Una delle due auto rubate recuperate dalle Guardie Campestri
Una delle due auto rubate recuperate dalle Guardie Campestri
Cronaca

Ford nel mirino, i ladri d'auto non si fermano neanche a Pasqua

Due le auto ritrovate cannibalizzate dalle Guardie Campestri: una Ford Fiesta e una Ford Focus

Sono rapidi ed esperti. In poche ore, forse nel corso di una notte, riescono a rubare un'auto, a smontarla e a ridurla ai minimi termini per farne pezzi ed alimentare così il dinamico e redditizio mercato clandestino della vendita dei ricambi. Sono i "cannibali" delle auto, scatenati nell'area metropolitana a nord del capoluogo.

Ai proprietari non resta che constatare il furto e presentare una regolare denuncia. Le Guardie Campestri di Giovinazzo, nel corso del weekend pasquale, di auto cannibalizzate ne hanno scoperte altre due, entrambe di marca Ford, evidentemente richiestissime: una Fiesta in un fondo agricolo in località San Martina ed una Focus in località Recatania. Tutte regolarmente denunciate (la Fiesta rubata a Giovinazzo, la Focus addirittura a Ostuni) e ritrovate sventrate nello stesso modo.

Significa, per entrambe, niente più motori, volanti, navigatori satellitari, plance, pezzi di carrozzeria, fari e centraline, ripuliti nei circuiti dei demolitori compiacenti, utilizzando spesso anche documentazione apparentemente lecita. Sul posto, per i rilievi, è giunta la Polizia Locale, che indaga: si pensa che dietro ai due episodi ci sia la stessa mano. Si diceva della Focus: il furto è stato denunciato ad Ostuni, mentre l'auto è stata ritrovata a Giovinazzo. A oltre 100 chilometri di distanza.

Per gli investigatori si tratta di una vera piaga del territorio. Le due carcasse sono state sequestrate per vari accertamenti, mentre i servizi di monitoraggio delle aree rurali, mirati alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori, in particolar modo dei furti d'auto, continueranno anche oggi su tutto il territorio locale.
  • Guardie Campestri Giovinazzo
  • Furti auto Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Auto rubate e cannibalizzate. Riapre la catena di smontaggio Auto rubate e cannibalizzate. Riapre la catena di smontaggio La scocca di una Opel Corsa è stata recuperata dalle Guardie Campestri. Altri due ritrovamenti a Terlizzi
Fra gli ulivi di Giovinazzo l'ennesima centrale per il riciclaggio di auto Fra gli ulivi di Giovinazzo l'ennesima centrale per il riciclaggio di auto La scoperta delle Guardie Campestri. Ritrovate una Opel Corsa e una Hyundai Kona entrambe cannibalizzate
A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni Recuperate dalla Polizia di Stato scocche di auto sparite non solo in città, ma anche a Bari, Giovinazzo e Palo del Colle
Sparite nella Bat e cannibalizzate a Giovinazzo Sparite nella Bat e cannibalizzate a Giovinazzo Le scocche di due auto rubate ad Andria e Bisceglie sono state recuperate dalle Guardie Campestri
Furto sventato in un'azienda agricola di Giovinazzo. Ladri in fuga Furto sventato in un'azienda agricola di Giovinazzo. Ladri in fuga I malviventi sono stati intercettati dalle Guardie Campestri, recuperata una Lancia Lybra rubata. Indagano i Carabinieri
Volkswagen rubate e cannibalizzate nell'agro di Giovinazzo Volkswagen rubate e cannibalizzate nell'agro di Giovinazzo Il ritrovamento in località Parco di Lella, la centrale dei ricettatori scovata dalle Guardie Campestri
Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante Le Guardie Campestri hanno intercettato i malviventi. Abbandonata sul posto una Renault Modus rubata
Scoperta in campagna l'attrezzatura del perfetto ladro di olive Scoperta in campagna l'attrezzatura del perfetto ladro di olive Le Guardie Campestri hanno recuperato teli, aste e una conca. Trovata anche una Renault Clio rubata
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.