Gli studenti giovinazzesi a Brindisi
Gli studenti giovinazzesi a Brindisi
Attualità

Anche Giovinazzo presente a Brindisi nella Giornata per ricordare le vittime innocenti di mafia

L'Assessore Sollecito: «Ha ragione don Ciotti a ricordare che da 163 anni si parla di mafia, ma ancora oggi non la si riesce a debellare del tutto»

C'era anche una nutrita delegazione giovinazzese a Brindisi alla marcia regionale per ricordare le vittime innocenti di mafia. Erano in 5.000 con Libera di don Luigi Ciotti ed Avviso Pubblico, tra studenti, professori, dirigenti scolastici, associazioni, uomini delle istituzioni e semplici cittadini.

Tra di loro anche il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, Pinuccio Fazio, di recente a Giovinazzo e papà di Michele, assassinato a Bari Vecchia per un errore, Angelo Mizzi, fratello di Giuseppe, ammazzato a Carbonara nel 2011, ma anche i genitori di Gaetano Marchitelli, rimasto ucciso in una pizzeria sempre a Carbonara, solo perché lavorava nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Storia di ordinaria brutalità, di vittime giovani ed innocenti rimaste sul selciato, vite falciate dall'arroganza mafiosa, giganti di fronte ai nani con mitra e pistole in pugno.

La delegazione giovinazzese era composta dai ragazzi del Liceo Classico e Scientifico "M.Spinelli", da quelli dell'Ipsia "Banti" e dagli alunni dell'I.C. "Bavaro-Marconi", tutti guidati dall'Assessore Michele Sollecito e dai Consiglieri comunali di PrimaVera Alternativa, oltre che dai rappresentanti del Presidio cittadino di Libera.

«Anche quest'anno - ha detto il Vicesindaco ed Assessore alla Legalità del Comune di Giovinazzo - abbiamo ritenuto opportuno organizzare la partecipazione dei nostri studenti alla marcia organizzata da Libera e Avviso Pubblico in occasione della 24° giornata per la memoria e l'impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia. Sono momenti importanti perché tutti prendano coscienza che la mafia è un problema che esiste e che va affrontato senza mai abbassare la guardia. Bene ha fatto don Luigi Ciotti - è stata la sottolineatura - a ricordarci come sono ormai 163 anni che si parla di mafia in Italia e ancora oggi non la si riesce a debellare del tutto. Spesso i familiari delle vittime innocenti non hanno in mano nemmeno una mezza verità riguardo le violente uccisioni dei loro cari.

È stato infine confortante - ha rimarcato Sollecito - sapere dal Presidente della Regione Puglia dell'approvazione del testo unico in materia di legalità e regolarità amministrativa approvato proprio ieri in consiglio regionale. Tale strumento può risultare utile anche a dare maggior vigore all'antimafia sociale, altro tema fondamentale per il contrasto mafia e al propagarsi della sua cultura di morte».
  • Avviso Pubblico
  • Liceo Spinelli
  • Michele Sollecito
  • Libera
  • Assessorato alla Legalità
Altri contenuti a tema
Luciano Pignatelli, l'eroe inconsapevole esempio di dignità Luciano Pignatelli, l'eroe inconsapevole esempio di dignità Ieri la cerimonia che ne ha ricordato il sacrificio in servizio a 32 anni dalla morte
Al via i tirocini per accedere al Reddito di Inclusione Al via i tirocini per accedere al Reddito di Inclusione Sollecito: «Strategica sinergia tra privato e pubblico»
Il Liceo "Spinelli" si riappropria dei suoi spazi Il Liceo "Spinelli" si riappropria dei suoi spazi Terminati i lavori nell'ala di ristrutturazione, è pronta una programmazione articolata
Rifiuti nell'agro e lungo le complanari: il reportage completo del Comune di Giovinazzo Rifiuti nell'agro e lungo le complanari: il reportage completo del Comune di Giovinazzo Tutti gli interventi da effettuare e la situazione completa monitorata dalla Polizia Locale e dagli Assessori Sollecito e Stallone
La musicoterapia per lottare contro gli stereotipi (FOTO) La musicoterapia per lottare contro gli stereotipi (FOTO) Ieri sera evento dalle mille implicazioni all'Istituto Vittorio Emanuele II
Sollecito blocca il circo Wigliams: operava senza autorizzazioni Sollecito blocca il circo Wigliams: operava senza autorizzazioni Firmata l'ordinanza di cessazione attività
"Una città coesa", Giovinazzo si prepara all'Assemblea delle Politiche Sociali "Una città coesa", Giovinazzo si prepara all'Assemblea delle Politiche Sociali Quarta edizione per un momento di riflessione collettiva condivisa tra amministratori, associazioni e professionisti del settore
Sostegno regionale per gli affitti, Sollecito: «C'è forte disallineamento» Sostegno regionale per gli affitti, Sollecito: «C'è forte disallineamento» Il commento dell'Assessore alle Politiche Sociali cadenzato da una tabella impietosa
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.