Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Adescati su siti per incontri sessuali, poi le rapine: condannati

Numerosi gli episodi contestati dalla Procura, avvenuti tra ottobre 2017 e giugno 2018 anche a Giovinazzo

Erano accusati, in concorso tra loro a vario titolo, di una serie di reati, quali aggressioni, rapine, minacce, e in una occasione anche tentato omicidio.

Il Tribunale di Bari ha condannato a 9 anni di reclusione Gaetano Fraddosio, del 1992, a 6 anni Luana Roberta Serena de Girolamo, del 1995, ed a 5 anni Margherita Fraddosio, dell 1987. Insieme avevano costituito una banda dedita all'adescamento delle proprie vittime su un sito internet specializzato in annunci di prestazioni sessuali a pagamento.

In pratica, dopo aver fissato un appuntamento, la preda veniva minacciata, picchiata e derubata di soldi, telefono, a volte di orologi di valore poi rivenduti. Numerosi gli episodi contestati dalla Procura della Repubblica di Bari, avvenuti tra ottobre 2017 e giugno 2018 a Bari, Giovinazzo, Sannicandro, Cassano, Santo Spirito e Monopoli.

L'episodio più eclatante, riportato all'epoca dei fatti da tutti i giornali, è quello del 34enne accoltellato a Bari, in via Devitofrancesco, a due passi dal parchetto comunale, dove la vittima ha incontrato i suoi aggressori, convinto di trascorrere un po' di tempo in maniera piacevole, e finito in ospedale in gravi condizioni per le profonde ferite al torace e alla testa, causate dalla lama lunga 20 centimetri.

I tre sono stati anche condannati al pagamento delle spese legali, quantificate in 2mila euro più una provvisionale di 5mila euro. Per la vittima dell'accoltellamento, costituitasi parte civile e rappresentata dagli avvocati Augusto Bellino e Vito Bozzi, il giudice ha decretato il risarcimento, che sarà quantificato in separata sede.
  • Rapine Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Assalto in banca, 7 arresti. L'auto era stata rubata a Giovinazzo Assalto in banca, 7 arresti. L'auto era stata rubata a Giovinazzo Una tentata rapina al Banco di Napoli di Bari. I provvedimenti sono arrivati al termine delle indagini della Squadra Mobile
Assalto al supermercato Anna. È caccia a due rapinatori Assalto al supermercato Anna. È caccia a due rapinatori I malviventi, senza dire una parola, si sono fatti consegnare i soldi dell'incasso. Indagano i Carabinieri
Tentata rapina a Menga Petroli, poi l'incendio della Fiat Tipo Tentata rapina a Menga Petroli, poi l'incendio della Fiat Tipo Due malviventi hanno assalito l'area di servizio di via Molfetta. Ma è andato tutto storto
Raid violento all'alba: rapinatori armati di una bottiglia rotta Raid violento all'alba: rapinatori armati di una bottiglia rotta Nel mirino un operatore ecologico della ditta Impregico s.r.l.. La solidarietà di Depalma e Arbore
«Dammi i soldi». E picchiano il benzinaio della Esso «Dammi i soldi». E picchiano il benzinaio della Esso L'addetto è stato colpito al volto con il calcio di una pistola, i malviventi sono fuggiti a mani vuote
1 Preso a bastonate per il portafogli. Poi la fuga col furgone Preso a bastonate per il portafogli. Poi la fuga col furgone Un commerciante ittico di 58 anni rapinato in via Gioia. Indagano i Carabinieri: il mezzo ritrovato a Santo Spirito
«Più forze dell'ordine». L'appello dell'Arac dopo l'escalation di rapine «Più forze dell'ordine». L'appello dell'Arac dopo l'escalation di rapine 4 colpi negli ultimi 22 giorni. Luca Barbone vicino ai proprietari di Sisa e Super King: sono loro gli obiettivi più colpiti
Bandito solitario svuota la cassa del supermercato Sisa Bandito solitario svuota la cassa del supermercato Sisa Malvivente solitario in azione nel supermarket di via Caduti sul Lavoro. L'uomo ha agito a volto coperto, ma senza armi
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.