I rilievi alla stazione di Giovinazzo
I rilievi alla stazione di Giovinazzo
Cronaca

Investimento mortale alla stazione di Giovinazzo

Circolazione sospesa e poi ripresa. Sul posto la Polfer e la Polizia Scientifica, che ha effettuato i rilievi del caso

Dalla tarda serata di ieri, «sulla linea Bari-Foggia il traffico ferroviario, precedentemente rallentato nei pressi della stazione di Giovinazzo per l'investimento di una persona da parte di un treno - e poi successivamente rallentato -, è in ripresa dopo l'autorizzazione alla ripartenza dei treni», fa sapere Rete Ferroviaria Italiana.

Dalle ore 20.20 di ieri, infatti,, «il traffico ferroviario è rimasto sospeso a Giovinazzo per l'investimento di una persona da parte di un treno (il Freccia Bianca 8811 partito da Milano Centrale e arrivato a Bari Centrale, nda)», ha scritto, sul proprio sito web, il gestore dell'infrastruttura nazionale. Le autorità sono prontamente giunte sul posto per gli accertamenti di rito, mentre Trenitalia ha provveduto a riprogrammare l'offerta ferroviaria attivando vari servizi sostitutivi con autobus.

La circolazione ferroviaria, nell'area interessata dall'incidente, è stata subito interrotta, mentre sul posto sono arrivati i Carabinieri della locale Stazione, la Polizia Locale, la Polizia Ferroviaria e la Polizia Scientifica, che ha effettuato i rilievi sul corpo della vittima cercando di ricostruire la dinamica della tragedia assieme all'Autorità Giudiziaria. Saranno visionate le telecamere di sicurezza della stazione ferroviaria per ricostruire con esattezza la dinamica di quanto accaduto.

Dalla tarda serata, infine, il traffico ferroviario è tornato in ripresa dopo l'autorizzazione alla ripartenza dei treni concessa dalle Autorità competenti intervenute sul posto per i rilievi di rito. Pesanti le conseguenze sulla circolazione ferroviaria a causa dell'investimento: il traffico ferroviario è tuttora fortemente rallentato
  • Treni Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Folle gesto per far deragliare un treno: sassi sui binari Folle gesto per far deragliare un treno: sassi sui binari L'episodio alle ore 19.48 a Giovinazzo lungo la linea Foggia-Bari. Rallentamenti fino a 30 minuti
Ammassati nel regionale da Giovinazzo: la rabbia dei passeggeri Ammassati nel regionale da Giovinazzo: la rabbia dei passeggeri Le lamentele: «Così rischiamo di contagiarci tutti»
Mercitalia e Lugo Terminal, un nuovo servizio sulla Verona-Giovinazzo Mercitalia e Lugo Terminal, un nuovo servizio sulla Verona-Giovinazzo La nuova collaborazione consentirà di collegare Verona Quadrante Europa al terminal pugliese
Treni, investimento a Molfetta: traffico ferroviario in graduale ripresa Treni, investimento a Molfetta: traffico ferroviario in graduale ripresa Effetti sulla mobilità ferroviaria: rallentamenti fino a 115 minuti, 4 regionali cancellati e 16 limitati nel percorso
Investimento mortale sui binari, traffico in ripresa sulla Bari-Foggia Investimento mortale sui binari, traffico in ripresa sulla Bari-Foggia Attivati servizi sostitutivi con autobus in partenza dalle stazioni di Trani, Foggia e Bari
Incendio alle porte di Bari, treni in tilt. Rallentamenti fino a 90 minuti Incendio alle porte di Bari, treni in tilt. Rallentamenti fino a 90 minuti 8 convogli hanno subito parziali cancellazioni: Trenitalia ha attivato bus sostitutivi tra Barletta e Bari
Sorpreso sul treno senza biglietto: «Non scendo». Arriva la Polizia Locale Sorpreso sul treno senza biglietto: «Non scendo». Arriva la Polizia Locale L'uomo, un extracomunitario, è stato condotto in Questura, a Bari. Il convoglio ha accumulato 31 minuti di ritardo
Arriva il "biglietto unico" su tutti i treni della Puglia Arriva il "biglietto unico" su tutti i treni della Puglia Un solo ticket per tutte le tratte, dal Gargano al Salento. La piattaforma di vendita sarà gestita da Trenitalia
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.