I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Soldi e gratta e vinci. Rapina alla tabaccheria di via Marconi

Sono entrati in azione in due, di cui uno armato di pistola. Indagano i Carabinieri della locale Stazione

Ancora una rapina - la seconda in soli dieci giorni - si è verificata nella serata di ieri a Giovinazzo. Ad essere presa di mira la tabaccheria di via Marconi: alle ore 20.15, in due, hanno raggiunto la rivendita che sorge a pochi passi da piazza Sant'Agostino completamente vestiti di nero.

I due banditi, coi volti completamente travisati, uno dei quali armato di pistola (difficile dire se un giocattolo o vera, nda) hanno intimato ai titolari di non muoversi, riuscendo a portar via l'incasso (non ancora quantificato) e vari biglietti gratta e vinci. Entrambi sono scappati a piedi in tutta fretta, ma è possibile che avessero qualche mezzo nelle vicinanze. Oppure un'auto dove un complice li attendeva, col motore acceso, per fuggire. Ma queste sono solo ipotesi.

Qualcuno riferisce di averli visti fuggire verso via Ignomiriello, che si trova proprio alle spalle dell'attività commerciale. Intanto, dopo essersi ripresi dallo shock, i due titolari hanno immediatamente composto il numero di pubblica utilità 112 e sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri della locale Stazione, che dopo aver ascoltato il racconto delle vittime, adesso stanno conducendo le indagini di rito per risalire agli autori dell'ennesima rapina.

I militari dell'Arma hanno acquisito i filmati delle videocamere installate all'interno e all'esterno della tabaccheria di via Marconi, dai quali gli inquirenti sperano di riuscire a risalire al tragitto percorso dalla coppia di banditi. Il modus operandi fra l'altro ha delle analogie con l'assalto alla farmacia del Mare di via Bari. Anche in quel caso, infatti, i malviventi (due, a volto coperto) erano armati di una pistola. Non si può escludere che ad agire sia stata la stessa banda.

Durante il periodo di isolamento i reati sono notevolmente calati: dal 1 al 22 marzo, infatti, le denunce sono state il 64,2% in meno dello stesso periodo del 2019. Ma adesso tornano in azione i malviventi, mentre una maggiore circolazione di persone per le strade porta all'incremento di rapine. Il capo della Polizia di Stato ha allora deciso di inviare una circolare rivolta a tutti i questori, prefetti e capi di Dipartimento di Pubblica Sicurezza.

Nel documento si indicano le linee per riorganizzare gli uffici e calibrare tutti i servizi sul territorio: sarà potenziato il monitoraggio di eventuali assembramenti e di tutti quei luoghi dove si può determinare una concentrazione più alta di persone, come luoghi abituali di ritrovo.
  • Rapine Giovinazzo
Altri contenuti a tema
I rapinatori tornano in azione: colpo alla farmacia del Mare I rapinatori tornano in azione: colpo alla farmacia del Mare Sono entrati nel punto di via Bari quando mancava poco all'ora di chiusura. Il bottino è di 600 euro
Condannati due rapinatori seriali: a loro attribuiti colpi anche a Giovinazzo Condannati due rapinatori seriali: a loro attribuiti colpi anche a Giovinazzo 11 i colpi di cui la coppia è stata ritenuta responsabile avvenuti tra il 2018 e il 2019 anche a Santo Spirito e Palese
Ritrovato a Bitonto il trattore rapinato ad un agricoltore di Giovinazzo Ritrovato a Bitonto il trattore rapinato ad un agricoltore di Giovinazzo Il mezzo, nascosto tra la vegetazione, è stato recuperato - assieme a tre auto rubate - in località Pezza Miola
Commando armato di pistole rapina agricoltore: via col trattore Commando armato di pistole rapina agricoltore: via col trattore Banditi in azione ieri mattina sulla strada provinciale 107: sull'accaduto sono in corso le indagini dei Carabinieri
Pistola in pugno rapina agricoltore e gli porta via la motosega Pistola in pugno rapina agricoltore e gli porta via la motosega L'episodio è avvenuto in località Sant'Eustachio, sul posto sono arrivate le Guardie Campestri. Indagano i Carabinieri
Detenuti ingiustamente per 102 giorni, risarciti con oltre 17mila euro Detenuti ingiustamente per 102 giorni, risarciti con oltre 17mila euro Nel 2011 furono accusati di ricettazione, nel 2016 furono riconosciuti innocenti. Ora incassano il risarcimento
Un bandito rapina con un'accetta il panificio Prudente. Bottino 10 euro Un bandito rapina con un'accetta il panificio Prudente. Bottino 10 euro Sul posto i Carabinieri: recuperati un cappello e un mozzicone di sigaretta. Saranno provvidenziali i riscontri scientifici
Assalto in banca, 7 arresti. L'auto era stata rubata a Giovinazzo Assalto in banca, 7 arresti. L'auto era stata rubata a Giovinazzo Una tentata rapina al Banco di Napoli di Bari. I provvedimenti sono arrivati al termine delle indagini della Squadra Mobile
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.