Lapidi spaccate
Lapidi spaccate
Attualità

Cimitero comunale: SOS dei cittadini (FOTO)

Lapidi malconce, sporcizia e una zona è interamente al buio da anni

Il cimitero comunale torna ciclicamente ad essere uno dei motivi di scontro politico. Lo era sotto l'Amministrazione guidata da Antonello Natalicchio e lo è ancora oggi nel secondo mandato targato Tommaso Depalma. Ed a novembre si rinfocolano vecchie problematiche, poiché il luogo è inevitabilmente più frequentato.

Le foto che vi mostriamo sono state scattate da una nostra lettrice che lamenta il degrado evidente di alcune lapidi. Ne aveva chiesto il ripristino al Comune nel maggio scorso, ma ancora oggi, nulla o quasi è stato fatto. La nostra lettrice insiste nell'asserire che il tutto sarebbe a carico dell'Ente comunale, ma da Palazzo di Città ci hanno fatto sapere che in tutti i casi solo la cosiddetta "cornice" è realizzata da maestranze inviate dal Comune, mentre sul degrado delle lapidi devono intervenire i privati.

Sta di fatto che spesso, e questo è quasi unanimemente riconosciuto, il lavoro della realizzazione delle cornici entro cui vanno inserite le lapidi, non viene realizzato con criterio e i risultati, per via degli agenti atmosferici e delle infiltrazioni di acqua, sono sotto gli occhi di tutti.

Del cimitero comunale più in generale si era occupato nei giorni scorsi anche il Partito Democratico, che con un post della sua segreteria cittadina era tornato a commentare situazioni definite «imbarazzanti» per via della «abbondante noncuranza amministrativa». Secondo il PD, dunque, quel luogo così importante per i cittadini è anche sporco, ed ha denunciato una «pavimentazione completamente imbrattata da feci animali e terreno. Scale lasciate a marcire sotto le intemperie e insozzate dai comodi dei nostri 'amici' volatili. Recipenti per la differenziata che ancora faticano a diventare 'di famiglia', perché nessuno se ne cura, inciviltà lasciata a pascere».

Dall'Amministrazione comunale ci hanno invece fatto sapere che gli uffici sono oberati di lavoro e che le richieste dei cittadini saranno presto soddisfatte, rimarcando però come vi siano stati già diversi interventi. E rilanciano, segnalando l'assurda situazione della nuova area del cimitero, nata sotto precedenti Amministrazioni e con alcune parti in cui spesso manca servizio di energia elettrica (è la lamemtela di alcuni cittadini), ribadendo come molti problemi di quell'ala derivino ancora oggi da «uno sciagurato project financing» lasciato loro in eredità dal passato.

Polemiche quindi. Di certo c'è solo, al momento, che ci vorrà tempo, ma ci sembrava sensato farvi conoscere le rivendicazioni di alcuni cittadini indignati, lasciando che la politica, di opposizione e di maggioranza, potesse accendere i riflettori su questo problema raccontando le proprie verità.

Se fossimo a Striscia la Notizia (parecchio in voga in questi giorni) vi scriveremmo "Per adesso...e solo per adesso...è tutto". Torneremo sull'argomento nelle prossime settimane con ulteriori approfondimenti.
3 fotoLapidi per terra nel cimitero comunale
nnn
  • Comune di Giovinazzo
  • Cimitero comunale
  • Partito Democratico Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Cimitero comunale, l'Amministrazione replica a PVA Cimitero comunale, l'Amministrazione replica a PVA Depalma: «Giusto se ne discuta in toto, non stralciando argomenti per facili strumentalizzazioni»
Lampade votive, PVA: «Depalma restituisca ai giovinazzesi quanto pagato e racconti la verità» Lampade votive, PVA: «Depalma restituisca ai giovinazzesi quanto pagato e racconti la verità» Ieri la conferenza stampa dei Consiglieri comunali per ribadire la posizione del movimento di opposizione
130.000 euro per efficientare la pubblica illuminazione 130.000 euro per efficientare la pubblica illuminazione Depalo: «Ci doteremo di un vero e proprio piano regolatore di settore»
1 Cimitero, il terzo settore verrà ripristinato per 205mila euro Cimitero, il terzo settore verrà ripristinato per 205mila euro Il Sindaco: «Ci aspettiamo un intervento risolutivo». A breve il bando di gara
Il Comune di Giovinazzo stanzia 200mila euro per le caldaie delle scuole Il Comune di Giovinazzo stanzia 200mila euro per le caldaie delle scuole L'Assessore Depalo: «Si parla finalmente di sostituzione integrale di impianti »
Case popolari, la posizione dell'Amministrazione comunale Case popolari, la posizione dell'Amministrazione comunale Negli scorsi giorni un nostro articolo aveva messo in evidenza i tanti problemi lamentati dai residenti
1 Murales sul molo di Ponente, Depalma: «Idea inapplicabile» Murales sul molo di Ponente, Depalma: «Idea inapplicabile» La lettera di risposta all'Osservatorio per la Legalità ed il Bene comune
Il commento al voto, Brancato: «Il PD c'è ed è vivo» Il commento al voto, Brancato: «Il PD c'è ed è vivo» Il Segretario cittadino sulle Elezioni europee a Giovinazzo
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.