Sotto il cavalcaferrovia
Sotto il cavalcaferrovia
Politica

Sicurezza cavalcaferrovia, Depalma chiede intervento parlamentari

Il Sindaco: «Si facciano carico realmente di questa nostra istanza»

Elezioni Regionali 2020
In merito al distacco di alcuni calcinacci dal cavalcaferrovia di via Daconto durante queste ultime 48 ore di forte vento che si è abbattuto su tutta la Puglia e l'allarme lanciato da alcuni residenti della zona, il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, ribadisce che quasi un anno fa, esattamente a novembre del 2017, l'ufficio tecnico comunale ha affidato incarico tecnico per effettuare un sopralluogo sul cavalcavia e stilare una puntuale relazione sul suo stato di sicurezza.

Nella relazione i tecnici dichiaravano che il cavalcavia fosse sicuro ma che, ovviamente, necessitasse di interventi di manutenzione.

A seguito della tragedia avvenuta lo scorso 14 agosto a Genova con il crollo del ponte Morandi, il Ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha chiesto a tutti i Comuni italiani una mappatura delle infrastrutture ritenute a rischio.

Tempestivamente, il Comune di Giovinazzo ha inviato al Ministero la relazione tecnica del cavalcaferrovia di via Daconto (come da noi riportato nella giornata di ieri, ndr) con relativa stima della cifra necessaria per poterlo mettere in sicurezza definitiva, una cifra che ammonta a 800mila euro.

«A quella nostra richiesta non c'è stato ancora alcun seguito – dichiara il sindaco Tommaso Depalma -. Pur apprezzando il segnale del Governo, ora chiediamo che i parlamentari del territorio, in particolare chi è nella compagine di governo, si facciano carico realmente di questa nostra istanza affinché queste risorse arrivino quanto prima a destinazione. Gli annunci vanno bene quando agli stessi seguono azioni concrete».
  • Tommaso Depalma
  • Cavalcaferrovia via Daconto
Altri contenuti a tema
Giovinazzo ricorda Michele Fazio, a 16 anni fu vittima di mafia Giovinazzo ricorda Michele Fazio, a 16 anni fu vittima di mafia All'incontro in piazza Vittorio Emanuele II i genitori Pinuccio e Lella, il sindaco Depalma e il criminologo Mortellaro
Tommaso Depalma ospite alla rassegna "Il Libro Possibile" di Polignano a Mare Tommaso Depalma ospite alla rassegna "Il Libro Possibile" di Polignano a Mare Alle 23.15 a Cala Ponte si parlerà di Piano regionale delle ciclovie della Puglia
"Spiagge sicure 2020": siglata l'intesa tra Prefetto di Bari e Sindaco di Giovinazzo "Spiagge sicure 2020": siglata l'intesa tra Prefetto di Bari e Sindaco di Giovinazzo Ieri la firma nel capoluogo
Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Il comandante provinciale specifica: «Non siamo dinanzi ad una sentenza, ma ad un provvedimento»
Sospensione tasse e agevolazioni, la manovra del Comune a sostegno di cittadini e imprese Sospensione tasse e agevolazioni, la manovra del Comune a sostegno di cittadini e imprese Depalma critico col Governo. Colaluce: «L'Amministrazione comunale è scesa in campo per non lasciare indietro nessuno»
Pacco esplosivo alla madre del sindaco di Maruggio: la solidarietà di Depalma Pacco esplosivo alla madre del sindaco di Maruggio: la solidarietà di Depalma Il primo cittadino di Giovinazzo: «Ci sono passato, so cosa significa»
Lavori alla "San Giovanni Bosco" per 230mila euro (IL VIDEO) Lavori alla "San Giovanni Bosco" per 230mila euro (IL VIDEO) Depalma: «Cantiere luogo naturale della nostra operatività»
Il sindaco annuncia la chiusura del cantiere di piazza don Tonino Bello (VIDEO) Il sindaco annuncia la chiusura del cantiere di piazza don Tonino Bello (VIDEO) Depalma: «Rispetto a chi parlava di periferie dell'anima, noi abbiamo preferito dare un'anima alle periferie»
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.