L'Osservatorio con il bandierone della Pace
L'Osservatorio con il bandierone della Pace
Attualità

"In porto...per la Pace": stasera inaugurazione della stele dedicata a don Tonino a Ponente

Alle 17.30 la benedizione sul molo di sottovento

Sarà inaugurata questa sera, con la benedizione solenne, la stele dedicata a don Tonino Bello posizione sul molo di sottovento, a Ponente.

"In porto...per la Pace" sarà una sobria ma vissuta e condivisa celebrazione della fine di un progetto durato alcuni mesi, con cui l'Osservatorio per la Legalità ed il Bene Comune e l'Azione Cattolica giovinazzese hanno spinto per dedicare quel braccio proteso verso il mare ai Costruttori di Pace, tanto cari al prelato salentino.

"Se in un angolo della Terra - reciterà l'epigrafe -, anche piccolo, ci fosse la guerra, noi qui a Giovinazzo non potremmo starcene tranquilli, perché quel focolaio mette in crisi anche noi".

Alla cerimonia interverranno Giancarlo Piccinni, Presidente della Fondazione don Tonino Bello, Trifone Bello, fratello del Vescovo tanto amato dai giovinazzesi, e S.E. Mons. Domenico Cornacchia, che benedirà la stele.

«È ormai trascorso un anno da quell'anniversario - scrivono dall'Osservatorio -, i 25 anni dalla morte del tanto amato Vescovo don Tonino Bello che avevamo celebrato con la grazia della visita di Papa Francesco. Ci eravamo ripromessi da allora che Giovinazzo dovesse conservare un segno del suo passaggio terreno, di quel messaggio dirompente di Pace, di "convivialità delle differenze" spesso scomodo da attuare, a volte difficile da comprendere fino in fondo, anzi, fino in cima. Per riscoprire quel messaggio, oggi più attuale che mai, soprattutto per le nuove generazioni che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo in vita».

Nuove generazioni coinvolte a pieno, nelle scuole, nei palazzetti, alla marcia del 26 gennaio scorso, quando un prototipo di quella stele venne benedetta.

Si tratta di un momento molto atteso dalla gente di Giovinazzo, che sancisce definitivamente il legame tra questo territorio e il valore della Pace, nonché il rapporto stretto tra l'insegnamento di don Tonino ed il suo gregge, che mai lo dimenticherà.

La cittadinanza tutta è invitata.
  • Azione Cattolica
  • Osservatorio per la Legalità Giovinazzo
  • Don Tonino Bello
  • Molo di Ponente
Altri contenuti a tema
Rimosso pannello che ricordava Enzo Castrignano: la rabbia dell'Osservatorio per la Legalità Rimosso pannello che ricordava Enzo Castrignano: la rabbia dell'Osservatorio per la Legalità La nota che ricostruisce la vicenda
Due libri per ricordare don Tonino Bello Due libri per ricordare don Tonino Bello Saranno presentati il 7 gennaio al Seminario Regionale di Molfetta
Un weekend per don Tonino Un weekend per don Tonino Il 30 novembre presentazione raccolta testi per i pellegrini. Il 1° dicembre la terza tappa del Cammino da Terlizzi a Giovinazzo
Da Terlizzi a Giovinazzo sul cammino di don Tonino Bello Da Terlizzi a Giovinazzo sul cammino di don Tonino Bello Domenica 24 novembre la terza tappa di un percorso voluto dalla Diocesi
Il 26 ottobre riparte la Scuola di Democrazia diocesana Il 26 ottobre riparte la Scuola di Democrazia diocesana Tutti gli appuntamenti del ciclo d'incontro si terranno alla Parrocchia Immacolata
Oltre 150 pellegrini sui passi di don Tonino Oltre 150 pellegrini sui passi di don Tonino Domenica 22 settembre un programma itinerante per ricordare il Vescovo della gente
I bambini delle scuole disegnano la loro idea di Pace I bambini delle scuole disegnano la loro idea di Pace Gli elaborati in mostra alla Chiesa del Carmine dal 7 al 9 giugno
«Un luogo più decoroso per don Tonino» «Un luogo più decoroso per don Tonino» L'Osservatorio per la Legalità e per il Bene Comune risponde a sua volta al sindaco sul possibile abbellimento del molo di sottovento
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.