Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Defender Giovinazzo C5, rimonta fallita. Il Benevento vince 2-3

Quinta sconfitta stagionale per i biancoverdi di Bernardo, a cui non basta il super recupero da 0-3 ispirato da Silon Junior e Fermino

Il sogno di una clamorosa rimonta del Defender Giovinazzo C5 contro il Benevento si infrange sul portiere Matheus.

Dallo 0-3 al 2-3, il sodalizio del presidente Carlucci sfiora l'impresa contro la vice capolista del girone B di serie A2 Elite che passa al PalaPansini infliggendo la quinta sconfitta stagionale ai biancoverdi, ancora in corsa per le prime otto posizioni al giro di boa.

Nel pomeriggio del Fetta show, il pivot arrivato in settimana dallo Sporting Sala Consilina, autore di una tripletta, i biancoverdi escono dal parquet di casa con il rammarico di aver giocato la partita e di aver provato a rimontare la seconda della classe, sprecando le occasioni buone, in particolar modo nella ripresa, per conquistare un risultato positivo dopo un novembre da dimenticare.

Bernardo, con Binetti e Montelli in tribuna, parte con Di Capua, Ferreira Praciano, Fermino, Menini e Silon Junior, mentre Centonze replica con Matheus, Imparato, Bobadilla, Mallouk e Arvonio. Nonostante le tre sconfitte di fila che hanno preceduto il pari di Campobasso, i padroni di casa cominciano la gara in maniera intraprendente, affidandosi alla buona verve di Menini e Ferreira Praciano, ma è il Benevento, al 6', a passare in vantaggio con una conclusione sul primo palo di Fetta, servito da Imparato: 0-1.

Il raddoppio, sempre ad opera di Fetta, servito sulla corsia mancina da Melucci, arriva due minuti dopo (0-2), mentre dall'altra parte c'è del superlavoro per Matheus, insuperabile sui tentativi verso lo specchio di Silon, Piscitelli e Palumbo. E prima dell'intervallo, arriva il tris di Fetta, autore di una tripletta all'esordio. Al 20', dopo l'ennesimo intervento di Matheus su Silon, è 0-3.

Si riparte con La Notte per Di Capua e con Fetta che sfiora il poker facendo tremare la traversa, mentre Guerra spreca sulla ribattuta. Bobadilla, poco dopo, strozza troppo il destro (palla sul fondo), poi è Silon, al 10', col mancino a concludere alle spalle di Matheus trovando l'1-3.

Il Benevento, a questo punto, si spegne e si accende il Giovinazzo con Palumbo power play: il pivot brasiliano diviene inarrestabile, sfiora la sua personale doppietta (punizione a lato, mancino che scheggia la traversa), e propizia la rete di Fermino al 17'. Il gol che riapre ufficialmente la gara, ma la difesa ospite regge l'urto dei padroni di casa. Finisce 2-3.

Per il Defender Giovinazzo, che non vince da poco più di un mese, si tratta della terza sconfitta interna, nonostante l'animo pugnace mostrato in particolare nella ripresa: «Dopo un periodo un po' negativo - ha detto a fine gara Bernardo - la squadra ha risposto presente. Paghiamo un primo tempo in cui non abbiamo giocato assolutamente male, loro sono stati bravi a punirci alla prima occasione».

«Noi non abbiamo mai mollato e, anche sul risultato di 0-3, abbiamo continuato a giocare, facendo un grande secondo tempo. Peccato, è mancata solo quella piccola palla che doveva entrare per il 3-3, ma dopo un periodo di alti e bassi a questa squadra non potevo chiedere di più. La classifica resta molto corta e vedremo cosa accadrà: l'importante - ha concluso - è che lo spirito sia questo».

Risultati 10^ Giornata

Polisportiva Futura - Roma C5 2-2
Lazio - Cus Molise 7-5
Vitulano Drugstore Manfredonia - Sicurlube Regalbuto 8-7
Defender Giovinazzo - GG Teamwear Benevento 2-3
Futsal Cesena - Bulldog Capurso 3-2
Città di Melilli - Itria 7-6

Classifica

Vitulano Drugstore Manfredonia 22
GG Teamwear Benevento 19
Città di Melilli 18
Lazio 17
Bulldog Capurso 14
Roma C5 14
Futsal Cesena 12
Itria 12
Polisportiva Futura 11
Defender Giovinazzo C5 11
Sicurlube Regalbuto 9
Canosa 6
Cus Molise 3

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Classe ’95, centrale difensivo, è il primo acquisto dei biancoverdi: «Sono molto felice di questa nuova opportunità»
Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Per il portiere biancoverde «da entrambe le parti c’era la volontà di proseguire questo percorso insieme»
Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Il laterale biancoverde guarda già al futuro: «Per me sarà un onore continuare ad essere ancora il capitano»
Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Il pivot biancoverde ringrazia il club «per la fiducia che ripone in me: farò di tutto per ripagarla»
Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il pivot italo brasiliano non è più un giocatore biancoverde. In due anni ha collezionato 56 partite con 57 gol e 47 assist
Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Il laterale offensivo non è più un giocatore biancoverde. Il suo addio: «Qui ho vissuto tre anni meravigliosi»
Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 I biancoverdi di Bernardo, 4-4 al 20’, crollano nei primi dieci minuti della ripresa (8-4) e chiudono al sesto posto
Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off I biancoverdi di Bernardo, a cui basta un punto per il quinto posto, si giocano l’intera stagione. Out Montelli
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.