Le antiche mura da Levante. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Le antiche mura da Levante. Foto Gianluca Battista
Turismo

Giovinazzo tra le mete pugliesi preferite dai lituani

A confermarlo i dati di Pugliapromozione

Dopo le tappe di Praga, Francoforte e Mosca il Buy Puglia Tour è sbarcato a Vilnius, la capitale della Lituania il 31 gennaio scorso. L'evento è stato dedicato a incontri business one-to-one, seguito da un viaggio "virtuale" tra mare cristallino, natura, arte e cultura condotto da Alfredo De Liguori, Marketing Manager di PugliaPromozione, per presentare la destinazione. Infine l'immancabile chef e attore Andy Luotto, accompagnato da un'ottima selezione di vini, ha trasformato l'evento in una delle tipiche feste di paese che d'estate animano la Puglia, con tanto di musica offerta da Rachele Andrioli e Rocco Nigro.

«La Lituania è un mercato che tra il 2013 e il 2017 ha registrato una sorprendente crescita, del 700% delle presenze, trainata dall'attivazione del volo diretto Vilnius-Bari - commenta Loredana Capone, Assessore all'Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia -. Una volta arrivati da noi, i turisti scoprono un'offerta turistica ben più ampia, che spazia dalla cultura, all'enogastronia, alla natura e sport, fino a manifestazioni ed eventi che animano la regione tutto l'anno. La nostra sfida è far conoscere questa Puglia ai turisti lituani già nella fase di scelta e pianificazione della propria vacanza, rendendola una meta irrinunciabile».

Il principale motivo di viaggio verso la nostra regione per i turisti lituani è il mare, come dimostra lo spaccato per località delle presenze: Bari accoglie il 30% dei pernottamenti, seguita da Polignano, Lecce, Monopoli, Giovinazzo, San Giovanni Rotondo e Carovigno, e poi da Otranto, Vieste, Ostuni.

Da un punto di vista dei servizi, la Puglia è in grado di soddisfare le esigenze dei turisti lituani che pongono elevata attenzione al rapporto qualità/prezzo, cercando soluzioni di elevato standard. Il 63% degli arrivi e delle presenze si concentra in strutture alberghiere, di questi il 56,5% in hotel 4 stelle e il 30,5% in hotel 3 stelle.A viaggiare verso la Puglia sono soprattutto coppie (36%), famiglie con bambini (26%) e giovani (13%). Da notare come il 20% dei viaggi sia di business. Le principali vie d'accesso al tacco d'Italia sono gli aeroporti di Bari e Brindisi, ben connessi con destinazioni internazionali e primari hub europei tramite i principali vettori low cost e tradizionali che, con scalo a Roma o Milano, permettono di arrivare agevolmente in Puglia.

Da aprile a ottobre, voli diretti operati dalla compagnia aerea WizzAir permettono di raggiungere Bari da Vilnius in meno di 4 ore.
  • Giovinazzo
  • Pugliapromozione
Altri contenuti a tema
La grande bellezza La grande bellezza Le Giornate FAI di Primavera hanno portato a Giovinazzo migliaia di visitatori da tutta la regione interessati al nostro patrimonio architettonico e storico
Delfini in mare tra Giovinazzo e Molfetta: lo spettacolo in un VIDEO in rete Delfini in mare tra Giovinazzo e Molfetta: lo spettacolo in un VIDEO in rete Velisti li hanno intercettati non lontani dalle nostre coste. Ed il web impazzisce
Un bando per promuovere l'immagine di Giovinazzo su larga scala Un bando per promuovere l'immagine di Giovinazzo su larga scala Servirà alla “ideazione e realizzazione di un sistema d’identità della Città”
Pianificazione territoriale, un Master del Politecnico si occuperà anche di Giovinazzo Pianificazione territoriale, un Master del Politecnico si occuperà anche di Giovinazzo Per iscriversi c'è tempo fino al 28 febbraio
Giovinazzo fuori dai finanziamenti per strade e scuole: Italia in Comune insorge Giovinazzo fuori dai finanziamenti per strade e scuole: Italia in Comune insorge Il provvedimento del Governo penalizza i centri con poco più di 20.000 abitanti
Un video dall'alto per dichiarare l'amore per Giovinazzo Un video dall'alto per dichiarare l'amore per Giovinazzo Lo ha girato Antonio Lattarulo
A Giovinazzo i suoi tesori. Salvare l'arte com'è e dov'è A Giovinazzo i suoi tesori. Salvare l'arte com'è e dov'è Ospitiamo un breve articolo di Enrico Tedeschi che sostiene la teoria di Sgarbi e mette in guardia da possibili "fughe" altrove del nostro patrimonio artistico
"Bellitalia", così Michele Bonserio ricorda la Giovinazzo di venti anni fa "Bellitalia", così Michele Bonserio ricorda la Giovinazzo di venti anni fa La registrazione della trasmissione Rai è finita su YouTube e racconta di un borgo antico che iniziava a rinascere
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.