Bollino rosso per Giovinazzo
Bollino rosso per Giovinazzo
Attualità

Alga tossica, scarsa presenza sul litorale di Giovinazzo

Il report di Arpa Puglia censisce lo stato delle acque nella prima quindicina di luglio

L'Arpa Puglia ha diffuso nelle scorse ore un nuovo report sullo stato delle acque lungo il litorale giovinazzese, con riferimento alla presenza di Ostreopsis ovata, comunemente detta alga tossica.

Nella prima quindicina di luglio si registra una «scarsa presenza» sia nei pressi della Prima Cala, sulla litoranea tra Molfetta e Giovinazzo, sia sulla costa a sud, verso Santo Spirito. Nel primo caso sono stati registrate 120 cellule per litro in acqua di colonna, mentre nel secondo si scende ad 80.

Si tratta, per fortuna, di una presenza irrisoria, nonostante la grande ondata di caldo che ha fatto seguito a giornate di maestrale, potrebbe aiutare la proliferazione.

«Nelle Linee Guida redatte sull'argomento dal Ministero della Salute (2007) - ricordano da Arpa Puglia - viene indicato il limite di 10.000 cellule/litro in colonna d'acqua per l'insorgenza di un eventuale rischio sanitario. Nel caso di superamento di tale valore, ARPA Puglia comunica l'informazione alle Istituzioni preposte (Regione, ASL e Comune di competenza territoriale) per eventuali misure da adottare. Tali Linee Guida sono state aggiornate da analoghe pubblicate dall'Istituto Superiore di Sanità nel 2014 (Rapporti ISTISAN 14/19) e riconosciute dal DM 19 aprile 2018; in questo ultimo aggiornamento la fase di emergenza è prevista a partire da densità di O. ovata superiori a 30.000 cellule/litro, sempre in colonna d'acqua».

Va ricordato che la fioritura dell'alga, favorita da alte temperature, può causare un'intossicazione per inalazione, i cui sintomi indirizzano verso un meccanismo irritativo aspecifico sulle mucose respiratorie e congiuntivali, con conseguente irritazione congiuntivale, rinorrea (raffreddore) o difficoltà respiratorie (tosse, respiro sibilante, broncospasmo con moderata dispnea) e finanche febbre, sintomi che poi si esauriscono in 24-48 ore.
  • Alga tossica Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Alga tossica, l'Arpa Puglia: allarme rosso tra Santo Spirito e Giovinazzo Alga tossica, l'Arpa Puglia: allarme rosso tra Santo Spirito e Giovinazzo In base alle ultime analisi c'è un'alta concentrazione nel litorale nord barese, diminuisce in prossimità di Molfetta
Alga tossica, concentrazione molto abbondante a sud di Giovinazzo Alga tossica, concentrazione molto abbondante a sud di Giovinazzo Il dato ARPA Puglia riferito alla seconda quindicina di luglio
Alga tossica, concentrazione "molto abbondante" tra Giovinazzo e Santo Spirito Alga tossica, concentrazione "molto abbondante" tra Giovinazzo e Santo Spirito Il rilevamento dell'ARPA Puglia ha riguardato la prima quindicina di luglio
Alga tossica, scarsa presenza a Giovinazzo Alga tossica, scarsa presenza a Giovinazzo I dati della seconda parte di giugno a cura di ARPA Puglia
Alga tossica, presenza in netto calo sul litorale giovinazzese Alga tossica, presenza in netto calo sul litorale giovinazzese Nella seconda quindicina di agosto il miglior dato dopo due mesi
Alga tossica a Giovinazzo: lieve aumento cellulare nella prima quindicina di agosto Alga tossica a Giovinazzo: lieve aumento cellulare nella prima quindicina di agosto Le concentrazioni maggiori a sud, verso Santo Spirito. Presenza anche sul litorale molfettese
Seconda quindicina di luglio: alga tossica "molto abbondante" a Giovinazzo Seconda quindicina di luglio: alga tossica "molto abbondante" a Giovinazzo Lo ha reso noto Arpa Puglia nel consueto bollettino sulla presenza di Ostreopsis Ovata
Alga tossica nelle acque di Giovinazzo Alga tossica nelle acque di Giovinazzo Concentrazione "molto abbondante" di Ostreopsis ovata sul litorale sud nella prima quindicina di luglio
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.