Sollecito ed Arbore nei pressi delle isole ecologiche
Sollecito ed Arbore nei pressi delle isole ecologiche
Attualità

Differenziata, Sollecito ed Arbore ancora a caccia di incivili

Ieri nuovo giro in città. Amare sorprese nei pressi delle isole ecologiche

Nuova perlustrazione del sindaco Michele Sollecito e dell'assessore all'Ambiente ed Igiene Urbana, Alfonso Arbore, nella giornata di ieri, martedì 16 agosto, a caccia di trasgressioni in materia di raccolta differenziata. Sotto la lente di ingrandimento le isole ecologiche e cosa sta accadendo da qualche tempo nei loro pressi, soprattutto e quasi inevitabilmente nei mesi estivi.

«Con Alfonso Arbore - ha scritto Sollecito - non abbiamo aperto buste, abbiamo potuto constatare come è aumentato il numero di contenitori esposti a scapito delle buste singole. Bene così.
Non va affatto bene -
è invece la sottolineatura amara -, invece, l'uso delle isole ecologiche... sono diventate da tempo ricettacolo di rifiuti di ogni tipo lasciati per terra. Mi permetto di ricordare a tutti che l'abbandono di rifiuti al suolo è vietato e costituisce un reato. Se l'isola ecologica è piena ricordo che è sempre possibile conferire vetro, plastica e carta presso il CCR. Nessuno - rimarca il sindaco - è autorizzato ad abbandonare i rifiuti ai piedi delle isole ecologiche e soprattutto ricordo che è vietato conferire indifferenziato sia nelle isole ecologiche e sia fuori».

Un altro capitolo è quello dei rifiuti ingombranti che spesso vengo scorrettamente conferiti insieme all'indifferenziato, se non smaltiti illecitamente nelle nostre campagne: «Ricordo anche che è vietato lasciare rifiuti ingombranti - scrive Sollecito - insieme all'indifferenziato, per questo tipo di rifiuti è previsto il ritiro, previa chiamata al numero verde 800195314, oppure è previsto il conferimento direttamente presso il CCR».

Il sindaco di Giovinazzo ha anche annunciato che «per migliorare la nostra raccolta differenziata faremo distribuire nei condomini un manifesto che richiama alcune regole essenziali a cui tutti ci dobbiamo attenere: l'obiettivo è diminuire la quantità di rifiuto indifferenziato che dovrebbe costituire al massimo il 20% dei rifiuti prodotti per utenza.
Richiamo tutti al rispetto delle regole, a esporre solo nei contenitori previsti, a utilizzare sacchetti trasparenti per l'indifferenziato e soprattutto a non abbandonare sacchetti al suolo: non solo perché le fototrappole sono in azione, ma anche perché l'immagine della nostra città avrebbe tanto da guadagnare con un corretto conferimento dei rifiuti. Impegniamoci tutti con determinazione, grazie
», è l'appello lanciato via social.
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
La solita pagina di inciviltà tra via Elefante e via Papa Giovanni XXIII La solita pagina di inciviltà tra via Elefante e via Papa Giovanni XXIII I residenti: «Vogliamo capire come difenderci da tutto questo»
Rifiuti, Giovinazzo conferirà nell'impianto di Amiu Puglia a Bari Rifiuti, Giovinazzo conferirà nell'impianto di Amiu Puglia a Bari Il sindaco Sollecito: «Grazie ad operatori Impregico per aver fatto fronte al disagio»
Sollecito: «Procederemo a raccolta rifiuti noleggiando mezzi straordinari» (VIDEO) Sollecito: «Procederemo a raccolta rifiuti noleggiando mezzi straordinari» (VIDEO) Non sarà ritirato solo l'indifferenziato
Caos rifiuti, i sindaci del Barese chiedono di non conferire più Caos rifiuti, i sindaci del Barese chiedono di non conferire più La nota ufficiale che apre di fatto la crisi
Iniziata la pulizia dai rifiuti dell'agro di Giovinazzo Iniziata la pulizia dai rifiuti dell'agro di Giovinazzo Primo intervento sulla provinciale per Bitonto
Discarica Conversano chiusa: disagi per i rifiuti a Giovinazzo (VIDEO) Discarica Conversano chiusa: disagi per i rifiuti a Giovinazzo (VIDEO) Il messaggio del sindaco alla città: «Domani li raccoglieremo, ma attendiamo novità dalla Regione Puglia »
La provinciale Giovinazzo-Bitonto è una lunga discarica abusiva (FOTO) La provinciale Giovinazzo-Bitonto è una lunga discarica abusiva (FOTO) Le nostre foto raccontano una vergogna che non conosce fine
Approvata la Carta della qualità del servizio rifiuti per l'ambito tariffario autonomo Approvata la Carta della qualità del servizio rifiuti per l'ambito tariffario autonomo La determina della Giunta del 27 dicembre scorso
© 2001-2023 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.