Ritardi e cancellazioni treni
Ritardi e cancellazioni treni
Attualità

Richiedenti asilo sui binari, i sindacati scrivono al Prefetto di Bari

Sicurezza a rischio e tanti disagi alla circolazione ferroviaria, con ripercussioni sui pendolari

Era inevitabile, ora è scritto nero su bianco. Le segreterie regionali di FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTrasporti, UGL Ferrovieri, ORSA e FAST hanno scritto al prefetto di Bari, Francesco Russo, per rimarcare quanto ormai quotidianamente accade lungo la linea ferroviaria che collega il capoluogo al Nord Barese ed a Foggia.
Sull'adriatica, tra Bari-Palese e Bari Parco Nord, sono ripetute le segnalazioni di migranti richiedenti asilo sui binari. Scavalcano le recinzioni del Centro di Accoglienza allestito all'interno del vecchio aeroporto di Palese. Tanti i disagi per i pendolari di Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo e Santo Spirito, notevoli i ritardi in talune giornate da e per il capoluogo regionale. In alcuni casi si arriva alla cancellazione dei treni.
Una situazione evidentemente insostenibile, con la Polfer costretta spesso ad intervenire coadiuvata dalla Questura di Bari.
I sindacati, unitariamente, hanno quindi raccolto il grido d'allarme non solo dei viaggiatori, ma anche dei macchinisti e del personale di Trenitalia, prima che altre tragedie si verifichino come accaduto nel recente passato.
Di seguito la nota congiunta:

«Illustrissimo Prefetto, è da ormai molti mesi che si riscontra la sistematica presenza, a ridosso della sede ferroviaria, di persone non autorizzate rinvenenti a quanto pare dal Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo (C.A.R.A.) di Bari.

Tale situazione oltre a provocare evidenti ripercussioni sulla regolarità della circolazione dei treni e fortissime ripercussioni per i viaggiatori, determina su tutti i lavoratori interessati, notevolissime difficoltà e responsabilità che vanno ben oltre l'ordinario. Infatti molteplici sono le segnalazioni che arrivano alle scriventi da parte dei lavoratori, (macchinisti, capi treno, regolatori della circolazione, distributori personale viaggiante, personale delle sale operative nonché il personale della sicurezza), preoccupati ed esasperati per la reiterazione della situazione sopra illustrata che comporta per altro un aggravio significativo dei carichi di responsabilità e di stress da fronteggiare per il personale interessato.

Pertanto, con la presente siamo a richiedere il Vostro illustrissimo intervento per poter individuare ed attuare tutte quelle iniziative del caso che possano riportare la situazione alla normalità e al pieno rispetto dell'ordine pubblico in maniera tale da non arrecare più alcun pregiudizio e disagio a tutti i cittadini ed ai lavoratori del settore. Certi della Sua immancabile collaborazione l'occasione è opportuna per porgere i nostri più Distinti Saluti».
  • Trenitalia
  • Prefetto di Bari
  • Cara Palese
  • Sindacati
  • ritardi treni
Altri contenuti a tema
Riattivata la linea ferroviaria tra Foggia e Benevento. Pendolari giovinazzesi in 4 ore a Roma Riattivata la linea ferroviaria tra Foggia e Benevento. Pendolari giovinazzesi in 4 ore a Roma Era stata interrotta il 12 marzo scorso per una frana in Irpinia
Rete Ferroviaria Italiana, partono i lavori sulla linea adriatica Rete Ferroviaria Italiana, partono i lavori sulla linea adriatica Circolazione sospesa tra Lanciano e San Severo. Ecco quando
Ritardi treni per persone non autorizzate sui binari tra Giovinazzo e Molfetta Ritardi treni per persone non autorizzate sui binari tra Giovinazzo e Molfetta Necessaria la riduzione della velocità nel tratto interessato
Treno Pop insufficiente, la rivolta dei pendolari giovinazzesi Treno Pop insufficiente, la rivolta dei pendolari giovinazzesi Sbotta la consigliera Marzella: «Aumentano biglietti e abbonamenti, ma peggiora il servizio»
Ancora ritardi treni regionali tra Giovinazzo e Bari Centrale Ancora ritardi treni regionali tra Giovinazzo e Bari Centrale Per i convogli a lunga percorrenza si registrano cancellazioni per una frana tra Benevento e Ariano Irpino
Scioperi e guasti, ancora disagi per i pendolari giovinazzesi Scioperi e guasti, ancora disagi per i pendolari giovinazzesi Registrati ritardi di 30 minuti
Dal 3 al 17 marzo modifiche alla circolazione ferroviaria Dal 3 al 17 marzo modifiche alla circolazione ferroviaria Interessate le tratte da Barletta a Fasano e tra Bari e Lecce
La Bari-Barletta tra le peggiori linee ferroviarie italiane La Bari-Barletta tra le peggiori linee ferroviarie italiane Lo ha stabilito un rapporto annuale di Legambiente
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.