Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Il Giovinazzo torna alla vittoria. Tripletta Roselli: 7-3 al Bernalda

I biancoverdi cancellano la debacle di Piazza Armerina. A segno anche Ferreira Praciano, Menini, Zago e Alves

Nel segno di Roselli. Il Giovinazzo C5 cancella la debacle di Piazza Armerina (primo ko stagionale per i biancoverdi) con una roboante vittoria sull'Orsa Bernalda (7-3 il punteggio finale) firmata da uno dei suoi giocatori più rappresentativi diventato il vice capocannoniere del girone D di serie A2 con 9 reti all'attivo, alle spalle di Alves, a quota 11.

Roselli va a segno una volta nel primo tempo, due nel secondo. Ottima la prova dei padroni di casa, al quarto successo stagionale, con un Menini che ha sfoggiato una prestazione d'autore e un Roselli in grande spolvero: tre marcature e il sogno dei tifosi giovinazzesi di vederlo sempre più in alto.

Al PalaPansini, i tecnici Foletto e Faele, privi dello squalificato Piscitelli e dei lungodegenti Mongelli e Restaino, s'affidano a Di Capua fra i pali con Bellaver, Alves, Ferreira Praciano e Saponara a comporre lo starting five, mentre dall'altra parte l'allenatore Rispoli risponde con Verdejo, Turek, Sanchez Sanchez, Quinto e Sanz. L'inizio è subito a favore del Giovinazzo che si porta in vantaggio con un calcio di punizione di Ferreira Praciano (barriera ko, 1-0) a cui, sempre su palla inattiva e dopo un tentativo per parte (di Alves da un lato e di Turek dall'altro), replica Gallitelli: 1-1 e partita nuovamente in equilibrio.

All'azione successiva, Bernalda di nuovo in gol sull'asse Gallitelli-Turek (1-2), ma il quintetto di casa tira fuori gli artigli, aggredisce con azioni a raffica e agguanta il pareggio con il destro in diagonale di Roselli che piega le mani di Verdejo (2-2). La partita, a questo punto, diventa intensissima. Oltre che bella. Il Giovinazzo crede nel sorpasso, spinge e ribalta il punteggio con Zago (3-2), che spizza di testa un lungo rinvio con le mani del portiere Di Capua.

Il Giovinazzo è più in palla del Bernalda, cala il poker con Menini, su assist al bacio di Binetti (4-2) e va vicinissimo alla cinquina con Roselli (palo) e con Alves (traversa). Prima del riposo, c'è tempo per il gol di Turek. All'intervallo è dunque 4-3.

Nella ripresa, che perderà Gallitelli, i padroni di casa volano sul 5-3 (la rete è di Roselli, sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Alves) e chiudono a doppia mandata il match con la rete del 6-3: la segna ancora lui, Roselli, incontenibile e assoluto protagonista del pomeriggio. Il Giovinazzo continua ad attaccare, ma Verdejo è costretto davvero agli straordinari per disinnescare i numerosi tiri di Menini, Zago, Bellaver (due le conclusioni verso lo specchio) e Ferreira Praciano.

Al calar della sfida, Rispoli - che ha passato tanto tempo in Puglia, a Modugno - gioca la carta del quinto di movimento (Turek), ma ad andare in gol è Alves che, a porta spalancata con il Bernalda completamente sbilanciato in avanti, manda in soffitta il confronto con la rete del definitivo 7-3.

Per il club di Antonio Carlucci, reduce dal primo scivolone in campionato, una reazione d'orgoglio utile per dimostrare che quello di Piazza Armerina è stato solo un incidente di percorso e per mantenere il terzo posto con la sua corazzata del gol: quello del Giovinazzo, con i suoi 36 gol, resta l'attacco più prolifico del raggruppamento D, il terzo in tutt'Italia.

Risultati 7^ Giornata

Arcobaleno Ispica - Bulldog Capurso 5-6
Atletico Cassano - Polisportiva Futura 7-3
Bovalino - Città di Melilli 4-7
Giovinazzo C5 - Orsa Bernalda 7-3
Catanzaro - Pirossigeno Città di Cosenza 2-3
Sicurlube Regalbuto - Gear Siaz Piazza Armerina rinviata

Classifica

Pirossigeno Città di Cosenza 18
Città di Melilli 15
Giovinazzo C5 14
Sicurlube Regalbuto 10
Atletico Cassano 10
Aquile Molfetta 9
Bulldog Capurso 9
Catanzaro 7
Orsa Bernalda 7
Gear Siaz Piazza Armerina 6
Bovalino 4
Polisportiva Futura 4
Arcobaleno Ispica 0

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5, gran colpo in rimonta: 5-3 alla Futura, vetta a -1 Giovinazzo C5, gran colpo in rimonta: 5-3 alla Futura, vetta a -1 I biancoverdi vanno in vantaggio, poi subiscono la rimonta ma trovano la forza di rimontare. Vittoria dedicata ad un tifoso scomparso
Il Giovinazzo C5 attende la conferma Futura Il Giovinazzo C5 attende la conferma Futura Al PalaPansini arriva la Polisportiva dell'ex Lucão. Si gioca alle ore 16.00
Genchi lascia il Giovinazzo C5: «Un onore indossare questa maglia» Genchi lascia il Giovinazzo C5: «Un onore indossare questa maglia» Le strade del club biancoverde e dell’estremo difensore si separano dopo quasi due stagioni
Il Giovinazzo C5 non muore mai. Pari show a Cosenza: 3-3 Il Giovinazzo C5 non muore mai. Pari show a Cosenza: 3-3 Sotto 3-1, i biancoverdi riaprono la partita con Saponara. Ferreira Praciano completa la rimonta
Giovinazzo C5: big-match a Cosenza con la prima della classe Giovinazzo C5: big-match a Cosenza con la prima della classe I biancoverdi recuperano Piscitelli dopo la squalifica. Si gioca alle ore 16.00
Giovinazzo C5, è ora di rialzare la testa Giovinazzo C5, è ora di rialzare la testa I biancoverdi di Foletto e Faele tornano al PalaPansini: l'avversario sarà il Bernalda. Non ci sarà Piscitelli
Giovinazzo C5, finisce l’imbattibilità: prima sconfitta per Foletto Giovinazzo C5, finisce l’imbattibilità: prima sconfitta per Foletto I biancoverdi crollano 7-3 sul campo della Gear Siaz Piazza Armerina. Espulso Piscitelli
Giovinazzo C5, trasferta in Sicilia per la vice capolista dell'A2 Giovinazzo C5, trasferta in Sicilia per la vice capolista dell'A2 I biancoverdi di Foletto e Faele impegnati sul campo della Gear Siaz Piazza Armerina. Si gioca alle ore 16.00
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.