezioso, partecipando, inoltre, all'incisiva azione di monitoraggio e di contrasto all'inquinamento ambientale lungo l'intera costa barese.

I controlli hanno portato al sequestro di diversi impianti di depurazione delle acque reflue e all'espletamento di attività finalizzate al controllo della filiera ittica e della corretta applicazione delle normative in materia di pesca, obiettivi primari per la Guardia Costiera. Da 1 gennaio 2015 è stato distaccato alla Procura della Repubblica di Bari, ove continua a prestare la propria collaborazione, nell'ambito del processo dopo il naufragio della Norman Atlantic, in fase dibattimentale.

Volontario presso la Croce Rossa Italiana e neo laureato in Psicologia applicata, clinica e della salute con indirizzo in Neuroscienze cognitive presso l'Università degli Studi dell'Aquila, il primo luogotenente Np Scafa ha avviato la sua azione di Comando dal 13 settembre scorso ponendo l'esperienza maturata negli anni al servizio della sua nuova comunità, quella giovinazzese, impegnandosi a promuovere ogni sforzo, anche in collaborazione con gli altri interlocutori istituzionali.

Lo scopo, con l'impiego dei suoi militari, del battello GC329 e col coordinamento della Capitaneria di Porto di Molfetta, sarà quello di dare una risposta efficace alle esigenze della portualità, nell'ambito delle prerogative e nel perseguimento degli obiettivi del corpo italiano delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera.
  • Ufficio Locale Marittimo Giovinazzo
  • Giulio Scafa
Altri contenuti a tema
Ufficio Marittimo, si cambia: ai saluti Rosario Paesano Ufficio Marittimo, si cambia: ai saluti Rosario Paesano Avvicendamento a Giovinazzo: il 54enne di Napoli andrà a dirigere l'Ufficio Marittimo di Siniscola
Guardia Costiera, l'ammiraglio Pettorino in visita a Giovinazzo Guardia Costiera, l'ammiraglio Pettorino in visita a Giovinazzo Il comandante generale si è recato presso l'Ufficio Locale Marittimo, accompagnato dal contrammiraglio Meli
Operazione Mare Sicuro, le indicazioni della Capitaneria di Porto per il weekend di Ferragosto Operazione Mare Sicuro, le indicazioni della Capitaneria di Porto per il weekend di Ferragosto Litorale di Giovinazzo controllato dal personale dell'Ufficio Locale Marittimo
15enne scompare in mare: trovato, ma si era temuto il peggio 15enne scompare in mare: trovato, ma si era temuto il peggio Il giovane è stato ritrovato grazie ai militari della Guardia Costiera: anche un elicottero della Polizia di Stato impegnato nelle ricerche
"Mare sicuro 2020": le indicazioni della Capitaneria di Porto "Mare sicuro 2020": le indicazioni della Capitaneria di Porto Uomini e mezzi della Guardia Costiera impegnati lungo tutta la litoranea
Chiazza bianca sospetta nel porto di Giovinazzo: si cerca l'origine Chiazza bianca sospetta nel porto di Giovinazzo: si cerca l'origine La segnalazione ieri mattina: accertamenti in corso da parte di Ufficio Locale Marittimo e Polizia Locale
1 Attività sportive sul mare: giro di vite della Capitaneria di Porto Attività sportive sul mare: giro di vite della Capitaneria di Porto L'Ufficio Locale Marittimo, in coordinamento con l'Amministrazione comunale, vigilerà lungo il litorale
Mare rosso a Giovinazzo, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Mare rosso a Giovinazzo, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Il fenomeno è provocato dalla fioritura della Noctiluca miliaris, innocua per l'essere umano. Di notte è bioluminescente
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.