Le Italian Women Tribute a Giovinazzo
Le Italian Women Tribute a Giovinazzo
Musica

Italian Women Tribute, cinquant’anni di storia musicale al femminile in uno show

Stasera la band sarà la protagonista della seconda serata di “Festival in…Porto” 2018

È l'unica formazione in Italia che rende omaggio alle interpreti femminili di circa mezzo secolo di musica italiana, rivisitando i loro brani in chiave rock. Si tratta dell'Italian Women Tribute, che questa sera, sabato 11 agosto, salirà sul palco di "Festival in…Porto" per il secondo appuntamento della manifestazione musicale voluta ed organizzata dall'associazione culturale Amici della Musica.

Nel loro repertorio brani di artiste che hanno segnato un'epoca e continuano con la loro musica ad appassionare tante generazioni differenti. Mina, Patty Pravo, Gianna Nannini, Loredana Bertè, Antonella Ruggiero, Irene Grandi, Carmen Consoli, Anna Oxa, Elisa, Giorgia, Laura Pausini sono alcuni dei grandi nomi a cui l'IWT dedica il suo tributo ad ogni concerto e che saranno ricordate anche nella serata giovinazzese attraverso l'energica voce di Arianna Ferrari, leader del gruppo, e dalle sue compagne che condivideranno con lei il palcoscenico.

Nelle parole di Andy Rox, ideatore e manager dell'IWT, si percepisce tutto l'entusiasmo per un progetto giovane, sia perché cominciato da poco sia per l'età anagrafica delle interpreti, che ha con grandi ambizioni e punta a crescere ancora portando in giro per l'Italia musica e messaggi positivi. Abbiamo chiesto a lui di raccontarci cosa rende unica la sua band e le sue straordinarie interpreti.

Quando e come è nato il vostro progetto musicale?
Da soli due anni, dal 2016, quando ho voluto costituire un gruppo di voci femminili ed ho cominciato a fare provini. Cercavo qualcuno che riuscisse ad incarnare la mia idea di omaggio particolare alle voci femminili dagli anni '60 in poi dando un'anima rock al repertorio. Ora da un anno e mezzo circa, la band ha raggiunto il suo equilibrio, con ruoli ben precisi ed una perfetta intesa tra le ragazze che ne fanno parte.

Cosa significa portare la voce della donna attraverso la musica in questo particolare momento storico?
Per noi vuol dire poter parlare di un tema che ci sta particolarmente a cuore. Da quando è nato l'Italian Women Tribute, abbiamo deciso di sensibilizzare nei nostri concerti al tema della violenza sulle donne. Paradossalmente, negli ultimi anni se ne parla tantissimo, ma nonostante tutto i numeri dei casi di violenza e di omicidi rimangono elevatissimi. Il nostro impegno è di porre l'attenzione su questo allarme sociale dilagante tramite la musica e proiettando video significativi, che inducono a riflettere su questo tema prioritario. Anche a Giovinazzo faremo vedere un video con una versione tutta nostra del brano "Sally" e speriamo che il pubblico apprezzi. Di fatto, la nostra formazione è unica nel suo genere anche l'attenzione che rivolgiamo alla donna a 360°.

Rock e donne. Come si uniscono questi due concetti?
Bella domanda. Il rock è ciò che da sempre mi anima e che non considero un genere musicale, ma un vero e proprio modo di vivere. Per le ragazze dell'IWT è la stessa cosa. Il rock è reazione, ribellione che si trasforma in musica ed è proprio questa esigenza di reazione che ben si sposa con i temi su cui accendiamo i riflettori.

Cosa vi ha spinti ad accettare l'invito all'edizione 2018 di "Festival in…Porto"?
La simpatia degli Amici della Musica e del suo presidente, Vincenzo Depalo, sono stati un richiamo irresistibile. Per non parlare delle foto e dei filmati di Giovinazzo. Ci è sembrata da subito una città bellissima, meta ideale per inaugurare le nostre esibizioni al Sud. Infatti, anche se in molti di noi scorre sangue meridionale, ci siamo sempre esibiti altrove. Giovinazzo sarà la prima nostra tappa giù nello stivale.

Cosa deve aspettarsi il pubblico giovinazzese dal vostro live?
Tanta energia ed unione tra le interpreti femminili. Solitamente, si pensa ai rapporti tra donne rovinati da gelosia, invidia e competizione; invece quello che vogliamo trasmettere è esattamente il contrario: l'unione tra donne fa la forza. Oltre a questo, apprezzerete il carisma, la semplicità e l'umiltà di Arianna, la nostra leader e punta di diamante dell'intera band. Grazie a lei, trasmetteremo carica e positività e regaleremo un grande spettacolo, che sarà condito da proiezioni e divertimento.

Le ragazze dell'Italian Women Tribute, a detta di Andy Rox, non vedono l'ora di infiammare Piazza Vittorio Emanuele II con la loro freschezza e vitalità come potete vedere dal breve video promozionale. Giovinazzo saprà creare quell'atmosfera calorosa ed ospitale per dare loro la possibilità di esprimersi al meglio.
Carico il lettore video...
  • Festival in...Porto
  • Italian Women Tribute
Altri contenuti a tema
Stregati dai Frankie & Canthina with Orchestra Stregati dai Frankie & Canthina with Orchestra Strepitoso omaggio a Barry White nell'ultima serata di Festival in...Porto
Il rock è donna Il rock è donna L'energia incontenibile dell'Italian Women Tribute ha caratterizzato la seconda serata di Festival in...Porto
1 Icaro e il suo volo nella notte delle stelle Icaro e il suo volo nella notte delle stelle Sold out nella prima serata di Festival in...Porto. Performance eccezionale dell'artista romano che ha reso omaggio al grande Renato Zero
Festival in...Porto, Icaro omaggia Renato Zero Festival in...Porto, Icaro omaggia Renato Zero Stasera l'artista romano in piazza Vittorio Emanuele II: «Vi farò vivere i migliori anni della vostra vita»
Festival in...Porto, domani al via la XV edizione: il programma Festival in...Porto, domani al via la XV edizione: il programma Il direttore artistico: «Scelte fatte con cuore e orecchio». Il presidente: «Sarà festa dell'amicizia»
1 Tra un mese a Giovinazzo c'è Festival in... Porto: il programma Tra un mese a Giovinazzo c'è Festival in... Porto: il programma Tre serate di bella musica, messaggi positivi e artisti straordinari. Viva Network sarà media-partner per il quarto anno consecutivo
Festival in... Porto 2018: i nomi degli artisti Festival in... Porto 2018: i nomi degli artisti Oggi l'annuncio ufficiale del Presidente Vincenzo Depalo nell'annuale pranzo conviviale
La febbre della domenica sera con i Grammar School La febbre della domenica sera con i Grammar School Il gruppo di Paul Manners ha infiammato piazza Vittorio Emanuele II nell'ultimo appuntamento di "Festival in...Porto"
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.