Giovinazzo invasa dal fumo nero
Giovinazzo invasa dal fumo nero
Cronaca

Il mistero dei fumi dalle campagne. Cattivi odori, è allarme

Gli abitanti chiedono aiuto alle istituzioni, mentre Galizia lancia il comitato "Difendiamo tutti la nostra città Giovinazzo"

La terra dei fumi, ma senza fuochi. Parliamo del fenomeno dei fumi che avvolgono l'agro di Giovinazzo. Inizialmente episodi sporadici, si sono intensificati nel tempo, fino a raggiungere, nei giorni scorsi, livelli preoccupanti tali da far costituire persino un comitato, "Difendiamo tutti la nostra città Giovinazzo".

«In città, ormai da diversi mesi - spiega Antonio Galizia, promotore dell'iniziativa - c'è qualcuno o più di qualcuno che brucia plastica in quantità molto elevata». In effetti, ormai quasi ogni sera, i giovinazzesi cominciano a sentire nell'aria questo sgradevole odore di gomma e plastica bruciata. Un odore acre e soprattutto fastidioso. «Cosi, dopo tante segnalazioni - continua - ho deciso di costituire un movimento civico, una sorta di comitato cittadino denominato "Difendiamo tutti la nostra città Giovinazzo"».

La tensione per i fumi si taglia dunque a fette. E l'interrogativo è uno solo: e se fossero davvero tossici? L'ex comandante della locale Stazione dei Carabinieri ne è sicuro: «In queste sere un forte cattivo odore di plastica bruciata ha invaso la nostra città - dice ancora Galizia -. Chiunque sia il responsabile la deve smettere, chi brucia la plastica produce diossina e non si rende minimamente conto che è causa di gravi malattie tumorali. Segnaleremo alle Autorità competenti chi attenta alla nostra salute».

I cattivi odori, non sempre derivanti da fumi e fuochi evidenti, si percepiscono solo la sera. Galizia non vuole creare allarmismi oppure gettare nel panico i cittadini. Chiede solo un sistematico monitoraggio di questi cattivi odori e controlli a tappeto nell'agro: «Dobbiamo difendere l'ambiente e la salute di una città, Giovinazzo, che non ha bisogno di industrie - afferma ancora Galizia -, ma soltanto di un bel porto turistico a beneficio della collettività, di cura dell'ambiente cittadino e soprattutto di turismo».

Il movimento è adesso in fase di costituzione e come impegno avrà quello di salvaguardare l'ambiente e la salute pubblica, oltre a pubblicizzare al massimo la città per attirare turismo. Giovinazzo - ripete ancora una volta l'ex candidato sindaco in corsa alle elezioni amministrative del 2012 - non ha bisogno di industrie, Giovinazzo ha solo bisogno di strutture capaci in grado di accogliere turisti che in questa città si devono sentire a loro agio, sapendo di poter soggiornare in un ambiente sano e ospitale».

L'appello finale di Galizia è rivolto a tutti. «Il mio appello è rivolto a tutti coloro i quali gradiranno far parte del neonato movimento "Difendiamo tutti la nostra città Giovinazzo". A loro chiedo di contattarmi perché tutti insieme abbiamo più possibilità di difendere il nostro ambiente e la nostra salute».
  • Antonio Galizia
  • "Difendiamo tutti la nostra città Giovinazzo"
Altri contenuti a tema
Arresti nell'Arma, dura replica di Galizia: «Giovinazzo non è un paese mafioso» Arresti nell'Arma, dura replica di Galizia: «Giovinazzo non è un paese mafioso» Non è passato inosservato il suo post su Facebook: «Voglio riaffermare un principio sacrosanto di giustizia: chi sbaglia deve pagare»
L'Associazione Nazionale Carabinieri di Giovinazzo ha riaperto i battenti L'Associazione Nazionale Carabinieri di Giovinazzo ha riaperto i battenti In totale sicurezza sono riprese le attività. Galizia spera presto di poter tornare a celebrare eventi
Pranzo sociale per l'Associazione Nazionale Carabinieri Giovinazzo che rilancia il suo programma Pranzo sociale per l'Associazione Nazionale Carabinieri Giovinazzo che rilancia il suo programma Anche nel 2020 promuoverà eventi culturali e campagne di beneficienza
Luciano Pignatelli, l'eroe inconsapevole esempio di dignità Luciano Pignatelli, l'eroe inconsapevole esempio di dignità Ieri la cerimonia che ne ha ricordato il sacrificio in servizio a 32 anni dalla morte
Questa mattina l'omaggio di Giovinazzo a Luciano Pignatelli a 32 anni dalla scomparsa Questa mattina l'omaggio di Giovinazzo a Luciano Pignatelli a 32 anni dalla scomparsa Il programma di una cerimonia dai forti risvolti emotivi
"Il morso della murena" ammalia il pubblico dell'Associazione Nazionale Carabinieri "Il morso della murena" ammalia il pubblico dell'Associazione Nazionale Carabinieri Ieri sera la presentazione della raccolta di poesie di Nicola De Matteo
Nicola De Matteo ospite dell'Associazione Nazionale Carabinieri Nicola De Matteo ospite dell'Associazione Nazionale Carabinieri Presenterà nuovamente a Giovinazzo la sua ultima raccolta di poesie "Il morso della murena". Letture di Franco Martini. Modera Gianluca Battista
L'Associazione Nazionale Carabinieri per le famiglie indigenti L'Associazione Nazionale Carabinieri per le famiglie indigenti Raccolta di pasta e biscotti in occasione della festa liturgica di Sant'Antonio Abate grazie alla generosità di Divella
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.