Soccorritori scavano tra le macerie
Soccorritori scavano tra le macerie
Sociale

“Quaresima di Carità”: la Caritas diocesana per i terremotati albanesi

Si intendono supportare le popolazioni di 35 villaggi

"Quaresima di Carità", questo è il titolo scelto dalla Caritas della Diocesi di Molfetta – Ruvo – Giovinazzo – Terlizzi per sensibilizzare la Chiesa diocesana e la comunità tutta al sostegno dei fratelli dell'Albania colpiti dal terremoto in un tempo propizio come quello Quaresimale. Sin da subito, infatti, Caritas Italiana si è attivata sul territorio al fianco di Caritas Albania per l'avvio di interventi d'urgenza e supporto alla popolazione in 35 tra villaggi e città in favore di 5.500 persone.

Sebbene, però, sia passato del tempo dalla notte tra il 25 e il 26 novembre dello scorso anno, la forte scossa di terremoto che ha colpito l'Albania, e in particolare le città di Durazzo e Thumane, porta con sé ancora numerose conseguenze. Le sfide che la Caritas Albania, seconda ONG più attiva nel Paese nella risposta post sisma, invita a cogliere sono legate alla mancanza di informazioni e alla confusione nel ruolo della struttura statale, oltre che al numero di sfollati superiore rispetto ai dati ufficiali e alla tensione nei confronti delle autorità locali in diverse zone del Paese.

La Caritas della Diocesi di Molfetta – Ruvo – Giovinazzo – Terlizzi, non dimenticandosi dei fratelli oltremare ancora in seria difficoltà, invita a una riflessione profonda e ad avviare un sostegno concreto per la ripresa completa della popolazione albanese colpita dal terremoto.

Gli ambiti di intervento proposti da Caritas Albania sui quali è possibile agire concretamente sono diversi: dalla ricostruzione delle case e/o spazi comunitari, all'animazione e al supporto psicosociale, fino alla prevenzione del rischio. La Caritas diocesana ha deciso di sposare in modo particolare l'intervento di supporto psicosociale che non è un intervento sul trauma, ma un lavoro di ricostruzione dei legami e sulla resilienza delle persone e delle comunità anche tramite dei centri di ascolto attivati sul luogo. Una delle maggiori necessità, in tutte le comunità colpite dal terremoto, è proprio il sostegno psicologico, in quanto è indispensabile aiutare le persone a superare lo stress del terremoto e a far fronte al loro nuovo stato di disagio.

Per poter aiutare realmente i villaggi più periferici raggiunti da Caritas Albania, il Vescovo invita la Comunità tutta a devolvere le offerte di Quaresima ai fratelli albanesi in difficoltà e ringrazia quanti vorranno offrire un loro contributo perché "Insieme possiamo fare grandi cose" (Madre Teresa di Calcutta). Per le offerte è possibile rivolgersi nelle parrocchie della Diocesi o effettuare direttamente un versamento sul conto Diocesi di Molfetta – Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi iban. IT35X07601 04 0000 00020 878708 con causale: Terremoto Albania.
  • Caritas
  • Terremoto Albania
Altri contenuti a tema
Donazioni natalizie: la Caritas di Giovinazzo ringrazia Donazioni natalizie: la Caritas di Giovinazzo ringrazia Ottanta i regali raccolti. E parte l'iniziativa "Calza della Befana"
La Caritas di Giovinazzo raccoglie giocattoli nuovi per i bimbi La Caritas di Giovinazzo raccoglie giocattoli nuovi per i bimbi Tutte le informazioni sul come aderire alla campagna natalizia
Il Ferragosto solidale della Diocesi a sostegno di affitti e bollette Il Ferragosto solidale della Diocesi a sostegno di affitti e bollette Ecco come donare alla Caritas cittadina per sostenere le famiglie in difficoltà
"Fiore di maggio", così la Caritas diocesana sostiene le imprese florovivaistiche "Fiore di maggio", così la Caritas diocesana sostiene le imprese florovivaistiche L'iniziativa è partita ieri in occasione della Festa della Mamma
Caritas: l'assistenza diocesana ai tempi del Coronavirus Caritas: l'assistenza diocesana ai tempi del Coronavirus Tutte le modifiche alla consueta attività
Nuova scossa di terremoto in Albania. Trema ancora la terra a Giovinazzo Nuova scossa di terremoto in Albania. Trema ancora la terra a Giovinazzo Sisma di magnitudo 5.6. Oscillazione anche in alcuni stabili in città
Terremoto in Albania, dalla Puglia partono soccorritori Terremoto in Albania, dalla Puglia partono soccorritori In costante aggiornamento il numero dei morti e dei feriti
Scambi culturali grazie alla Caritas Scambi culturali grazie alla Caritas Giovedì pomeriggio è andata in scena una Festa dei Popoli che ha avvicinato culture diverse
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.