Un'aula di Tribunale
Un'aula di Tribunale
Cronaca

Pugno al comandante, il giudice ha deciso: obbligo di dimora per il 49enne

Ieri il processo per direttissima: l'uomo è tornato in libertà con la prescrizione di non allontanarsi dalla propria casa nelle ore notturne

Convalida dell'arresto con la misura cautelare dell'obbligo di dimora a Giovinazzo e la prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle ore 20.00 alle ore 07.00. Così ha deciso il giudice del Tribunale di Bari, Valentina Tripaldi, nel processo per direttissima al 49enne giovinazzese arrestato dalla Polizia Locale.

L'ordinanza è arrivata ieri: l'uomo, giovedì scorso, ha aggredito il commissario superiore del corpo, Vito Bovino, ed è finito ai domiciliari. Una scena, avvenuta alle ore 16.40, immortalata dalle telecamere di videosorveglianza di piazza Vittorio Emanuele II. Gli agenti, durante un servizio di controllo, dopo aver fermato l'uomo, «in quanto notato transitare privo dell'obbligatorio casco protettivo» in sella ad uno scooter, lo hanno invitato «a fornire i documenti e a declinare le generalità».

Di tutta risposta, però, l'uomo, dopo essersi fermato, avrebbe inveito contro gli operatori, apostrofandoli, insultandoli fino a colpire il comandante del corpo «con un violento pugno in pieno volto tanto da cagionare allo stesso lesioni» giudicate guaribili in 10 giorni, «oltre che la rottura dei suoi occhiali da vista». Inevitabile, a quel punto, l'arresto dell'uomo, confinato ai domiciliari per i reati di rifiuto a fornire le proprie generalità, minaccia, resistenza e di violenza a pubblico ufficiale.

Ieri, il 49enne, assistito dall'avvocato Carlo Giotti, «pur avvalendosi della facoltà di non rispondere ha precisato di essere dispiaciuto per i fatti accaduti». L'accusa aveva richiesto per lui la custodia in carcere, il giudice ha comminato la misura cautelare più lieve. L'udienza dibattimentale è stata rinviata al prossimo 1 luglio.
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Carlo Giotti
Altri contenuti a tema
Incrociano la Polizia Locale e aggrediscono un agente: due denunciati Incrociano la Polizia Locale e aggrediscono un agente: due denunciati L’episodio domenica: il personale in divisa accerchiato da 40 persone. È la seconda aggressione in meno di un mese
Annalisa e Tananai a Giovinazzo: ecco il piano del traffico Annalisa e Tananai a Giovinazzo: ecco il piano del traffico Aree parcheggio a Levante ed all'area mercatale
Aggredisce il comandante della Polizia Locale: ai domiciliari un 49enne Aggredisce il comandante della Polizia Locale: ai domiciliari un 49enne Pomeriggio "caldo" in piazza Vittorio Emanuele II dove un uomo si è scagliato contro il responsabile del corpo. La solidarietà del sindaco Sollecito
Sosta con falso contrassegno per disabili. Denunciato un 50enne Sosta con falso contrassegno per disabili. Denunciato un 50enne La Polizia Locale ha sorpreso l’automobilista durante un controllo nel centro storico. Il pass è stato sequestrato
La Polizia Locale di Giovinazzo ha onorato San Sebastiano - FOTO La Polizia Locale di Giovinazzo ha onorato San Sebastiano - FOTO Santa messa nella parrocchia di Maria SS Immacolata
La Polizia Locale di Giovinazzo celebra San Sebastiano La Polizia Locale di Giovinazzo celebra San Sebastiano Santa messa sabato 20 gennaio all'Immacolata
Fuochi Sant'Antonio Abate, ecco il piano chiusure e parcheggi Fuochi Sant'Antonio Abate, ecco il piano chiusure e parcheggi Arbore: «Abbiamo pensato a tutte le esigenze. La gente venga a Giovinazzo e si diverta»
Deiezioni canine, continuano i controlli in borghese: altri due multati Deiezioni canine, continuano i controlli in borghese: altri due multati Gli agenti della Polizia Locale, con l'ausilio del drone, hanno controllato 10 cani d'affezione. Multe sino a 300 euro
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.