Il Falò con lo sfondo della Fontana dei Tritoni. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Il Falò con lo sfondo della Fontana dei Tritoni. Foto Gianluca Battista
Attualità

Finanziamento regionale per i Fuochi di Sant'Antonio Abate

Depalma: «Un grande risultato grazie al lavoro dell'Assessore Piscitelli»

Elezioni Regionali 2020
I Fuochi di Sant'Antonio, tradizionale evento giovinazzese che si svolge la domenica successiva alla festa liturgica in gennaio, hanno avuto il riconoscimento dalla Regione Puglia come "Festa che valorizza i rituali festivi legati al fuoco, espressione del patrimonio storico, culturale e folkloristico e come evento che favorisce la diffusione della cultura e la conoscenza delle tradizioni e del territorio della Puglia, sia in Italia che all'estero" e di conseguenza hanno ottenuto il finanziamento di Euro 15.492,00.

Il finanziamento è scattato dopo che la Regione ha accolto con favore la richiesta del Comune di Giovinazzo di essere iscritto nel Registro regionale dei rituali festivi legati al fuoco. Nella graduatoria finale il Comune di Giovinazzo si è classificato al quarto posto, ex aequo, con i comuni di Cutrofiano, Castellana Grotte e Corato.

«Provo una grandissima soddisfazione oltre a un forte orgoglio per il riconoscimento e il finanziamento ottenuti dalla Regione Puglia - dichiara il sindaco, Tommaso Depalma -. Un grande risultato, raggiunto grazie al lavoro dell'assessore al Turismo, Cristina Piscitelli, dell'Amministrazione comunale e di tutti coloro che in questi anni si sono adoperati per mantenere viva questa tradizione e per rilanciarla. Si tratta del primo passo per la crescita della manifestazione, ma significa anche che ci abbiamo visto giusto quando abbiamo deciso di puntare sia sul turismo, con la valorizzazione attrattiva del nostro territorio, sia sulla destagionalizzazione degli eventi. Come ho detto più volte - conclude il Sindaco -, Giovinazzo e l'intera Puglia non sono solo mare, ma possono vivere di turismo per tutto l'anno. Questa è la strada che abbiamo intrapreso e sulla quale continueremo ad investire».
  • Fuochi di Sant'Antonio Abate
Altri contenuti a tema
Fuochi di Sant'Antonio Abate, il video dall'alto Fuochi di Sant'Antonio Abate, il video dall'alto Pubblicato sulla pagina ufficiale della manifestazione
Sant'Antonio Abate, il fuoco sconfigge la pioggia. A Giovinazzo in migliaia (FOTO) Sant'Antonio Abate, il fuoco sconfigge la pioggia. A Giovinazzo in migliaia (FOTO) Ieri sera la festa più attesa dell'inverno ha acceso la città
Aspettando i Fuochi di Sant’Antonio Abate Aspettando i Fuochi di Sant’Antonio Abate Ieri sera la vigilia della festa con banditore, street band, artisti di strada e il concerto in piazza
È il giorno dei Fuochi di Sant'Antonio Abate: il programma e la mappa È il giorno dei Fuochi di Sant'Antonio Abate: il programma e la mappa Giovinazzo in festa con i falò in tutta la città. Pronti quintali di fave ed olive da gustare con buon vino
A Giovinazzo al via il weekend di festa per Sant’Antonio Abate A Giovinazzo al via il weekend di festa per Sant’Antonio Abate Presentati ufficialmente la manifestazione ed il Brand della città di Giovinazzo
Sant'Antonio Abate, il banditore all'Istituto Comprensivo "Bavaro-Marconi" Sant'Antonio Abate, il banditore all'Istituto Comprensivo "Bavaro-Marconi" La tradizione dei grandi falò trasmessa alle giovani generazioni
Quindici fuochi accesi a Giovinazzo per la Festa di Sant'Antonio Abate. La mappa Quindici fuochi accesi a Giovinazzo per la Festa di Sant'Antonio Abate. La mappa Ecco dove saranno dislocati i grandi falò che domenica prossima porteranno in città migliaia di persone
1 Giovinazzo celebra la festa liturgica di Sant'Antonio Abate Giovinazzo celebra la festa liturgica di Sant'Antonio Abate Stasera la messa nella chiesa della Madonna di Costantinopoli
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.